method

Ai Method sfugge di un soffio la conquista del doppio AWC in America ed Europa

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Ai Method sfugge proprio all’ultimo una performance straordinaria che gli avrebbe potuto permettere di diventare l’organizzazione numero uno al mondo per quanto riguarda la scena Arena di World of Warcraft.

Il team Europeo si è infatti visto sfuggire proprio sul finale la vittoria dell’Arena World Championship per il continente europeo, essendosi dovuti arrendere per 4-2 nel gran finale contro i fortissimi Skill Capped, l’altra grande organizzazione ad essere uscita meglio da questa competizione.

Gli Skill Capped, che secondo numerosi esperti godono di 3 tra i migliori giocatori Arena del mondo delle rispettive classi, avevano infatti già sconfitto ai quarti di finale i Method, e sono riusciti ad arrivare in finale dopo aver sconfitto il team Creed, a sua volta vincitore contro i Reload Esports.

Nell’altro emisfero, ovvero nel torneo dedicato alla scena nordamericana, i Method sono invece riusciti ad ottenere la vittoria contro i Cloud 9 in una finale al cardiopalma in cui sono state necessarie ben 7 partite prima di poter stabilire chi meritava il nuovo titolo di campione.

I Cloud 9 sono stati infatti sconfitti per 4-3, confermando quel sostanziale equilibrio tra le due squadre che si era già visto anche in semifinale, dove i Method erano riusciti a sopraffare i Cloud9 con un tiratissimo 3-2.

Ecco le repliche di entrambe le sfide, per chi non avesse avuto l’opportunità di seguire le sfide in diretta:

Finale Europea

Finale Americana

Cosa ne pensate community?

Vi sono piaciute queste finali?
La discussione, come sempre, è aperta!

Articoli correlati: 

Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701