Shadowlands è il gioco per PC che ha venduto più velocemente della storia

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Shadowlands Venduto – L’ultima pubblicazione di Blizzard Entertainment ha raggiunto un volume di vendite da record, che vanta più unità vendute alla fine del primo giorno di lancio rispetto a ogni altro gioco per PC della storia.

Vi è stata infatti una vera e propria “invasione” per quanto riguarda i giocatori di ritorno su WoW, desiderosi di provare le tantissime novità introdotte con la nuova espansione.

Secondo quanto riportato da Blizzard, durante il solo giorno del rilascio (lo scorso 23 Novembre) sono state vendute ben 3,7 milioni di copie di Shadowlands in tutto il mondo, obiettivo questo che migliora il precedente record (detenuto sempre da un titolo Blizzard, Diablo 3, che riuscì a raggiungere quota 3,5 milioni di copie vendute) e che attesta la nuova espansione come il titolo più venduto in meno di 24 ore.

Ecco il post ufficiale pubblicato dagli sviluppatori:

Shadowlands – titolo venduto più velocemente della storia

A partire dal 23 novembre, i giocatori di World of Warcraft® di tutto il mondo hanno cominciato il proprio viaggio verso l’ignoto dell’aldilà di Azeroth con Shadowlands, l’attesissima ottava espansione di gioco. Quest’oggi, Blizzard Entertainment ha annunciato che alla fine del primo giorno di lancio di Shadowlands il volume di vendite aveva raggiunto più di 3,7 milioni di unità in tutto il mondo, rendendolo il gioco per PC che ha venduto di più e più velocemente nella storia dell’industria videoludica.*

Diablo® III, sempre di Blizzard e detentore del record precedente, ha avuto un volume di vendite maggiore di 3,5 milioni di copie alla fine del primo giorno di pubblicazione. L’annuncio di oggi conferma che Shadowlands ha superato quel traguardo, nonché qualsiasi altro risultato di vendita relativo allo stesso lasso di tempo, tra tutti i giochi per PC della storia.

In aggiunta, World of Warcraft ha visto una forte partecipazione da parte della community mondiale del franchise:

  • Nei mesi che hanno preceduto la pubblicazione dell’espansione e sin dal lancio della stessa, il gioco ha raggiunto e ha mantenuto il suo più alto numero di giocatori abbonati mensilmente o a più lungo termine rispetto allo stesso periodo precedente e seguente a ogni espansione di WoW dello scorso decennio, sia in Occidente che in Oriente.
  • I giocatori hanno trascorso più tempo su Azeroth negli ultimi 12 mesi che nello stesso intervallo di tempo di uno qualsiasi degli ultimi 10 anni.
  • In aggiunta, il tempo totale di gioco dell’ultimo anno è quasi raddoppiato rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

“Entrare in questa nuova dimensione dell’universo di Warcraft insieme a milioni di giocatori in tutto il mondo è stata una grande emozione,” ha dichiarato J. Allen Brack, presidente di Blizzard Entertainment. “È stato altrettanto appagante vedere i giocatori godersi tutti i nuovi contenuti e le nuove funzioni di Shadowlands, sia che essi esplorino nuovi aspetti dei personaggi con le Congreghe, sia che mettano piede su WoW per la prima volta con l’esperienza per i nuovi giocatori nell’Isola dell’Esilio. E c’è molto altro in arrivo.”

Il lancio di Shadowlands è solo l’inizio di un’avventura unica e diversa da qualsiasi cosa mai vista prima su World of Warcraft, che ha ancora molto in serbo per i giocatori nelle settimane e mesi a venire. A partire da oggi, con l’apertura dei cancelli della prima incursione dell’espansione comincia la Stagione 1, e il Castello di Nathria, la roccaforte gotica di Revendreth, aprirà le sue porte in modalità Normale ed Eroica. Inoltre, saranno disponibili le spedizioni Mitiche con Chiave del Potere, che tenteranno gli eroi di Azeroth con ricompense maggiori per sfide sempre più ardue. Il modificatore di questa stagione, Orgoglio, farà sì che il senso di realizzazione degli eroi si ritorca contro di loro sotto forma di manifestazioni dettate dall’ego. In aggiunta, con l’inizio della stagione del PvP classificato, i giocatori potranno mettere alla prova le proprie abilità nelle arene e nei campi di battaglia.

 

Cosa ne pensate community?
Quanti di voi si sono nuovamente buttati nella mischia di WoW con la nuova espansione?

Articoli correlati:

Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701