warzone season 4

Cheaters nuovamente alla carica su Warzone: cosa vogliamo assolutamente vedere nell’imminente Season 4

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Warzone Season 4 – Nelle ultime settimane sembra che sia in qualche modo peggiorata la situazione relativa ai cheaters presenti su Call of Duty Warzone, ed un certo numero di giocatori ha ricominciato a lamentarsi contro Activision per la situazione molto poco felice.

I cheaters rovinano le partite di Call of Duty ormai da mesi e mesi, ma l’incremento del numero di imbroglioni che si possono incontrare in questi giorni ha portato molti player a preoccuparsi della questione, con Acti che è ancora una volta chiamata a presentare, una volta per tutte, un sistema anti-cheat decente che blocchi all’ingresso tutti i potenziali imbroglioni.

Secondo l’opinione di diversi esperti, la ragione per la quale vi sarebbe questo “aumento” di cheaters andrebbe rintracciata nel fatto che un numero crescente di giocatori “casual” (i giocatori quindi meno esperti ed accaniti, che giocano in modo molto più saltuario di tutti gli altri) ha smesso o sta smettendo di giocare (Warzone resta sempre uno dei titoli più giocati al mondo, ma vi è stata sicuramente una lieve inflessione nei numeri negli ultimi 2 mesi), aumentando quindi le possibilità che si incontrino gli imbroglioni.

Uno dei post sulla questione cheaters

Riportando alcune discussioni di Reddit, si può anche leggere l’opinione secondo la quale ormai si incontrerebbero almeno 2 cheaters a lobby (in media), che possono fare più o meno danni rispetto a quanto sono effettivamente scarsi (un cheater che viene eliminato subito dalla lobby non ha praticamente alcun impatto sulla partita, il problema è quando al secondo o al terzo cerchio restano in vita poche decine di player.

Il sistema anti-cheat è un desiderio che condividono praticamente tutti i giocatori di Warzone, content creator e streamer compresi dato che loro, essendo più forti della media dei giocatori, hanno sempre maggiori probabilità di finire in lobby  con degli imbroglioni.

Secondo Nickmercs ad esempio, il sistema anti-cheat è un’opzione essenziale per il prosieguo di Warzone, che andrebbe assolutamente implementato entro e non oltre la prossima quarta stagione (che dovrebbe iniziare fra circa una settimana, o comunque orientativamente intorno alla metà di Giugno).

Un’altra cosa essenziale che ancora non è stata risolta e che speriamo di vedere fixata con l’avvio della nuova stagione è certamente quella del bagliore eccessivo del sole, fonte di disturbo e fastidio per la totalità dei giocatori di Verdansk, ma anche la reintroduzione di missioni speciali e contenuti che rendano più originale Warzone, esattamente come è stato fatto di recente con le missioni del Nakatomi Plaza (ed il consecutivo Bonus Specialista).

Il video di Nickmercs sulle aggiunte a Warzone della Season 4

Questi tre sarebbero, secondo il noto Nickmercs, gli aspetti fondamentali che i devs dovrebbero “inseguire e risolvere” al fine di migliorare l’esperienza garantita da Warzone ai suoi giocatori.
Voi cosa ne pensate community?
Siete favorevoli a queste potenziali modifiche o ne gradireste delle altre da aggiungere alle richieste?

La discussione, come sempre, è aperta!

Articoli correlati: 

Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701