m4 warzone

L’M4 tra le armi più forti del nuovo meta di Warzone

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Diversi professionisti della scena di Call of Duty Warzone convengono sul fatto che il devastante fucile M4, sia tra i potenziali candidati per il premio di miglior arma del momento.

A seguito dei nerf (che non sono comunque stati cosi efficaci – clicca qui per approfondire) abbiamo infatti visto un meta leggermente diverso sul battle royale di COD, e l’M4 è sicuramente tra i fucili d’assalto che hanno maggiormente attirato l’attenzione dei pro nel corso dell’ultima settimana.

In questo speciale vogliamo ad esempio citare i due celebri Swagg e Nickmercs, che attraverso i loro canali You Tube hanno abbondantemente parlato (e mostrato in azione) questo devastante fucile automatico in azione durante delle normali partite competitive.

Swagg, secondo cui stiamo assistendo ad un vero e proprio ritorno per questo fucile, consiglia di giocare l’M4 con un loadout bilanciato tra i danni e la velocità del fucile, che si presenta con i seguenti allegati:

  • Volata: Monolithic Suppressor
  • Canna: Stock M16 Grenadier
  • Ottica: VLK 3.0x
  • Sottocanna: Commando Foregrip
  • Munizioni: 60 Round Mags

Ecco il video di Swagg con l’M4, partita che non sono riusciti a vincere solo perchè gli avversari hanno deciso di abusare del glitch sulle Stim.

Leggermente diversa è invece l’impostazione dell’arma scelta da Nickmercs, che al Commando preferisce il Ranger Foregrip (per un’arma leggermente più lenta ma anche più stabile) ed alla canna la Orvus Custom…ecco il loadout da lui selezionato:

  • Volata: Monolithic Suppressor
  • Canna: Orvus Custom Marksman
  • Ottica: VLK 3.0x
  • Sottocanna: Ranger Foregrip
  • Munizioni: 60 Round Mags

Cosa ne pensate community?
La discussione, come sempre, è assolutamente aperta!

Questo articolo è stato realizzato in collaborazione con la community FB CALL OF DUTY ITALIA – Fan Community.

Articoli correlati: 

Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701