ULTIMI MAZZI

Guarda tutti i mazzi
hearthstone

Hearthstone: quali carte torneranno nel Set Principale? Pt.2

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Hearthstone Set Principale- Riprendiamo con la seconda parte della nostra speculazione su quali potranno essere le carte di ritorno nel Set Principale di Hearthstone, in arrivo con il nuovo anno. Questa volta ci occuperemo di classi come quella del Cacciatore, del Cacciatore di Demoni e dello Stregone.

Cacciatore

Il Cacciatore sta seguendo più strade negli ultimi mesi e sono 3, al momento, gli archetipi che hanno senso di esistere (chi più e chi meno): Deathrattle, Beast e Secret. Quest’ultimo è quello più spinto e più efficace al momento e magari il ritorno di segreti come Mostro Errante o tool come Smeraldo Magico Inferiore riporterebbero l’archetipo al vecchio splendore. Il Beast è da sempre l’archetipo principe di Rexaar e per quanto abbia i suoi alti e bassi è sempre una decente alternativa midrange/aggro. Bestie come Boccaguzza Crepitante o Squalorso possono dare quella continuità di risorse in più da poter permettere la costante pressione ai danni dell’avversario (ciò che realmente manca adesso); manca una vera e propria curva di mana al momento.

Un’altra carta da poter inserire in un archetipo Beast (anche se Big), e che si ricollega molto all’archetipo Deathrattle, è Kathrena Brinafatua, terrore delle ladder insieme all’indomabile Re Krush. Alla meccanica Rantolo di Morte nel Cacciatore mancano i cari e vecchi attivatori di una volta (Morte Fasulla e Predatore Scagliatruce), che in combo con i vari servitori uova sono assolutamente micidiali, anti-control per eccellenza. Un archetipo, invece, che vorrei questo nuovo anno è sicuramente il Mech Hunter, purtroppo in alto mare adesso, soprattutto dopo l’uscita dallo Standard di Operazione Apocalisse.

Secret Hunter  6960
Deathrattle Hunter  13660
Midrange Hunter  3040

rexaar

Cacciatore di Demoni

Per Illidan, purtroppo, sono poche le cose da dire a causa della sua giovane età nella Locanda. Le carte di classe di Illidan sono tutte Standard, al momento, e dati gli archetipi del Cacciatore di Demoni sono poche le carte generiche che si potrebbe pensare di aggiungere per rivoluzionare i deck. Non ci sono demoni grossi per un eventuale Big Demon, al massimo si può provare ad aggiungere qualche piccolo servitore per l’Aggro Demon Hunter o per i più temerari si può pensare all’introduzione di un Principe Keleseth, a discapito di tutti i drop a 2 mana. Se pensiamo a qualche combo con il potere eroe potremmo provare un Gigante del Gelo ottimo per un deck con potere eroe a 1 (magari supportato dal Condottiero).

Stregone

Per lo Stregone sono due le possibilità: ZooLock oppure ControLock. Il primo ha un’infinità di possibilità e di varianti, da quella Pain a quella Heal, ognuna avrebbe decine di carte da cui poter attingere, ma mi vorrei soffermare sul ControLock, archetipo non al massimo del suo splendore adesso. In questa fase una delle più grandi mancanze dell’archetipo sono le cure; vero oggi sono presenti, ma troppo difficili da “attivare” o incastrare in un turno. Si sente la mancanza di una carta come Ametista Magica Inferiore, magari in combo con il Bibliotecario Coboldo per pescare. Mancano poi scudi sicuri come il Signore del Vuoto ed, infine, armi micidiali come Gul’dan il Razziasangue, ulteriore arma difensiva con il suo potere eroe o addirittura aggressiva. Per non dimenticare delle rimozioni come Ser Godfrey (ndr. ammetto, mi sta scendendo una lacrimuccia).

ControLock  10620

Che ne pensate di queste possibilità? Fateci sapere la vostra…

Articoli correlati: 

 

 

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701