warzone mappa

La mappa di Verdansk a TV Station “esplode”: altro indizio sul futuro “atomico” di Warzone

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Che la mappa di Warzone sia ormai prossima alla sua sostituzione sembra una certezza sempre più concreta…e nelle ultime ore sono state anche trovate delle nuove evidenti prove a supporto di questa teoria.

Come noto su Verdansk è scoppiata una vera e propria epidemia zombie, con i non-morti che sono giunti sulle spiagge a sud con la nave Vodianoy e si sono poi diretti alla prigione dove, di fatto, hanno scatenato il contagio vero e proprio.

Ora che gli zombie hanno invaso anche l’ospedale, edificio che si trova nella parte centro-meridionale della mappa e che di fatto rappresenta l’ultimo fronte contro l’epidemia, stiamo assistendo al momento dell’evento in cui i non morti avranno il via libera per dilagare su tutta Verdansk.

La teoria più probabile è che le autorità (che al momento stanno ancora abbondantemente sottovalutando il rischio derivato dall’arrivo degli zombie) scelgano la via delle testate nucleari per radere al suolo Verdansk e tutti i suoi abitanti/zombie…una specie di progetto “tabula rasa” degno dei migliori film post-apocalittici che dovrebbe dimettere per sempre Verdansk come mappa giocabile di Warzone.

Al suo posto abbiamo già detto che arriverà una grande mappa ambientata sui monti Urali, e come ulteriore prova dell’imminente esplosione atomica abbiamo recentemente anche visto un nuovo teaser nascosto da Activision all’interno di Warzone.

Osservando la mappa di Verdansk presente a TV Station infatti, potremmo assistere ad una vera e propria esplosione che carbonizza la mappa stessa, e produce un effetto visivo che ricorda vagamente la foto satellitare di una zona devastata da un evento nucleare.

Ecco il video in questione:

Cosa ne pensate community?
Purtroppo non sembra che la mappa in questione generi questo effetto sempre ed in ogni circostanza, ma sono stati numerosi gli utenti ad aver segnalato questo piccolo indizio dei devs.

La discussione, come sempre, è aperta!

Articoli correlati: 

Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701