Lucca Comics & Games 2020: futuro incerto per la fiera

Lucca Comics & Games 2020: futuro incerto per la fiera

Profilo di Torcia
 WhatsApp

Il Lucca Comics & Games 2020 rischia di essere annullato o rimandato a causa del Coronavirus. La fiera internazionale dedicata all’immaginario fantasy e fantascientifico (la più importante in Europa), come altri grandi eventi del settore potrebbe subire uno stop.

Nell’attesa della decisione, che dovrebbe avvenire entro l’estate, gli organizzatori della manifestazione, si preparano ai cambiamenti. Ebbene sì, bisogna entrare nell’ottica che per un periodo di tempo ancora indefinito, tutte le nostre abitudini continueranno ad essere stravolte.

Il direttore della manifestazione, Emanuele Vietina, ha discusso della fattibilità del Lucca Comics & Games 2020 in una diretta su Facebook con l’esperto di social media Marco Monty Montemagno. Una lunga chiacchierata in cui sono state analizzate le criticità che questa lunga fase di lockdown sta presentando a chi organizza eventi ed attività culturali.

Lucca Comics & Games 2020

Lucca Comics & Games 2020: si potrà fare?

Alla domanda se la manifestazione si farà o non si farà, Vietina ha risposto: “non è questione se ci sarà o non ci sarà la manifestazione ma, se ci sarà, come sarà. Non siamo fermi, stiamo facendo dei focus group con gli editori e con gli addetti ed anche con la stampa di settore. In questo momento, si accelerano dei processi il cui portato ci potrà orientare anche per il futuro e potrà essere un vantaggio strategico per il futuro”.

Gli scenari possibili, al di là del quando, sono tanti: “Probabilmente – dice Vietina – si dovrà pensare alla restrizione alla fruizione degli eventi, maggiore attenzione alla sanificazione degli ambienti. Ci potrebbe essere la necessità di sviluppare degli strumenti digitali per aiutare la piattaforma retail. Una restrizione degli spazi liberi, compresa la limitazione agli accessi del centro storico“.

Date queste premesse, Vietina ha fatto appello, alla città e alle istituzioni locali. Si tratta di una situazione eccezionale, un passaggio decisivo dal quale dipenderà il futuro della manifestazione negli anni a venire. C’è bisogno di un appoggio forte, anche economico, da parte di chi ha a cuore Lucca Comics.

Altri articoli consigliati:

Horizon Zero Dawn su Netflix, si chiamerà Horizon 2074 e verrà girato in Canada (e si sa anche il cast)

Horizon Zero Dawn su Netflix, si chiamerà Horizon 2074 e verrà girato in Canada (e si sa anche il cast)

Profilo di Gosoap
 WhatsApp

Horizon 2074 Netflix – Quando si parla dei più grandi successi a livello videoludico dell’ultimo decennio, risulta molto difficile non menzionare Horizon Zero Dawn, rivoluzionario titolo ambientato in un mondo post-apocalittico con caratteri estremamente moderni.

Horizon Zero Dawn nel 2017 e poi Horizon Forbidden West durante l’inizio di quest’anno hanno evidentemente attirato l’attenzione anche dei colossi dello streaming, fino all’annuncio da parte di Sony nel maggio scorso, dell’inizio dei lavori di produzione di una serie-tv dedicata.

Negli ultimi due mesi non abbaimo ricevuto grandi informazioni in merito, ma il noto insider Netflix Jeff Grubb potrebbe avere scoperto una vera e propria esclusiva.

Horizon 2074 su Netflix, tutte le informazioni in anteprima

Secondo quanto riportato da Grubb, la cui fonte è il sito web della Director’s Guild of Canada Ontario, il nome del programma televisivo sarà Horizon 2074 e conterrà due linee temporali.

Considerato che il nome dello spettacolo implica una data, è molto probabile che una di queste linee temporali si svolgerà nell’anno 2074, quello che possiamo presumere esser l’anno della caduta dell’umanità.

horizon 2074 netflix

L’altra linea temporale, al contrario, potrebbe aver luogo nell’era dei giochi Horizon Zero Dawn Forbidden West, mostrandoci i risultati, alcune centinaia di anni, della la caduta del mondo per come lo conoscevamo.

Insomma, cosa ne pensate? Come al solito la discussione è aperta!

Articoli Correlati:

Dead by Daylight, Vecna di Stranger Things farà il suo debutto molto presto

Dead by Daylight, Vecna di Stranger Things farà il suo debutto molto presto

Profilo di Gosoap
 WhatsApp

Dopo la collaborazione di qualche anno fa, sembrerebbe proprio che Dead by Daylight, celebre videogioco survival horror sviluppato da Behaviour Interactive, tornerà ad ospitare gli spaventosi mostri del sottosopra, in una nuova attesissima cooperazione con Stranger Things.

La stagione n° 4 della serie sembrerebbe davvero aver rianimato i fan del capolavoro Netflix, che a differenza delle precedenti due ha fatto registrare numeri da record e fatto schizzare quasi da subito il titolo in cima alle classifiche.

Ora il temibile Vecna potrebbe addirittura essere aggiunto al roster degli assassini di Dead by Daylight, anche se con delle vittime un po’ diverse rispetto alla precedente collaborazione, ecco qualche dettaglio in più.

Dead by Daylight e Stranger Things ancora insieme, ecco cosa succcede

Dopo la rimozione dei contenuti a tema Stranger Things, i fan della serie hanno avviato una petizione per gli sviluppatori e per i piani alti di Netflix che li invitava a riconsiderare la scelta.

All’epoca dei fatti, la petizione raccolse oltre 40.000 firme in giro per il mondo, ma da allora non sono giunte grosse novità.

In un post Twitter del noto leaker @leaksDBD, che ora risulta cancellato (per questo dovrete crederci sulla parola), si legge quanto segue: ”Netflix ha contattato Behavior proponendo una nuova collaborazione futura con Stranger Things che segua le orme della precedente.”

”Questo significa che non tornerà solo il capitolo Stranger Things, ma anche che arriveranno nuovi contenuti e Vecna sarà proprio uno di questi”

Insomma, che ne dite? Come al solito la discussione è aperta!

Articoli Correlati:

Aldo, Giovanni e Giacomo tornano con un nuovo film: Il più bel giorno della nostra vita

Aldo, Giovanni e Giacomo tornano con un nuovo film: Il più bel giorno della nostra vita

Profilo di Victor
 WhatsApp

Il più bel giorno della nostra vita sarà il nuovo film di Aldo Giovanni e Giacomo, un trio comico che, ovviamente, non ha bisogno di presentazioni. La pellicola sarà diretta da Massimo Venier, il quale ha già diretto diversi successi del trio. Nelle ultime ore, oltre all’annuncio del lungometraggio sono stati rivelati altri interessanti dettagli.

Anzitutto sappiamo che saranno presenti anche Antonella Attili, Elena Lietti, Luca Mascino, Margherita Mannino, Gioivanni Anzanldo, Pietro Ragusa, Roberto Citran e molti altri ancora. Vi lascerò inoltre, qui sotto, la sinossi ufficiale del film.

Il più bel giorno della nostra vita – sinossi

In una grande villa, sita sul lago di Como, si accingono i preparativi per le nozze di Elio e Caterina, pronti a celebrare il giorno più bello della loro vita e anche quello dei loro genitori, in particolare dei padri Giovanni e Giacomo. I due sono amici d’infanzia, hanno frequentato le stesse scuole e condiviso ogni cosa, dall’azienda familiare Sagrate Arredi fino alle vacanze. Ora il matrimonio tra i rispettivi figli va ulteriormente a confermare questa amicizia di lunga data, indissolubile e fraterna.

Per queste nozze non hanno badato a spese: hanno organizzato ben tre giorni di festeggiamenti, chiamato un Cardinale per celebrare il matrimonio, servito vini prestigiosi e contatto chef stellati; insomma, il meglio del meglio. Inoltre, l’organizzazione è stata affidata a un maître, molto caro, noto come “il Riccardo Muti del catering”.
Alla festa, però, si presenta in compagnia di Margherita, ex moglie di Giovanni, anche Aldo, il nuovo compagno della donna. Un uomo simpatico ed espansivo, ma soprattutto casinista, che finisce per abbattersi sulla celebrazione come un vero e proprio tornado con diverse gaffes e incidenti molto costosi. Nonostante Giovanni e Giacomo provino in ogni modo a contenere il caos creato da Aldo, quest’ultimo finisce per essere solo una misera goccia che fa traboccare un vaso già colmo. È così che viene a galla un malessere fino a quel momento nascosto, che rischia di mandare all’aria non solo l’amicizia storica tra Giacomo e Giovanni, ma lo stesso matrimonio. L’irruento arrivo di Aldo porterà tutti a fare i conti con i propri dubbi e soprattutto con il coraggio che richiede raggiungere la felicità che si desidera.

 

Ammetto di essere molto curioso riguardo a questo nuovo film del trio, soprattutto visto quanto successo ha (giustamente) riscontrato “Odio l’estate”. E voi cosa vi aspettate? Fatecelo sapere nei commenti.

Noi continueremo a tenervi aggiornati riguardo alle novità del trio sulla nostra sezione serie tv e film.