ULTIMI MAZZI

Guarda tutti i mazzi

MAESTRA DELLE MASCHERE – UN INNO AL BLUFF!

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Maestra delle Maschere – Nel corso della lunga storia di Hearthstone, di carte strane ne abbiamo viste. Magie assurde e servitori dagli effetti più disparati hanno imperversato nella locanda sin dai primi tempi. Ora però, ne abbiamo una veramente molto particolare.

La carta appartiene alla scuderia del Ladro, che seppur in ombra nell’ultimo meta, si candida prepotentemente a dire la sua con la nuova missione. Ma oggi ci concentriamo “sull’altra” leggendaria, quella che a una prima letta sembra non fare nulla.

Sto parlando della Maestra delle Maschere, probabilmente ispirata alla mezza orchessa Garona, personaggio storico di World of Warcraft. Questa carta, a prima vista non inspira granché, ma già alla seconda lettura una luce brilla nei nostri occhi! Questa tipa qua infatti, è un vero è proprio bluff!

Maestra delle Maschere

ARTICOLI CORRELATI

DAMA PRESTOR – LA VERA ESSENZA DI HEARTHSTONE! – Powned.it

DIFENDERE IL DISTRETTO – TOOL PAZZESCO PER IL FACE HUNTER! – Powned.it

UNITI A ROCCAVENTO – CI FARA’ VOLARE? – Powned.it

Maestra delle Maschere è una buona 2 mana 3/2, interessante per un aggro. Ma in questo caso, delle statistiche ci frega poco e niente. Questa carta infatti, nasconde all’avversario chi siete! All’inizio della partita, voi giocate Ladro (ovviamente lo sapete, mica siete scemi), ma l’opponente vedrà un’altra classe dinanzi a lui! Questo finché non vi smaschererete da soli, giocando una carta del Ladro che vi farà tornare alla forma originale.

E che ci faccio con questa roba? A dirla tutta, il vantaggio che dona Maestra delle Maschere è enorme! Giocandola, annienterete qualunque tentativo di effettuare un mulligan ad hoc da parte dell’avversario. Lui tiene carte per contestare un control? E voi invece siete tutt’altro. Oppure tiene carte aggressive, pensando di avere davanti una classe lenta? E voi gli farete una bella sorpresa!

Garona

In sintesi siamo davanti a qualcosa di nuovo e interessante, che dona brio a ogni partita. L’unico rimpianto che avrete nel giocarla sarà quello di non poter vedere la faccia dell’avversario, con una bella mascella spalancata per lo stupore e qualche imprecazione. Per il resto, complimenti a Blizzard Entertainment per il concept di questa carta!

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701