warzone bug

Warzone, attenzione alle nuove “trappole”: alcuni operatori sembrano morti, ma è soltanto un bug

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Un nuovo bizzarro bug è stato segnalato su Call of Duty Warzone, e questa volta riguarda le “finte morti” di alcuni operatori di Verdansk.

Pare infatti che a causa di un qualche malfunzionamento alcuni “cadaveri” che sembrano inoffensivi e stramazzati al suolo siano in realtà degli operatori assolutamente vivi, pronti a far fuoco.

In particolare, dai primi feeedback pubblicati dagli utenti appare chiaro che il bug si attivi nel momento in cui un giocatore si sdraia nei pressi di un muro o di una pianta, o comunque di una qualche superfice che ostruisce l’animazione del nostro operatore.

Nel momento in cui si attiva il bug grafico, i giocatori vedono quello che sembra essere un cadavere sdraiato al suolo, in una posizione decisamente atipica, quando in realtà è un utente il cui operatore è ancora perfettamente in vita, che con buona probabilità avrà già iniziato la fase di puntamento.

Guardate il video qui sotto per avere un’idea chiara di questo nuovo bug di Warzone:

I hate this game most of the time from CODWarzone

Da questo momento in avanti, ed almeno fino a quando non verrà ufficialmente risolto il problema, invitiamo quindi tutti i giocatori ad osservare ancora più attenzione nei pressi di quello che sembra essere il cadavere di un operatore…specialmente se ci si imbatte in qualcosa di simile a quanto visto nel video sopra.

La nuova tornata di hotfix avrà certamente in focus questo problema, e speriamo che venga risolto quanto prima.

Altri problemi all’orizzonte per Warzone? 

Sempre riguardo ai presunti problemi/bug che affliggono Warzone in questi ultimi tempi, una parte importante della discussione è ruotata attorno ai problemi audio ed al rumore prodotto dai passi dei nemici.

Uno degli ultimi interventi su questa vicenda è stato registrato dal celebre pro HusKerrs, che nel corso di una recente diretta streaming si è fortemente lamentato dei rumori (o dei Non rumori) in cui ci si può imbattere su Verdansk, dando la colpa a questi per la sua sconfitta in diretta.

Fermo restando che HusKerrs ha ragione, e che tutta la parte relativa all’audio andrebbe indubbiamente potenziata, di questa vicenda si segnala però anche il simpatico scambio che il pro ha avuto su Twitter con DrDisRespect.

Il DOC, da sempre sostenitore del fatto che l’audio di gioco sia pessimo, ha infatti commentato il post di HusKerrs con un chiaro e netto “vorrei che la smettessi di incolpare l’audio per le tue morti“, provocando l’immediata reazione di HusKerrs che ha replicato “so che pensi le stesse cose guardandole“…ecco lo scambio completo:

Cosa ne pensate community?
Ritenete che l’audio abbia bisogno di un qualche aggiornamento?

Ma ancora di più, vi siete mai imbattuti in questo nuovo bug dei “non” cadaveri di Verdansk?

La discussione, come sempre, è aperta!

Articoli correlati: 

Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701