nickmercs

Nickmercs e TimTheTatman su Warzone: “ai devs non importa lo stato del gioco; conta solo il guadagno”

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Un TimTheTatman ed un Nickmercs assolutamente senza freni quelli che nel corso della giornata di ieri hanno rilasciato un nuovo video su You Tube dal titolo “The State of Call of Duty Warzone“.

Attraverso questo nuovo contenuto, la coppia di super giocatori BR ha espresso tutta la frustrazione e la delusione per la situazione che è ormai presente da settimane sul comunque giocatissimo Call of Duty, anche perchè (entrambi) hanno più volte sottolineato come siano pur sempre ancora innamorati di Verdansk e della scena di Warzone.

La verità è che, a prescindere dai gusti personali, Warzone è un gioco davvero divertente, che garantisce un’esperienza di gioco estremamente emozionante, mai scontata ed estremamente condizionata dalle scelte individuali prese dai giocatori….tutto bellissimo, se non fosse che i bug, la mancanza di una nuova mappa, e soprattutto la presenza di tantissimi cheater abbiano sostanzialmente reso l’esperienza sul gioco stressante (quando non frustrante).

In questo senso, sia Tim che Nickmercs parlano di Warzone con molta amarezza, costretti a migrare su Apex Legends solo perchè non ne potevano più dei problemi che affliggevano (e affliggono tuttora) il celebre BR Activision.

Secondo la coppia, sarebbe ormai evidente il poco interesse da parte degli sviluppatori per lo stato del gioco, con gli stessi che hanno invece sottolineato come, evidentemente, ad Activision interessi monetizzare più di ogni altra cosa.

Aydan mostra la sua nuova villa e trolla i suoi detrattori: “il merito è dei cheat”

Fra soli due giorni inizierà comunque la quinta e nuova stagione di gioco, di fatto probabilmente l’ultima possibilità di “appello” per Warzone per non perdere definitivamente una consistente fetta di giocatori.

Oltre alle novità, ed ai nuovi contenuti originali, praticamente tutti i giocatori si aspettano che con il prossimo contenuto venga introdotta una qualche soluzione al problema imbroglioni (anti-cheat o altro poco importa), anche se fino ad oggi, purtroppo, non è stata ancora fatta alcuna menzione in merito.

Il video in questione

Non resta che aspettare, ed incrociare le dita.
Voi cosa ne pensate community?

La discussione, come sempre, è assolutamente aperta!

Articoli correlati: 

Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701