Chiudi
Gli Italian Demons si sciolgono: il più potente team italiano di COD cambia roster

Gli Italian Demons si sciolgono: il più potente team italiano di COD cambia roster

Profilo di Stak
 WhatsApp

Speciale Italian Demons – Il 2024 non inizia nel migliore dei modi per la scena competitiva italiana di Warzone, e segna la “fine” (almeno per ora) di uno dei progetti esports più vincenti della nostra storia nazionale.

Gli Italian Demons, pluripremiato team della scena internazionale di Warzone, sono infatti ormai un ricordo, con SavyUltras che ha ufficialmente reso nota la notizia del loro “scioglimento”. La decisione pare vertesse su questioni di tipo “tecnico”, ed è stata presentata a Savy direttamente da Bblade e Waartex.

Secondo quanto riferito da Savy durante una recente diretta dedicata (la troverete in allegato sotto), Bblade e Waartex gli avrebbero comunicato l’intenzione di “sostituirlo” per ragioni inerenti il suo stile di gioco, ormai troppo votato alle giocate in “solitudine” e distanti dal resto della squadra.

Savy con grande umiltà ha ammesso che qualcosa ultimamente “era cambiato”, almeno dal suo punto di vista, e che lui per primo ha avvertito una mancanza di fiducia all’interno del team… Questo lo ha evidentemente spinto a giocare in un modo diverso (per ammissione di Savy stesso), ed ad isolarsi dal team nelle sfide.

Le prime dichiarazioni di SavyUltras

Il pro player italiano segnala però anche il dispiacere del non aver potuto almeno “provare” a risolvere il problema… Sempre all’interno della diretta dedicata ha infatti dichiarato: “avrei preferito che mi segnalassero (Bblade e Waartex) il problema con l’obiettivo di provare a risolverlo. Invece mi hanno solamente comunicato che il team non girava più bene, che non c’era più coesione, e che quindi era meglio separarsi“.

Al momento il duo composto da Bblade e Waartex dovrebbe essere alla ricerca di un terzo player da inserire nel roster. Non è chiaro se lo stop degli Italian Demons per come li conosciamo oggi, ci porterà a dei “nuovi” Italian Demons con un terzo player al posto di Savy.

Da come ha parlato del team uno dei suoi protagonisti (Savy), è più credibile pensare che il prossimo team (o i prossimi team, visto che anche Savy proseguirà certamente con due nuovi compagni di squadra) si chiamerà in modo diverso.

Italian Demons nella storia degli esports italiani 

Comunque vada a finire, ricorderemo gli Italian Demons come uno dei team più titolati della storia esports italiana. Oltre alle imprese “individuali” registrate dai suoi giocatori, ed alle molteplici vittorie nei tornei “minori”, il team degli Italian Demons ha infatti vinto due titoli continentali su Call of Duty.

Il primo europeo vinto dai 3 è stato quello del 2022, risultato che Savy, Waartex e Bblade sono riusciti a bissare” anche l’anno dopo, nel 2023, con una delle vittorie più “clamorose” della storia di Warzone.

Difficile trovare qualcosa di simile a livello di potenza e trofei nella storia esports italiana… Ancora più difficile è trovare qualcosa di simile nella scena di Call of Duty ITA, dove gli Italian Demons hanno rappresentato, e continueranno a rappresentare, il vertice assoluto di tutta la scena competitiva nazionale. E per questo, saremo per sempre grati a Savy, Bblade e Waartex.

Articoli correlati: 

Anche per JGOD l’MTZ-556 è arma meta su Warzone: i loadout proposti dall’esperto

Anche per JGOD l’MTZ-556 è arma meta su Warzone: i loadout proposti dall’esperto

Profilo di Stak
22/02/2024 20:01 di Marco "Stak" Cresta
 WhatsApp

Speciale MTZ-556 – Con una nuova serie di bilanciamenti gli sviluppatori di Warzone potrebbero aver sensibilmente cambiato il meta long range del gioco.

In particolare, i devs hanno infatti applicato un poderoso potenziamento per l’MTZ-556, fucile d’assalto che ora dispone di molti più danni (al punto che il suo TTK è uguale a quello del fratello maggiore MTZ-762), e di un controllo veramente eccezionale.

Non si parla di arma “no recoil” come era accaduto di recente per il TAQ Evolvere, ma siamo comunque davanti ad una delle armi più facili da usare di Warzone.

Anche il celebre Jgod, seguendo le orme di questa mattina di TrueGameData, ha voluto lodare questa rinnovatissima arma, presentandola come una delle nuove potenziali “armi meta” dell’era attuale in Ritorno. L’unico “appunto” che ha voluto precisare Jgod è che quest’arma è più consigliabile da utilizzare sulle piccole mappe come Vondel o Fortune’s Keep.

Loadout consigliato da JGOD per MTZ-556 di Warzone + Alternativa

Andiamo a vedere di seguito le migliori versioni proposte da Jgod (con e senza ottica), allegando anche la seconda versione che speriamo possa fungere da utile “alternativa.

armi long range warzone MTZ-556 “no mirino” di Jgod
armi long range warzone MTZ-556 “muzzle” di Jgod

Cosa ne pensate di queste versioni community? Quale proverete durante la vostra prossima sessione di gioco? Fatecelo sapere nei commenti: la discussione, come sempre, è aperta!

Nuovi bilanciamenti per le armi di Warzone: potenziati danni e controllo del rinculo per l’MTZ 556

  • Articolo realizzato in collaborazione con la community di riferimento di Warzone d’Italia (Facebook – Instagram)

Articoli correlati: 

Modifiche anche alle ranked Ritorno di Warzone, Aydan “senza più TAPS come faremo a fare punti?”

Modifiche anche alle ranked Ritorno di Warzone, Aydan “senza più TAPS come faremo a fare punti?”

Profilo di Stak
22/02/2024 19:45 di Marco "Stak" Cresta
 WhatsApp

Speciale Ranked – Con la nuova patch pubblicata nel corso della serata di ieri, gli sviluppatori di Warzone hanno introdotto alcune interessanti novità che riguardano le classificate Ritorno di Fortune’s Keep.

Prima di tutto, i devs hanno “abolito” la meccanica del TAPS, grazie alla quale i giocatori potevano farmare punti in classificata semplicemente colpendo un giocatore già abbattuto da un compagno di squadra.

Il celebre Aydan ha ringraziato i devs per l’intervento, anche se si è chiesto come faranno ora i super pro a fare punti visto che senza il TAPS il numero di punti accumulabili crollerà sensibilmente.

Oltre al TAPS, gli sviluppatori hanno anche ridotto da 8 a 5 il numero totale di Droni di Rischieramento presenti nella mappa, hanno eliminato le “zanzare” dalle ranked ed hanno sensibilmente diminuito il numero di “counter UAV” presenti nella mappa.

Il post di Aydan sulla rimozione del TAPS dalle ranked di Warzone

Ecco tutti i dettagli:

Gameplay Adjustments

  • Redeploy Drones
    • The total number of Redeploy Drones have been reduced from eight to five.
  • Killstreaks
    • Players will now encounter less CUAVs in loot.
  • Warzone Ranked Play: Resurgence Restrictions
    • Killstreaks
      • Mosquito Drones

SR (Skill Rating)

  • Kill & Assist SR
    • Only the following players will receive Kill & Assist credit when a player is eliminated:
      • The player who downed the eliminated player.
      • Players who damaged the eliminated player shortly before they were downed.
    • Players who didn’t damage the eliminated player shortly before they were downed will instead earn Squadmate Kill SR when their teammates down and eliminate an enemy.

This change is being made to ensure the competitive integrity of Kill & Assist SR by removing the ability for players to “tap” downed enemies to overinflate their SR gains.

This change will also help streamline gameplay by preventing disruptions rooted in prolonging eliminations to “tap”.

With these changes and our increase to Squadmate Kill SR in Season 2, gameplay should feel just as rewarding and much smoother.

  • Squadmate Kill SR
    • Players will now earn Squadmate Kill SR regardless if they are dead or alive.

UI/UX

  • Addressed an issue where players were incorrectly shown a penalty screen when disconnecting from matches.
    • Players that disconnect from matches forfeit their SR Entry Fee and should not expect additional SR penalties.

Cosa ne pensate di tutte queste modifiche community? Siete d’accordo con la rimozione del TAPS o come giustamente fatto notare da Aydan questo potrebbe “scompensare” il numero di punti ottenibili in ranked?

La discussione, come sempre, è aperta!

  • Articolo realizzato in collaborazione con la community di riferimento di Warzone d’Italia (Facebook – Instagram)

Articoli correlati: 

Nuovi bilanciamenti per le armi di Warzone: potenziati danni e controllo del rinculo per l’MTZ 556

Nuovi bilanciamenti per le armi di Warzone: potenziati danni e controllo del rinculo per l’MTZ 556

Profilo di Stak
22/02/2024 12:05 di Marco "Stak" Cresta
 WhatsApp

Speciale Loadout MTZ-556 & Patch – Con una nuova patch pubblicata nel corso della serata di ieri, i devs di Warzone hanno deciso di introdurre dei nuovi bilanciamenti per alcune armi del gioco.

Finiscono sotto la lente d’ingrandimento del team di bilanciamento il fucile d’assalto MTZ-556, e poi anche la pistola TYR, lo shotgun Haymaker ed il fucile da cecchino Longbow.

Iniziando proprio dal primo, si segnala un ottimo buff (potenziamento) per l’MTZ, che vede aumentare il suo controllo del rinculo, la sua stabilità, ed anche i suoi danni.

Di contro si segnalano alcuni indebolimenti per le altre, ad iniziare dal Haymaker e dal suo JAK Maglift Kit, per il quale si segnala un nerf ai danni. Andiamo a vedere tutti i dettagli degli aggiornamenti nello schema riassuntivo qui di seguito…

Le armi potenziate/indebolite con la nuova patch di Warzone

  • Armi potenziate: MTZ-556 (diminuito il rinculo ed aumentato il controllo in fase di fuoco prolungata; aumentati i danni a distanza massima, cosi come quelli a distanza media e minima); TYR (diminuita la penalità nella velocità di movimento)
  • Armi indebolite: Haymaker (lieve nerf ai danni); Longbow (lieve nerf alla velocità aim down sight)

MTZ-556 nuova arma di vertice per il meta long range di Warzone? 

Potrebbe quindi essere il momento ideale per provare il rinnovato MTZ-556, oggi sorprendentemente facile da usare e dotato di un TTK assolutamente di vertice.

Nel caso foste interessati a provare sin da subito questa nuova arma, ecco alcune versioni consigliate che potrebbero garantirvi delle partite ad un altissimo livello di ottani:

armi long range warzone MTZ 556 “Best Loadout” di TrueGameData
armi long range warzone MTZ-556 – Top Loadout di RaidAway
armi long range warzone MTZ-556 – Top Loadout di TheKoreanSavage

Cosa ne pensate di questi loadout community? Quale proverete durante la vostra prossima sessione di gioco su Warzone? Fatecelo sapere nei commenti… La discussione, come sempre, è aperta!

  • Articolo realizzato in collaborazione con la community di riferimento di Warzone d’Italia (Facebook – Instagram)

Articoli correlati: