Guida ai Mazzi di Magic Arena – Gruul Warriors, Guida e Primer del Mazzo

Guida ai Mazzi di Magic Arena – Gruul Warriors, Guida e Primer del Mazzo

Profilo di Bata
 WhatsApp

Un saluto a chi legge questa nuova guida.
Oggi vi parlerò di un mazzo che di recente si è dimostrato all’altezza del resto del metagame

L’archetipo in questione è un Gruul Warriors – Midrange, il cui piano è molto simile a quello di un mazzo aggro con carte da lategame come Rekindling Proenix e Skarrgan Hellkite.
Ho deciso di condurre la mia analisi utilizzando una versione da me aggiornata della lista vincitrice della MagicFest di Kyoto del 24 marzo 2019, che sto giocando, testando da un po’ e che ho utilizzato per tentare di raggiungere il Mythic questo mese.

Skarrgan Hellkite
Skarrgan Hellkite by Svetlin Velinov

Rispetto alla lista di Kyoto, ho scelto di fare qualche cambio alla sideboard, lasciando intatto il maindeck, dal momento che non ho ritenuto necessario cambiare alcunché. In particolare, ho tolto Status//Statue, in quanto, benchè unita al trigger d’entrata di Goblin Chainwhirler sia una potenziale rimozione di massa unilaterale, essa costringe a tenere maindeck nei game post-side Chainwhirler in match up dove non risulta essere il massimo.

L’altra carta che ho inserito è Rhythm of the Wild che trovo maggiormente efficace contro i mazzi Control rispetto a Domri, Chaos Bringer, per via dell’effetto che impedisce alle nostre creature di essere neutralizzate. Domri è comunque una buona carta, ma la sua abilità +1 che regala mana extra è lenta su una carta che costa 4 mana e spesso utilizzavo Domri soltanto per la sua abilità -3 (“guarda le prime 4 carte del tuo grimorio, rivela fino a 2 creature tra esse, aggiungile alla tua mano. Metti in fondo al grimorio in ordine casuale le carte non rivelate”) ed inevitabilmente Domri moriva il turno dopo.

Considero Vivien Reid un planeswalker decisamente più adatto a Gruul Warriors e più versatile rispetto a Domri poichè non solo oltre alle creature ci permette di trovare delle terre, nel caso ne avessimo bisogno, ma si dimostra efficiente contro artefatti, incantesimi e creature volanti.
L’altra carta inserita è Sorcerous Spyglass, che risulta utile contro i planeswalker avversari e/o disattiva le Azcanta, the Sunken Ruin dei mazzi control e combo con Nexus of Fate.

Gruul Spellbreaker
Gruul Spellbreaker by Zoltan Boros

Gruul Warriors – Lista del mazzo*

*a causa di un problema dell’editor delle liste mazzi non vengono visualizzate le terre base della lista. Esse sono 9 montagne e 1 foresta

Scelta delle Carte

Dire Fleet Daredevil: iniziamo da una carta che a molti può risultare difficile da giocare e/o un po’ “champagne”. Qui abbiamo un Pirata Umano rosso 2/1 con First Strike per 2 mana. Inoltre, quando entra ci permette di scegliere una carta istantaneo o stregoneria nel cimitero avversario, esiliarla e lanciarla nel corso dello stesso turno in cui Daredevil entra in gioco, pagando il costo il mana della carta scelta ed utilizzando qualsiasi tipo di mana per farlo. Appare evidente che Daredevil è una carta situazionale e dipendente dal gioco del nostro avversario.

Daredevil brilla contro i mazzi dove vi sono il rosso ed il nero, dal momento che non avendo Flash, come lo Snapcaster Mage (caro ai giocatori Modern e molto simile a Daredevil per effetto), non possiamo lanciarlo nel turno avversario e/o in risposta a giocate avversarie, pertanto i counter sono esclusi come target. I target ideali di Daredevil sono botti e rimozioni: Shock, Lightning Strike, Wizard’s Lightning, Cast Down, Vraska’s Contempt, Bedevil, Assassin’s Trophy, Lava Coil, Shivan Fire ecc…

Growth-Chamber Guardian: una delle migliori creature verdi che Fedeltà di Ravnica ci ha regalato è questo Elfo Granchio Guerriero (solito pourpourri genetico della gilda Simic) 2/2 che può essere lanciato in campo per 2 mana e successivamente adattato per altri 3 mana che serviranno a fornirgli 2 segnalini +1/+1. Inoltre, se questo Guardiano riceve dei segnalini +1/+1 ci consente di andarci a prendere dal mazzo in suo omonimo ed aggiungerlo alle carte che abbiamo in mano. Una bella carta per tutte le stagioni e contro tutti i tipi di mazzo.

Kraul Harpooner: un simpatico Insetto Guerriero 3/2 verde che possiamo lanciare per 2 mana ed ha la facoltà di lottare con una creatura volante che il nostro avversario controlla. Inoltre, ha Reach, che consente di bloccare le creature con Volare. Harpooner è ottimo per contrastare maindeck gli Hydroid Krasis e i Thief of Sanity che popolano questo metagame.

Goblin Chainwhirler: può essere definito con l’espressione paradossale di “evergreen rosso”, in quanto questo Goblin Guerriero 3/3 con First Strike è giocato ovunque vi siano fonti di mana rosso. First Strike su un 3/3 è un’abilità particolarmente fastidiosa poichè significa che il nostro Goblin ucciderà in combattimento tutte le creature X/1, X/2 ed X/3 senza ricevere danni. Inoltre, Chainwhirler infligge un danno al nostro avversario, alle creature ed ai planeswalker che egli controlla, dimostrandosi una carta importante contro ai mazzi aggro e/o tokens, che sciamano creature sul board. Brilla decisamente meno contro Sultai e i mazzi control.

Gruul Spellbreaker: un Guerriero Ogre 3/3 con l’ignoranza di Riot e l’astuzia necessaria ad avere Hexproof nel nostro turno, che ci da’ un 4/4 protetto da magie ed abilità avversarie durante il nostro turno (proteggendo anche noi) oppure un 3/3 che attacca immediatamente e con la protezione già citata. Non vi sono match up in cui Spellbreaker brilla più o meno di altri, fondamentalmente è un buon pezzo per strategia aggressiva.

Rekindling Phoenix: una delle bombe del mazzo è la Fenice 4/3 volante di Rivali di Ixalan. Il fatto che siano necessarie 2 rimozioni o botti perchè muoia definitivamente (dato che quando questa Fenice muore, genera una token 0/1 Elementale rossa che ci consente di rimettere in gioco una carta che si chiama Rekindling Phoenix e che si trova nel nostro cimitero, durante il nostro prossimo mantenimento). L’alternativa per eliminarla definitivamente è esiliarla, cosa che possono fare solo i colori bianco (con Conclave Tribunal, Ixalan’s Binding e simili) e nero (con Vraska’s Contempt). Per via di questa sua resilienza, Rekindling Phoenix è una carta fondamentale per Gruul Warriors e brilla più o meno allo stesso modo contro tutti i mazzi del metagame.

Skarrgan Hellkite: l’ultimo arrivato nella gloriosa stirpe dei Draghi di Magic: the Gathering è questo Drago rosso 4/4 volante con Riot. Quest’ultima abilità ci permette ci scegliere se far entrare in gioco il nostro Drago con Haste o con un segnalino +1/+1. Nel caso optassimo per il segnalino, avremmo poi la possibilità, utilizzando 4 mana (di cui uno rosso) possiamo fare 2 danni divisi come vogliamo a creature, giocatori o planeswalker. Una carta che brilla soprattutto nei match up dove abbondano le creature piccole, un po’ meno con Sultai ed Esper Control, dato può facilmente essere ucciso da un Cast Down o da un Mortify o da Vraska’s Contempt.

Collision
Collision by Jason Rainville

Collision//Colossus: una carta in 2 parti molto versatile. Colossus è una rimozione efficace contro le creature volanti ed infligge 6 ad una di esse, Colossus da’ +4/+2 e Trample a una creatura a nostra scelta, dimostrandosi un combat trick ottimo. Entrambi gli effetti costano 2 mana e sono istantanei. Questa carta brilla dove vi sono creature che abbiamo difficoltà ad oltrepassare e/o creature volanti, Colossus è pessima dove vi sono tante rimozioni con le quali fare i conti (Esper Control, Sultai…)

Lava Coil: la rimozione rossa più efficiente del formato, 4 danni a creatura per soli mana (di cui uno rosso) e se la creatura che li subisce muore in questo turno, verrà invece esiliata. Ottima per togliere le 2 fenici del formato (Rekindling e Arclight) ed i Wildgrowth Walker di Sultai.

Lightning Strike: altra carta che è ovunque ci siano delle fonti di mana rosso. Per 2 mana (di cui uno rosso) fa’ 3 danni ad una qualsiasi bersaglio. Ottima carta in qualsiasi match up.

Shock: anche questa carta è ovunque ci siano fonti di mana rosso. 2 danni ad un qualsiasi bersaglio per un mana rosso. Ottima per i primi turni di gioco o per togliere creature piccole.

Rekindling Phoenix
Rekindling Phoenix by Jason Rainville

Come si gioca il mazzo

In linea generale, Gruul Warriors ha il piano di un mazzo aggro con il vantaggio di non avere solo creaturine piccole con le quali picchiare a morte gli avversari ed anche una discreta quantità di botti da scagliare.

Rekindling Phoenix si rivelerà essere la chiave di volta di molte partite per via della sua evasività e resilienza.

Cercate di non giocare Dire Fleet Daredevil a turno 2, a meno che non sia la vostra unica giocata possibile a turno 2, ma privilegiate Growth-Chamber Guardian e Kraul Harpooner come giocata per il vostro secondo turno, cercando di attendere che il vostro avversario abbia uno dei target menzionati sopra, nella descrizione della carta. Se siete contro un mazzo con Nexus of Fate, i vostri target migliori sono Chemister’s Insight e Growth Spiral, pertanto in questo match up, durante il primo game, potete giocare Daredevil di secondo turno senza troppi ripensamenti.

Side in, side out e breve analisi dei match up del mazzo

vs Esper Control & Temur Reclamation:

Adottiamo la stessa sidata per entrambi i Control del formato: inseriamo le Cindervines perchè faranno un danno ogni volta che i nostri avversari faranno una qualsiasi noncreatura, che nel caso dei 2 mazzi che affrontiamo costituiscono la maggior parte delle loro carte a disposizione, e per spaccare Azcanta e/o Wilderness Reclamation.
Rhythm of the Wild impedisce alle nostre creature di essere neutralizzate e dona loro la possibilità di attaccare immediatamente.

Legion Warboss si rivela letale se riesce a rimanere in gioco e fatto di terzo turno è micidiale, fortissimo contro chi ha pochissime creature come i mazzi Control. Mettiamo Vivien Reid perchè la -3 ci consente anch’essa di spaccare Azcanta e/o Reclamation e la +1 ci fa’ trovare terre e creature anche nelle fasi avanzate della partita, garantendoci fonti di danno fondamentali per il nostro piano. Sorcerous Spyglass blocca i Teferi di Esper e le Azcanta flippate di entrambi i mazzi, impedendo che generino un vantaggio fatale per noi.

Per quanto riguarda le carte da togliere abbiamo: Goblin Chainwhirler, pessimo dove non ci sono creaturine o tokens da uccidere; Skarrgan Hellkite, decisamente lentino e di poco impatto contro Control; e possiamo privarci di Shock e Lava Coil visto che i mazzi che affrontiamo non giocano molte creature e che, nel caso di Temur Reclamation, entrambe non uccidono Niv Mizzet.

I match up per Gruul Warriors sono 50-50 vs Esper Control, mentre è leggermente negativo Temur Reclamation (abbiamo zero risposte ad una Explosion da 20 o più)

vs Sultai Midrange:

Sultai Midrange è il peggior match up che possiate incontrare giocando Gruul Warriors. Non è impossibile vincerci, ma le finestre per farlo sono veramente poche. La nostra speranza più grande risiede nelle creature volanti (Rekindling Phoenix e Skarrgan Hellkite) e questa può essere facilmente uccisa da un Hydroid Krasis con X = 7 o più (che necessiti di più un botto per essere ucciso, per intenderci).

Le nostre creature terrestri sono facilmente messe in difficoltà da un Wildgrowth Walker giocato di secondo turno e seguito da una Jadelight Ranger al terzo turno, la quale rende Walker già più grande di molte delle nostre creature. Post side non c’è nemmeno molto che possiamo fare per migliorare la situazione, aggiungiamo 2 Lava Coil, per avere più possibilità di togliere Walker, e le 2 Vivien Reid, per giocartela alla pari con i planeswalker di Sultai e come ulteriore risposta a Krasis e Thief of Sanity.

Leviamo i Goblin Chainwhirler poichè uccidono soltanto i Llanowar Elves, Merfolk Branchwalker e Jadelight Ranger (che esplorano solo terre) quando entrano in gioco.

vs Azorius & MonoWhite Aggro:

Contro gli aggro siamo favoriti e quelli a base bianca non fanno eccezione. Abbiamo creature più grosse delle loro e possiamo sovrastarli sia a terra che in cielo. L’unico modo in cui gli aggro a base bianca possono farci preoccupare è sorpassandoci in numero di creature, ma anche in questo caso il nostro mazzo ha le sue soluzioni.

Goblin Chainwhirler si dimostra essere la nostra carta migliore in questi match up poichè gli aggro a base bianca giocano molte creature con 1 di costituzione, vulnerabili, quindi, al trigger del Goblin. Per lo stesso motivo, risulta forte anche Skarrgan Helkite. Post side mettiamo 2 Lava Coil e 2 Shivan Fire, per uccidere più facilmente le creature avversarie e togliamo tutti i Kraul Harpooner, dal momento che l’unica creatura volente di cui dispongono i mazzi che affrontiamo è Skymarcher Aspirant (in rari casi si gioca anche Healer’s Hawk, ma non ritengo preoccupante un 1/1 con Flying e Lifelink), che essendo un 2/1 è gestibile anche con un banalissimo Shock, inoltre Aspirant ha Flying solo se il nostro avversario gode della Benedizione della Città.

In questa sidata i Cindervines sono opzionali, dal momento che giochiamo contro mazzi che non giocano molte carte noncreatura, ma le cui rimozioni sono incantesimi (Conclave Tribunal, Ixalan’s Binding e Baffling End), tuttavia non se ne giocano mai più di 6 o 7 in totale, pertanto possiamo scegliere anche di non mettere nulla contro incantesimi. Nel caso in cui optassimo per inserire nel mazzo la coppia di Cindervines, togliamo Collision//Colossus, dal momento che è utile soltanto come combat trick, mentre come rimozione ha pochi target.

vs MonoRed/Gruul Aggro:

Contro MonoRed Aggro siamo messi bene (un po’ meno bene che contro gli aggro a base bianca), il nostro avversario è più veloce di noi, ma non ha creature più grosse di Goblin Chainwhirler (escludendo Runaway Steam-Kin con 3 segnalini sopra).

Ad esso possiamo opporre un nostro Chainwhirler o un Gruul Spellbreaker 4/4 che lo bloccherà senza morire. Rekindling Phoenix risulta molto forte, in quanto il nostro avversario dovrà necessariamente usare 2 botti per toglierla (oppure Lava Coil che si gioca in side e quindi non vedremo prima di game2). Uccidete Runaway Steam-Kin prima che riesca a fornire mana extra al nostro avversario perchè altrimenti, unito ad Experimental Frenzy, consentirà al nostro avversario di prendere facilmente il controllo della partita e potremo farci veramente poco…

Post side, inseriamo 2 Lava Coil e 2 Shivan Fire, per fronteggiare meglio le creature avversarie ed avere più possibilità di ucciderle. A differenza che contro gli aggro a base bianca, le Cindervines qui non sono facoltative in quanto da Experimental Frenzy ci perdiamo e perchè MonoRed gioca 20 magie noncreatura, quindi Cindervines ha modo anche di aiutarci ad uccidere il nostro avversario.

Togliamo tutti i Kraul Harpooner, poichè MonoRed non gioca creature volanti, Collision//Colossus, per lo stesso motivo, e 2 Skarrgan Hellkite, perchè un po’ lenti in questo caso.

vs MonoBlu:

MonoBlu è un match up positivo per Gruul Warriors, dal momento che già maindeck abbiamo svariate risposte alle creature volanti, come Kraul Harpooner, Collision e i nostri botti, pertanto possiamo contrastare il gioco del nostro avversario facilmente, considerando, inoltre, il fatto che giochiamo creature volanti anche noi. Goblin Chainwhirler è molto forte contro MonoBlu, visto che uccide Siren Stormtamer, Mist-Cloaked Herald e Pteramander (non adattato).

Post side cerchiamo di complicare ancora di più le cose per il nostro avversario, inserendo 2 Shivan Fire e 2 Lava Coil come rimozioni aggiuntive; un paio di Cindervines, per spaccare Curious Obsession e per infligge danni al nostro avversario ogni volta farà un counter o un Opt o un Chart a Course o una Entrancing Melody (quasi certamente quest’ultima verrà giocata in 4x post side, fateci attenzione perchè può cambiare la partita in modi quasi insensati); e 2 Rhythm of the Wild (“this is the Rhythm of the Wild…Wild…oh,yeah” semicitazione), che rendono incounterabili le nostre creature e potenzialmente rapide o più grosse del normale.

Saltano, post side, i Growth-Chamber Guardian, poichè non bloccano alcuna creatura e non bloccherebbero nemmeno i Surge Mare che MonoBlu post side mette; i Dire Fleet Daredevil, dato che, a differenza dei match up contro i 2 archetipi aggro del formato dove possiamo usarla per lanciare un botto dell’avversario su una creatura (con MonoRed) o si dimostra un buon bloccante (caso degli aggro a base bianca), contro MonoBlu non fa nessuna di queste 2 cose; e 1 Skarrgan Hellkite perchè potrebbe risultare lento e facilmente neutralizzabile (non li togliamo tutti e 3 perchè se ne risolviamo uno con un segnalino +1/+1 sopra, il nostro avversario può solo pregare di avere già letali in campo e che il nostro drago non faccia la partita…)

vs Simic & Bant Nexus:

I mazzi con Nexus of Fate costituiscono un match up leggermente negativo per Gruul Warriors, in quanto non abbiamo alcun modo di rispondere al loop di turni extra generato dalla suddetta carta, possiamo soltanto, per quanto riguarda il primo game, fare 2 cose:

1) essere più veloci della combo avversaria
2) uccidere tutte le creature (che saranno facilmente degli Hydroid Krasis) con cui il nostro avversario tenterà di chiudere la partita (nel caso in cui stessimo giocando contro Bant Nexus, la sua chiusura è l’emblema di Teferi, Hero of Dominaria e contro quello non esiste risposta…vale lo stesso discorso se il nostro avversario gioca la lista di Simic Nexus con lo splash di rosso per chiudere con Expansion//Explosion, ideata da Matt Nass)

Per i game post side inseriamo risposte a Wilderness Reclamation e Azcanta, per tentare di rallentare il più possibile il nostro avversario (Cindervines, Vivien Reid e Sorcerous Spyglass). Inoltre, abbiamo Legion Warboss che ci fornisce una buona quantità di danni durante di turni di gioco. Cindervines è la nostra carta migliore per i primi turni poichè la maggior parte del mazzo avversario è composta da carte noncreatura e quindi infliggerà parecchi danni al nostro avversario, che può distruggerla solo con Crushing Canopy.


Leviamo Goblin Chainwhirler, perchè non uccide nulla ed un danno al nostro avversario è irrilevante; Dire Fleet Daredevil non ha alcun target in questo match up da poter utilizzare a danni del nostro avversario; mentre, visto lo scarso numero di creature che il nostro ha a disposizione, è preferibile lasciare nel mazzo Lightning Strike e Shock, che possiamo scagliare sul nostro avversario per causargli danni, piuttosto che Lava Coil.

vs Izzet Phoenix & Drakes:

Contro Izzet Drakes e Phoenix il match up è combattuto ed è 50-50. Il nostro avversario ha creature volanti X/4 (e Arclight Phoenix nel caso di Izzet Phoenix), che dipendono dagli istantanei e stregonerie che lui gioca.
Già maindeck abbiamo modi per giocarcela contro questo assalto aereo, proponendo sia creature volanti a nostra volta (Rekindling Phoenix e Skarrgan Hellkite), sia carte che possono uccidere le creature avversarie (Lava Coil, Kraul Harpooner e Collision//Colossus).

Nonostante ciò, vi è la possibilità che il nostro avversario prenda il sopravvento e vinca la partita.
Post side mettiamo altri Lava Coil, che constente di uccidere un Draghetto con un sol colpo (dandoci la possibilità anche di esiliare Arclight Phoenix contro Izzet Phoenix); gli Shivan Fire, che, potenziato, permette anch’essa di uccidere un Draghetto; le Vivien Reid, poichè la sua abilità -3 ci consente di uccidere qualsiasi creatura volante; e Cindervines, dato che i mazzi Izzet hanno un elevato numero di carte noncreatura.


Leviamo Goblin Chainwhirler, poichè non uccide niente in questi match up; Shock, perchè può uccidere solo Goblin Electromancer; Lightning Strike, per lo stesso motivo di Shock; e limiamo il numero di un paio di creature non volanti (come Gruul Spellbreaker e Growth-Chamber Guardian), che non bloccherebbero le creature avversarie.

vs Selesnya Tokens:

Contro Selesnya Tokens, Gruul Warriors è favorito. La presenza nel nostro mazzo di carte come Goblin Chainwhirler aiuta non poco quando si gioca contro mazzi che riempiono il board di creaturine e pedine X/1 (occhio a Trostani Discordant e Venerated Loxodon che pompano le creature avversarie).

Il pericolo più grande in questo match up viene da un’inaspettata March of the Moltitudes che crei molte pedine durante una nostra fine turno, perchè non disponiamo di risposte istantanee ad un elevato numero di creature. Il nostro vantaggio viene dal fatto di avere a disposizione creature più grosse di quelle avversarie, le già citate creature volanti (Rekindling Phoenix e Skarrgan Hellkite) e parecchi modi per togliere le creature avversarie.


Post side mettiamo le Cindervines, poichè il nostro avversario gioca molte carte noncreatura non le quali creare le proprie pedine e perchè con esse possiamo spaccare History of Benalia e/o Legion’s Landing; altri 2 Lava Coil e gli Shivan Fire per avere più possibilità di uccidere creature che generano vantaggio sul board come Trostani Discordant ed Emmara, Soul of the Accord.


Leviamo dal mazzo i Kraul Harpooner, poichè non ci sono creature volanti nelle liste di Tokens; i Collision//Colossus, per lo stesso motivo e perchè contro un mazzo che schiera numerose creature con cui bloccare le nostre è difficile che Colossus risulti vantaggiosa; e Dire Fleet Dredevil, poichè le magie avversarie da poter utilizzare a vantaggio nostro sono 0.

vs Gruul Warriors (mirror match):

Il mirror è sempre il più complicato dei match up da affrontare e dipende sempre parecchio dalle pescate dei giocatori. Nel corso del primo game, ciò che sposta l’ago della bilancia è Skarrgan Hellkite, il quale, se decidiamo di farlo entrare in gioco con un segnalino +1/+1, si dimostrerà una macchina assassina in grado di mettere a ferro e fuoco sia il nostro avversario che le sue creature. Inoltre, Hellkite muore solo da Collision.


Post side mettiamo altri 2 Lava Coil, poichè possono facilmente eliminare qualsiasi creatura, ad eccezione di Hellkite, e soprattutto esiliare l’altra creatura volante problematica di questo match up, ovvero Rekindling Phoenix; Rhythm of the Wild, poichè avere Riot renderà le nostre creature più grandi di quelle avversarie o in grado di attaccare subito, ponendoci in una posizione di vantaggio rispetto al nostro avversario; e Vivien Reid poichè possiamo avere in mano sempre creature da lanciare sul board, possiamo uccidere le creature volanti del nostro avversario e/o le sue Rhythm of the Wild (se le gioca…), inoltre l’emblema fornitoci da Vivien ci da’ una chiusura quasi certa, donando alle nostre creature Vigilance, Trample ed Indestructible.


Leviamo Goblin Chainwhirler e Shock poichè non risolvono nulla in mirror.

Altre opzioni per Gruul Warriors

Altre carte che si sono viste in questo archetipo sono Pelt Collector, Siege-Gang Commander e Zhur-Taa Goblin.

Con la prima di queste si è tentata con successo una build più spinta, ma anche più fragile perchè se è vero che Pelt Collector può diventare gigantesco man mano che le nostre creature muoiono, è anche vero che se disgraziatamente rimane un 1/1 nel corso dei primi 3 turni di gioco può diventare vittima di Goblin Chainwhirler.

Siege-Gang Commander è stato provato come creatura a costo 5 alternativa o da affiancare allo Skarrgan Hellkite. Il fatto che se risolve, Commander genera 3 Goblin 1/1, facendo di fatto un 4×1 sul board nel momento in cui entra in gioco, e che qualsiasi Goblin che controlliamo può essere sacrificato per infliggere 2 danni ad un qualsiasi bersaglio non è da buttare via ne da sottovalutare. Inoltre, con Commander possiamo sacrificare anche Chainwhirler, qualora ci servisse.


Il motivo dell’esclusione di Commander dal mazzo è che in un metagame con Chainwhirler presente, tutti i nostri Goblin 1/1 possono essere spazzati via facilmente, inoltre, Siege-Gang è un 2/2, il ché lo espone e rende vulnerabile a qualsiasi rimozione e botto del formato.

Per quanto rigurda, Zhur-Taa Goblin è un 2/2 con Riot (quindi con possibilità di attaccare nel turno in cui viene giocato oppure di entrare come un 3/3). Con esso si è provato a sopperire alla situazionalità di Dire Fleet Daredevil, che dipende da istantanei e stregonerie già lanciati dal nostro avversario.

Tuttavia, provando una lista con 4 Zhur-Taa Goblin, mi sono reso conto di come spesso risultava essere la prima carta che toglievo post side per fare posto, poichè che sia 2/2 o 3/3, a differenza di Gruul Spellbreaker, è piuttosto fragile e muore praticamente da qualsiasi botto e/o rimozione presente in Standard.

Conclusioni e Gruul con War of the Spark

Attualmente Gruul Warriors è ben piazzato in questo metagame ed è uno dei primi 5 mazzi di questo Standard, avendo un buon match up contro alcuni dei mazzi più usati in Standard, nonostante Sultai sia un pessimo match up.


L’espansione di prossima uscita, War of the Spark, rischia di sconvolgere tutti gli archetipi esistenti, visto l’elevato numero di planeswalker che metterà a disposizione e, più in generale, di carte dal power level esagerato che questa espansione contiene. Secondo mia modesta opinione, qualsiasi mazzo potrebbe cambiare faccia, incluso Gruul. Il mid-aggro a base guerriera che conosciamo potrebbe cessare di esistere per evolversi in un Midrange o Ramp deck con tutte le carte in regola per essere uno dei top tier dello Standard. Qui sotto, a conclusione della guida, trovate una decina di carte di War of the Spark che, secondo me, hanno grosse possibilità di essere giocate in un mazzo di colori Gruul.

Correlati

Historic Anthology 6 ed Explorer Anthology 1: card gallery complete

Historic Anthology 6 ed Explorer Anthology 1: card gallery complete

Profilo di Bata
 WhatsApp

Oggi, 27 luglio 2022, Wizards of the Coast ha pubblicato le gallery complete di Historic Anthology 6 ed Explorer Anthology 1.

I nuovi Bundle arriveranno su MTG Arena domani, 28 luglio 2022. Ognuno di essi contiene 20 differenti carte in 4 copie ciascuna, per un totale di 80 carte ogni Bundle.

Ogni Bundle costerà 25000 oro oppure 4000 gemme.

E’ doveroso ricordare che ogni giocatore potrà anche craftare ogni carta inclusa sia in Historic Anthology 6 che in Explorer Anthology 1 utilizzando le Wildcards a sua disposizione.

Le carte di Explorer Anthology 1 sono legali sia in Explorer che in Historic (ma non in Alchemy e Standard), mentre quelle di Historic Anthology 6 sono legali soltanto in Historic.

Entrambi i Bundle resteranno nel negozio di MTG Arena fino al 5 ottobre 2022.

Ora che tutte le informazioni sono state esposte, vediamo le carte.

Historic Anthology 6

Avacyn, Angel of Hope

Phyrexian Metamorph

Night of Souls' Betrayal

Ophiomancer

Laelia, the Blade Reforged

Go-Shintai of Life's Origin

Tarmogoyf

Glimpse the Unthinkable

Chalice of the Void

Retrofitter Foundry

Darkmoss Bridge

Drossforge Bridge

Goldmire Bridge

Mistvault Bridge

Razortide Bridge

Rustvale Bridge

Silverbluff Bridge

Slagwoods Bridge

Tanglepool Bridge

Thornglint Bridge

Explorer Anthology 1

Favored Hoplite

Rally the Ancestors

Ensoul Artifact

Mausoleum Wanderer

Kalitas, Traitor of Ghet

Shadowborn Apostle

Tainted Remedy

Alesha, Who Smiles at Death

Searing Blood

Temur Battle Rage

Titan's Strength

Back to Nature

Elvish Mystic

Tireless Tracker

Battlewise Hoplite

Siege Rhino

Slaughter Games

Supreme Verdict

Hangarback Walker

Darksteel Citadel

Primo sguardo a Dominaria United dall’ultimo video Weekly MTG: date ufficiali e spoiler

Primo sguardo a Dominaria United dall’ultimo video Weekly MTG: date ufficiali e spoiler

Profilo di Bata
 WhatsApp

Durante l’ultimo video Weekly MTG, pubblicato giovedì 21 luglio 2022, Wizards of the Coast, nella persona di Blake Rasmussen, ha rivelato i primi dettagli sulla prossima espansione, Dominaria United, incluse date ufficiali e primi spoiler.

Partiamo, andando in ordine.

Sotto, potete vedere i simboli d’espansione di Dominaria United e del set commander associato all’espansione.

La sigla dell’espansione sarà DMU, mentre quella dei mazzi Commander DMC.

Successivamente, sono state rivelate anche tutte le date ufficiali di Dominaria United, che sono le seguenti:

  • dal 10 al 18 agosto 2022: pubblicazione degli articoli sulla storia dell’espansione
  • 16 agosto 2022: pubblicazione del video Dominaria United Worldbuilding che parlerà di come questa espansione è stata progrettata e del background della storia
  • 18 agosto 2022: inizio ufficiale degli spoiler e pubblicazione del video di presentazione ufficiale
  • 19 agosto 2022: inizio degli spoiler di Dominaria United Commander
  • 22 agosto 2022: fine degli spoiler e pubblicazione della card gallery completa di Dominaria United Commander
  • 26 agosto 2022: fine degli spoiler dell’espansione principale e pubblicazione della card gallery completa
  • 1 settembre 2022: rilascio di Dominaria United su MTG Arena e MTGO
  • da 2 al 8 settembre 2022: eventi di Prerelease nei negozi (inclusa Dominaria United Jumpstart)
  • 9 settembre 2022: rilascio dell’espansione cartacea in tutto il mondo
  • dal 9 al 11 settembre 2022: weekend di Release dell’espansione
  • 17 settembre 2022: Game Day
  • da 30 settembre al 2 ottobre 2022: Eventi Commander Party
  • dal 15 ottobre al 2 novembre 2022: Store Championship

Carte e prodotti di Dominaria United

Con Dominaria United, Magic: The Gathering entra nel suo trentesimo anno di storia e di vita. Va da sè che Wizards abbia deciso di celebrare la storia del gioco in maniera particolare.

I prodotti che garantiranno la distribuzione di Dominaria United in tutto il mondo erano già stati rivelati tempo fa e trovare tutte le informazioni in quest’altro articolo.

Tuttavia, con questa espansione avremo qualcosa di decisamente particolare, poichè Dominaria United sarà collegata a Legends, espansione uscita il 1 giugno 1994 e contente alcune carte facenti parte della Reserved List, una lista di carte che Wizards si è riservata di non ristampare mai più , al fine di tutelare i collezionisti.

Il collegamento tra Dominaria United e Legends sarà duplice poichè avremo alcune carte dette Lost Legends ed altre dette Legends Retold.

Lost Legends

Lost Legends sarà una serie di carte dell’espansione Legends che verrà inclusa nei Collector Booster di Dominaria United. Come è possibile tutto ciò dal momento che Legends non è stata mai ristampata? Semplice, Wizards ha annunciato di aver trovato (ma chi ci crede?!), alcuni case di box di Legends in un magazzino nello stato di Washington. Ogni box è stato aperto (follia pura!) e le carte aggiunte ai Collector Booster.

Dal momento che le carte sono state recuperate aprendo dei box, non tutte le carte di Legends saranno incluse nei Collector Booster di Dominaria United.

Non sarà possibile trovare:

Sarà possibile trovare ogni altra carta di Legends, incluse le celebri Moat, Chains of Mephistopheles, The Abyss, Karakas e The Tabernacle at Pendrell Vale.

Moat

All Hallow's Eve

Chains of Mephistopheles

The Abyss

Karakas

The Tabernacle at Pendrell Vale

Tutte le carte di Legends saranno in inglese e non foil (le foil non esistevano ancora nel 1994) e potranno essere trovate al posto di una delle comuni foil nel 3% dei Collector Booster.

Potete recuperare lo spoiler completo di Legends, qui.

Legends Retold

Legends è stata la prima espansione di Magic ad avere carte multicolore e leggendarie. Molte di queste creature leggendarie oggi sono guardate con sdegno dai giocatori in quanto il loro livello di forza è molto basso. Insomma, non sono carte forti.

Wizards ha reinventato alcune di queste carte adattandole al Magic odierno. In sostanza, avremo carte di Dominaria United Commander che saranno carte di personaggi di Legends. Queste carte si chiameranno Legends Retold e alcune saranno le Box Topper Promo di Dominaria United.

Le carte Legends Retold avranno anche una versione etched foil che potrà essere trovata nei Collector Booster. Venti di queste carte saranno rare.

Le Box Topper di Dominaria United saranno 20, di cui 19 creature ed un planeswalker.

Ogni busta di Dominaria United avrà una carta leggendaria al suo interno.

Commander & Jumpstart

Dominaria United avrà 2 mazzi commander pre-cosrtuiti:

  • Painbow (colori: WUBRG)
  • Legends’ Legacy (colori: RWB – Mardu)

Il primo mazzo avrà Jared come comandante, mentre il secondo Dihada. Sono state rivelate soltanto le art delle 2 carte.

Jared Castalion by Manuel Castagnon

Dihada by Nestor Ossandon Leal

Per quanto riguarda Jumpstart, Wizards ha rivelato le tematiche che i colori avranno. Queste sono:

  • Bianco: Coalition Corps e Coalition Legons
  • Blu: Mystic Mischief e Arcane Mischief
  • Nero: Totally Ruthless e Totally Merciless
  • Rosso: Ready to Charge e Ready to Attack
  • Verde: Beast Territory e Monsters Territory

Ogni busta di Dominaria United Jumpstart avrà 2 rare, una esclusiva di queste buste e la seconda proveniente dall’espansione principale. Inoltre, sarà possibile trovare alcune carte in stile vetrata (le vedete sotto).

Spoiler di Dominaria United

Eccoci giunti alla sezione dell’articolo dedicata alle carte rivelate. Potete vederle sotto.

Nota: le terre base in stile vetrata (Stained Glass) saranno trovabili in qualsiasi busta, sia foil che non. Queste terre non saranno le uniche carte Stained Glass presenti in Dominaria United.

Regular

Evolved Sleeper

Jaya, Fiery Negotiator

Shivan Devastator

Temporal Firestorm

Llanowar Loamspeaker

Plains

Island

Swamp

Mountain

Forest

Borderless

Jaya, Fiery Negotiator

Extended Art

Evolved Sleeper

Shivan Devastator

Temporal Firestorm

Llanowar Loamspeaker

Promo Buy-a-Box

Llanowar Loamspeaker

Commander

Ecco 3 delle carte Legends Reborn, facenti parte di Dominaria United Commander.

Jasmine Boreal of the Seven

Ramirez DePietro, Pillager

Tor Wauki the Younger

Inoltre, sono state rivelate le promo degli eventi Game Day e Store Championship.

Game Day Promo

Shivan Devastator

Touch the Spirit Realm

Workshop Warchief

Store Championship

Spell Pierce
Partecipazione

Gilded Goose
Top8

Omnath, Locus of Creation
Vincitore

Promo per i 30 anni di MTG

Per celebrare i 30 di Magic: the Gathering, in tutti i negozi, partecipando ad una Prerelease, si otterrano delle carte Promo. Queste sono carte storiche che avranno stampato su di esse l’anno nella quale la carta è uscita per la prima volta in una espansione. Immaginatevi una sorta di Promo Prerelease, ma con solo l’anno stampato, anzichè tutta la data.

Ovviamente, queste Promo saranno 30 in tutto e non saranno date solo alla prerelease di Dominaria United, ma anche a quelle delle successive espansioni.

Per celebrare il fatto che Magic è, ormai, diffuso in tutto il mondo, alcune delle 30 Promo saranno in una lingua diversa dall’inglese. Inglese o no, la lingua di ogni Promo sarà una ed unica (ad esempio, Serra Angel viene stampato in inglese ed esisterà solo in quella lingua).

Ecco le 3 promo rivelate finora.

Serra Angel

Ball Lightning

Fyndhorn Elves
Fyndhorn Elves in tedesco

Extra News: Jumpstart 2022

In realtà il video Weekly MTG di giovedì si è aperto con la news dell’uscita di Jumpstart 2022. Questa sarà un’espansione extra ed a sè stante che sarà distribuita in Box di buste contenenti 20 carte ciascuna.

Jumpstart 2022 esce il 2 dicembre 2022.

Wizards Present

Il 18 agosto 2022 ci sarà l’annuale video streaming di Wizards of the Coast intitolato Wizards Presents.

Nel corso di questo streaming, Wizards rivelerà le espansioni che usciranno nel 2023. Ad oggi, sappiano che nel 2023 usciranno 5 espansioni regolari, ma nient’altro. Inoltre, è stato anticipato che vedremo altre carte con il vecchio frame nelle prossime espansioni.

Per ora, tenete a mente questo schema.

Wizards non stamperà più Magic in cinese tradizionale, coreano e russo

Wizards non stamperà più Magic in cinese tradizionale, coreano e russo

Profilo di Bata
 WhatsApp

Questa settimana, Wizards of the Coast ha rilasciato un breve comunicato nel quale afferma che da Dominaria Unted in poi, le lingue nelle quali le carte di Magic saranno stampate saranno 8, non più 11.

La carte di Magic non verranno più stampate in cinese tradizionale, coreano e russo. Continueranno ad essere stampate nelle altre 8 lingue canoniche del gioco. Vale a dire: inglese, italiano, tedesco, spagnolo, portoghese, francese, cinese semplificato e giapponese.

Continueranno ad esserci prodotti disponibili solo in alcune lingue, come, ad esempio, Double Masters 2022 (che è stato stampato solo in inglese e giapponese) o i Secret Lair (stampati solo in inglese).

Le promo degli eventi nei negozi WPN saranno solo in inglese.

Come già detto, questo cambio di rotta è effettivo dall’uscita di Dominaria United, prevista per il 9 settembre 2022.