Wonder Woman 1984 immagine

Wonder Woman 1984, la data di uscita potrebbe slittare ancora

Condividi su WhatsApp  WhatsApp
Sembra che per vedere Gal Gadot rivestire i panni della amata Wonder Woman potremmo dover aspettare ancora.

 

Wonder Woman 1984, il secondo capitolo dedicato alla nota supereroina, doveva inizialmente arrivare nelle sale a fine 2019, ma la data di uscita era stata poi posticipata a giugno 2020 e, più recentemente, causa coronavirus, al 14 agosto 2020. Tuttavia, dopo questi numerosi rinvii, Wonder Woman 1984 potrebbe subire un ulteriore slittamento sempre a causa, ovviamente, dell’emergenza in corso.

Questa ipotesi arriva direttamente dall’attrice Connie Nielsen, che nel film riveste i panni della Regina Ippolita.

“Non sono certa della data di agosto, tutto qui. Tutti possiamo incrociare le dita e io spero che sarà così”, ha ammesso la Nielsen in occasione di una recente intervista con ABC News per la promozione del suo nuovo film, Sea Fever. “L’invenzione di un vaccino contro questo virus renderà sicuramente tutto molto più semplice. Tutti stanno aspettando di tornare al lavoro, stiamo tutti aspettando di iniziare i nostri prossimi progetti, quindi avere accesso a un vaccino o ad almeno un rimedio sarà una buona cosa per tutti noi”.

Per chi non lo ricordasse, il film narra gli eventi precedenti a L’uomo d’acciaio(2013), Batman vs Superman (2016), Wonder Woman (2017) e Justice League (2017).

La regia è stata affidata, come il primo capitolo di questa storia, a Patty Jenkins.

A vestire i panni della supereroina è, ancora una volta, Gal Gadot. Al suo fianco troviamo Chris Pine nelle vesti di Steve Trevor e l’attrice Kristen Wiig nel ruolo della villain Cheetah. Pedro Pascal sarà Maxwell LordRobin Wright è la bella Antiope Connie Nielsen rivestirà il ruolo della Regina Ippolita.

Qui il trailer di Wonder Woman 1984.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701