Ancora hotfixes su WoW: pubblicati dei piccoli cambi alle classi

Ancora hotfixes su WoW: pubblicati dei piccoli cambi alle classi

Profilo di Stak
 WhatsApp

Durante la giornata di ieri Blizzard ha pubblicato una nuova lista di hotfixes atti a risolvere alcuni problemi che affliggevano i giocatori.
Questa volta al centro delle attenzioni dei devs abbiamo il Druido (spec Balance), il Paladino (spec Holy e Retribution) ed il Sacerdote (spec Discipline) ma sono stati annunciati anche dei nuovi interventi per il raid Antorus.
Di seguito tutti i dettagli mostrati e spiegati da Blizzard mentre per chi avesse mancato uno o entrambi gli aggiornamenti precedenti vi ricordiamo che li troverete ai seguenti link: Pre-Patch – Hotfixes 19 Luglio – Hotfixes 20 Luglio Hotfixes 21 Luglio – Hotfixes 23 Luglio

July 24, 2018

Classes

  • Druid
    • Swift Flight Form again correctly travels at the same speed as fast flying mounts.
    • Balance
      • Fixed a bug where Nature’s Balance was granting slightly less Astral Power than listed.
      • Twin Moons now correctly interacts with the Lady and the Child Legendary Shoulder armor effect.
  • Paladin
    • Holy
      • Healing from Avenging Crusader will correctly be increased if the target has Mystic Touch or Chaos Brand.
    • Retribution
      • Fixed a bug where Inquisition would not work correctly together with the Light’s Vanguard Battleplate 4-piece bonus or Divine Purpose.
  • Priest
    • Discipline
      • Healing from Atonement will correctly be increased if the target has Mystic Touch or Chaos Brand.

Creatures and NPCs

  • Various rare hunter pets around the world are now correctly level scaling again.
  • Prince Navarius’ Soul Blast no longer deals excessive damage.
  • Vile Tutors’ Shadow Shields no longer absorb an excessive amount.

Dungeons and Raids

  • Antorus, the Burning Throne
    • Felhounds of Sargeras
      • Shatug’s Decay now hits for less damage.
    • Aggramar
      • Blazing Eruption damage reduced by 20%.
    • Argus the Unmaker
      • Sentence of Sargeras damage reduced by 30%.
      • Rent Soul damage reduced by 30%.
      • Withering Roots damage reduced by 60%.
  • Blackfathom Deeps
    • Corrupted Healing Totem no longer excessively heals enemies.
  • Dire Maul
    • Immol’thar will now slay the Highborne Summoners after all of the nearby pylons have been deactivated.
  • Hellfire Citadel
    • Tyrant Velhari’s Aura of Oppression’s rate of damage increase has been reduced.
  • Maraudon
    • Lord Vyletongue’s Multishot damage has been reduced.
  • Maw of Souls
    • Resolved an issue with Helya’s Brackwater Barrage which caused some of the visuals to function incorrectly.
  • Mogu’shan Vaults
    • Defeating the Stone Guard on Raid Finder will award loot correctly if the Jade Guardian is the last to fall.
  • Pit of Saron
    • Fixed a bug that made some NPCs have the wrong appearance.
  • Scarlet Halls
    • Burning Books damage has been reduced to an appropriate level.

Garrisons

  • The Garrison Fishing Shack quests have been updated with the appropriate skill requirement and can once again be accepted and completed.
  • The Universal Language Module is no longer required for “Auctioning for Parts”.

Items

  • Fixed an issue where the Lightforged Warframe called from the Vindicaar was unintentionally fragile. Artificer Romuul has replaced its Vindicator Plating, significantly increasing resistance to demonic threats.
  • Fixed an issue where defeating Viz’aduum in Karazhan did not contribute towards earning the Legion Class Hall Leggings.

Player versus Player

  • The Twin Spire Ruins graveyard again changes control when one faction brings their Battle Standard to its location.
  • Isle of Conquest
    • Health of gates has been increased by 100%.
    • Health of NPC generals has been increased by 30%.
    • Demolisher vehicles now deal an appropriate amount of damage.
    • Keep Cannons and Glaive Throwers now deal reduced damage to players.

Professions

  • Cloak enchantments from Warlords of Draenor can now only be applied to items with an item level of 151 or lower.
  • Blacksmithing Sharpening Stones and Enchanting Oils have had their max item level requirements updated.
  • Ancient Gem Veins can now be mined with the Outland Mining skill.
  • The Gnomish Army Knife and Ultimate Gnomish Army Knife should now be usable again by engineers.
  • Players with Warlords of Draenor fishing can again catch large fish or Lunkers.

Quests

  • Increased experience rewards during the Death Knight introductory quests, allowing them to enter either Burning Crusade or Wrath of the Lich King content immediately after completing the starting experience.
  • Fixed a bug that prevented the completion of “The Felsoul Experiments”.
  • Illidan Stormrage again knows several useful spells during “Ravencrest’s Legacy”.
  • Players can again complete and turn in “The Legend of the Four Hammers”. If a new Armorcrafter’s Commendation is needed, it is now offered for 1000 Nethershards from Warmage Kath’reen.
  • Fixed a bug that caused Yenniku to sometimes get killed and make “Saving Yenniku” impossible.
  • The Warsong Battle Standard has had its toughness increased in order to survive longer against the Anu’bar Invaders during “The Might of the Horde”.
  • Fixed a bug that was preventing the completion of “Wooly Justice”.
  • Fixed several issues in “The Defense of Karabor” that could prevent completion.
  • On “Rocket Rescue”, the Pirate-Destroying Bombs will once again wreak their deadly havoc.
  • Fixed an issue where Saurfang did not exercise enough restraint against Warriors dueling him during the quest “Secrets of the Axes”.
  • During “A Little Help From My Friends”, slapping Ringo will no longer instantly kill him.

Spellbreak chiude i battenti, ma arrivano in soccorso Blizzard e World of Warcraft

Spellbreak chiude i battenti, ma arrivano in soccorso Blizzard e World of Warcraft

Profilo di VinCesare
 WhatsApp

Spellbreak Blizzard – Sappiamo che la vita di un videogioco non è per niente facile e non tutti i giochi possono vantare anni di onorata carriera e in questi giorni l’ultimo ad abbandonare il panorama videoludico è Spellbreak. Anche se Blizzard potrebbe essere l’ancora di salvezza del team di sviluppo.

Spellbreak è uno degli ultimi arrivati nel mondo dei Battle Royale ed ha cercato di imporsi per la sua originalità nel gameplay, ma purtroppo non tutto è andato liscio ed è stata annunciata la chiusura dei server dal 2023.

Quindi anche Proletariat, lo studio di sviluppo del gioco, chiude i battenti? No per niente e bisogna ringraziare Blizzard e la nuova espansione Dragonflight di World of Warcraft. Già perché Blizzard ha proprio acquisito Proletariat per il suo MMORPG.

Proletariat ha nel suo novero sviluppatori esperti e veterani del settore e Blizzard non ha voluto farsi sfuggire l’occasione. Ben 100 dipendenti lavoreranno su WoW e, a più stretto giro adesso, a Dragonflight.

La mossa è stata fatta per rendere quanto più di qualità possibile il prossimo enorme contenuto di WoW. Il gruppo di Spellbreak, Proletariat, insieme a Blizzard, ci riusciranno? Non ci resta che attendere…

Voi cosa ne pensate di questa mossa di Blizzard?

Articoli correlati: 

World of Warcraft Dragonflight – Il preacquisto è disponibile!

World of Warcraft Dragonflight – Il preacquisto è disponibile!

Profilo di Stak
 WhatsApp

Blizzard Entertainment ha annunciato oggi che Dragonflight, la prossima espansione del gioco di ruolo multigiocatore di massa online World of Warcraft è ora disponibile per il preacquisto su www.worldofwarcraft.com e il suo lancio è previsto più tardi quest’anno.

In Dragonflight, i giocatori si imbarcheranno verso le Isole dei Draghi, il luogo d’origine dei draghi, dove i leggendari Aspetti hanno fatto ritorno per rivendicare la propria casa.

Le Isole dei Draghi contengono quattro nuove meravigliose zone che gli avventurieri potranno esplorare durante il loro viaggio verso il nuovo livello massimo 70: le vivaci Sponde del Risveglio, le verdi Pianure di Ohn’ahra, la grandezza della Vastità Azzurra e la splendente Thaldraszus. Il Volo Draconico, una nuova forma di spostamento per via aerea, permette ai giocatori di volare nei cieli di ogni area con stile, in sella a Drachi delle Isole dei Draghi personalizzabili.

Le isole sono la casa della nuova razza giocabile dei Dracthyr, che mescolano la magia degli Stormi dei Draghi in due specializzazioni, assalto a distanza e guaritore, con la nuova classe eroica dell’Evocatore, che inizia dal livello 58.

“Siamo emozionati nell’annunciare che porteremo la nostra prossima espansione ai giocatori più tardi quest’anno. Dragonflight è un ritorno ad Azeroth e alla libertà e all’esplorazione per la quale è conosciuto World of Warcraft” spiega il Produttore esecutivo Holly Longdale. “Questa è l’occasione per vivere di persona la storia delle leggendarie Isole dei Draghi, e di immergersi nel fantasy che da sempre è al centro dell’universo di Warcraft.”

Rivisitazione completa del sistema talenti

L’espansione introduce una rivisitazione completa del sistema dei talenti dei personaggi, che offre talenti significativi e d’impatto a ogni livello. Ci sono anche significativi aggiornamenti alle professioni di gioco, con i sistemi di incarichi di lavoro e specializzazione, insieme a un’interfaccia utente più fluida e moderna.

Bonus per il preacquisto digitale e Collector’s Edition

Dragonflight è disponibile per il preacquisto digitale nelle versioni Base Edition (prezzo consigliato 49,99 $), Heroic Edition (prezzo consigliato 69,99 $), ed Epic Edition (89,99 $). Ogni edizione digitale include uno o più oggetti per aiutarti a unire le forze con gli Stormi dei Draghi mentre riconquistano il loro reame perduto:

  • Base Edition: include Drakks, una mascotte bonus per il preacquisto che ti accompagnerà nelle tue avventure.
  • Heroic Edition: include la mascotte bonus Drakks, la nuova mascotte Foskystrasza, un potenziamento per un personaggio di Dragonflight (livello 60) e una cavalcatura volante Plasmasogni Aggrovigliato.
  • Epic Edition: include tutti i bonus della Base e Heroic Edition, l’effetto per la Pietra del Ritorno dei Viaggiatori del Tempo, la Trasmogrificazione per testa Diadema del Custode della Magia, la Trasmogrificazione per schiena delle Ali del Risveglio in cinque varianti di colore, e 30 giorni di tempo di gioco.

Dragonflight è disponibile anche come set da collezione in scatola, che contiene un sacco di oggetti in aggiunta a una chiave digitale per la Epic Edition e la mascotte Drakks. Con il set da collezione, i giocatori possono esplorare lo sviluppo visivo di Dragonflight con il libro rilegato “The Art of Dragonflight”, migliorare la propria postazione con il tappetino del mouse di Alexstrasza e aggiungere una rappresentazione iconica dei cinque principali Stormi dei Draghi di Azeroth con il set di cinque spille da collezione.

Il set da collezione è disponibile oggi sul Blizzard Gear Store ufficiale al link https://gear.blizzard.com/collections/world-of-warcraft e verrà spedito più tardi quest’anno.

 

Cosa ne pensate community? Preacquisterete la nuova espansione Dragonflight di WoW? La discussione, come sempre, è aperta!

Articoli correlati: 

Asmongold verso la creazione di un’alternativa a ‘World of Warcraft’?

Asmongold verso la creazione di un’alternativa a ‘World of Warcraft’?

Profilo di Gosoap
 WhatsApp

Asmongold & World of Warcraft – La notizia dell’inizio di una strettissima collaborazione tra OTK e lo studio di produzione e sviluppo videoludico nota con il nome di Notorious (scusate il gioco di parole) ha destato una certa sorpresa nella community di appassionati del genere MMORPG, ed a ragion veduta.

Chi conosce infatti l’ambiente, sa che qualche tempo fa i noti streamer Asmongold (leggenda di World of Warcraft) e Mizkif, avevano iniziato una strettissima partnership che alla fine si è concretizzata nel gruppo che ha poi preso il nome di OTK. Ora il gruppo è ufficialmente entrato in contatto con Notorious, uno studio di sviluppo molto promettente che al suo interno può contare anche sul supporto di alcuni ex-sviluppatori di World of Warcraft.

Prima di lasciarvi alle considerazioni dei rappresentanti del primo progetto presentato, che prenderà il nome di ”Project Honor”, ci sovviene la domanda: e se finalmente vedremo un MMORPG che funzioni, a differenza delle proposte degli ultimi anni, che alla fine si sono rivelate spesso dei FLOP?

Asmongold, ora si che si può creare un World of Warcraft alternativo

“OTK e Notorious che si uniscono rappresentano quello che riteniamo essere il futuro dello sviluppo e della pubblicazione di giochi. Mai prima d’ora un gruppo di influencer delle nostre dimensioni ha collaborato con uno studio di giochi del calibro di Notorious. Crediamo che questa partnership cambierà per sempre lo sviluppo del gioco indie”.

“Abbiamo parlato a lungo dello sviluppo di giochi, quindi l’idea di collaborare con un team che si allinea così strettamente al modo in cui vediamo i giochi è stata un una follia.” – questo il brevissimo intervento di Asmongold sulla questione, che ha comunque pronunciato con tono speranzoso, non solo per il progetto, ma anche per come questo potrebbe cambiare per sempre il modo di concepire giochi.

Insomma, cosa ne pensate community? Come al solito la discussione è aperta!

Articoli Correlati: