Road to Eilat, la nazionale di PES volerà in Israele, male le altre delegazioni

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Road to Eilat – Nel corso della giornata di ieri è andato in scena un altro importante capitolo dell’avventura degli azzurri ai regional per il mondiale di Eilat, che purtroppo è costato l’eliminazione dalla corsa per la nazionale di DOta 2, ma che ha anche regalato agli azzurri la soddisfazione per la vittoria di Carmine “Naples17x” Liuzzi nel qualifier di PES.

Iniziando proprio dalla nazionale italiana rappresentata da MaZe Esports, dopo la sconfitta per 2-0 contro la nazionale francese purtroppo dobbiamo registrare un nuovo 2-0, questa volta ad opera della nazionale “magiara”. Con questa vittoria, l’Ungheria raggiunge la Francia nella fase ad eliminazione diretta con le altre 6 migliori del qualifier, mentre l’Italia conclude come ultima del girone D, peccato.

Non inizia nel migliore dei modi anche l’avventura degli italiani di CS:GO, con gli Spaghettoni’s che hanno perso una combattutissima partita contro la nazionale spagnola per 2-1. L’ultima speranza di poter accedere alla fase ad eliminazione diretta sarà disponibile questa sera, quando alle 19.30 gli azzurri affronteranno il Belgio in una partita che sarebbe meglio vincere per 2-0.

Il Belgio ha infatti vinto la prima partita contro la Spagna, per 2-1, e quindi anche in caso di vittoria (a meno che questa non sia netta, per 2-0 appunto) non è scontato che i nostri riusciranno automaticamente a passare. Incrociamo le dita comunque, e prepariamoci a dare tutto il nostro sostegno ai ragazzi a partire da questa sera alle 19.30.

Chi invece può già festeggiare è l’italiano Carmine “Naples17x” Liuzzi, giocatore del team QLASH che dopo aver sconfitto per 2-1 la Spagna in semifinale si è già assicurato un posto di diritto per le fasi finali che si terranno in live in Israele. Nel cammino di Carmine al Road to Eilat resta solo da vedere con che tipo di piazzamento si presenterà ai mondiali, in base agli esiti delle sue ultime partite che si giocheranno oggi.

Al momento sono quindi questi gli ultimi aggiornamenti disponibili dalla fase regional dei mondiali, in attesa di scoprire cosa accadrà alla nazionale di Counter Strike ancora aggrappata al sogno di poter vincere uno dei posti ancora a disposizione!

Cosa ne pensate community? La discussione, come sempre, è assolutamente aperta!

Articoli correlati: 


Road to Eilat, la nazionale di PES volerà in Israele, male le altre delegazioni
Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701