Gotham Awards 2019: ecco le nomination

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

La stagione dei premi cinematografici è ufficialmente aperta.
Il 24 ottobre 2019 sono state annunciate le nomination ai Gotham Independent Film Awards 2019, o più semplicemente Gotham Awards 2019.

I Gotham Awards sono i riconoscimenti che dal 1991 premiano il cinema indipendente.
I vincitori vengono selezionati da una giuria di professionisti che conta registi, sceneggiatori, produttori e altre figure direttamente coinvolte nella realizzazione dei film.
In questo modo viene riservata una vetrina di eccellenza a queste pellicole e viene supportato il lavoro svolto dal IFP (Independent Filmmaker Project) che si prodiga per questi progetti.

I vincitori di quest’anno verranno premiati a New York City, sede del cinema indipendente, il 2 dicembre 2019.

Ecco la lista dei nominati per il 2019 riportarti sul sito dei Gotham Awards.

MIGLIOR FILM

The Farewell – Una buona bugia (A24)
Le ragazze di Wall Street – Business Is Business (STXfilms)
Storia di un matrimonio  (Netflix)
Uncut Gems  (A24)
Waves  (A24)

MIGLIOR DOCUMENTARIO 

American Factory (Netflix)
Apollo 11 (NEON and CNN Films)
The Edge of Democracy (Netflix)
Midnight Traveler (Oscilloscope Laboratories)
One Child Nation (Amazon Studios)

MIGLIOR ATTORE

Willem Dafoe – The Lighthouse  (A24)
Adam Driver -Storia di un matrimonio  (Netflix)
Aldis Hodge – Clemency  (NEON)
André Holland – High Flying Bird  (Netflix)
Adam Sandler – Uncut Gems  (A24)

MIGLIOR ATTRICE

Awkwafina – The Farewell – Una buona bugia  (A24)
Elisabeth Moss –  Her Smell  (Gunpowder & Sky)
Mary Kay Place – Diane  (IFC Films)
Florence Pugh – Midsommar- Il villaggio dei dannati   (A24)
Alfre Woodard – Clemency  (NEON)

MIGLIOR SCENEGGIATURA

Lulu Wang – The Farewell- Una buona bugia 
Tarell Alvin McCraney – High Flying Bird
Jimmie Fails, Joe Talbot, and Rob Richert – The Last Black Man in San Francisco
Noah Baumbach – Storia di un matrimonio
Ari Aster – Midsommar- Il villaggio dei dannati

MIGLIOR REGISTA EMERGENTE

Laure De Clermont-Tonnerre – The Mustang  (Focus Features)
Kent Jones – Diane  (IFC Films)
Joe Talbot – The Last Black Man in San Francisco  (A24)
Olivia Wilde – La rivincita delle sfigate  (United Artists Releasing)
Phillip Youmans – Burning Cane  (ARRAY Releasing)

MIGLIOR INTERPRETE EMERGENTE

Julia Fox – Uncut Gems  (A24)
Aisling Franciosi – The Nightingale  (IFC Films)
Chris Galust – Give Me Liberty  (Music Box Films)
Noah Jupe – Honey Boy   (Amazon Studios)
Jonathan Majors – The Last Black Man in San Francisco  (A24)
Taylor Russell -Waves  (A24)

MIGLIOR SERIE RIVELAZIONE (forma lunga)

Chernobyl (HBO)
David Makes Man (OWN: Oprah Winfrey Network)
L’amica geniale (HBO- RAI)
Unbelievable (Netflix)
When They See Us (Netflix)

MIGLIOR SERIE RIVELAZIONE (forma corta)

PEN15 (Hulu)
Ramy (Hulu)
Russian Doll (Netflix)
Tuca & Bertie (Netflix)
Undone  (Amazon Prime Video)

PREMIO ALLA CARRIERA

Glen Basner
Laura Dern
Ava DuVernay
Sam Rockwell