Altre conferme sull’arrivo di un open world sugli Zombie con la season 2 di Black Ops/Warzone

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Zombie Open World – E’ ormai quasi del tutto confermato che con la seconda stagione di Black Ops e Warzone assisteremo ad un qualcosa di molto grosso a tema Zombie, probabilmente la tanto attesa modalità Open WorldOutbreak” di cui si parla ormai da settimane.

Dei nuovi teaser pubblicati sulla pagina ufficiale, ed un particolarissimo easter egg completato recentemente in Firebase Z dal giocatore NoahJ456, hanno infatti mostrato degli ulteriori indizi riguardo ai contenuti che potremmo presto vedere in azione sia su Black Ops che su Warzone.

Il giocatore dei 100 Thieves è infatti riuscito a sbloccare un video in Zombie nel quale il personaggio Ravenov dice a Maxis di non poterli seguire perchè “c’è un’operazione in atto sui Monti Urali”, e che deve recarsi li. Ancora una volta quindi i monti Urali vengono menzionati a pochi giorni dall’inizio della nuova stagione, ed a questo si aggiunge anche il fatto che i Monti Urali dovrebbero essere lo scenario scelto per la nuova e grande mappa che andrà a sostituire Verdansk nel battle royale di Call of Duty.

Secondo i rumor, questa mode open world a tema Zombie dovrebbe comunque prendere forma in una Fireteam Map, e sarà molto interessante capire come tutte queste vicende e presunte speculazioni andranno poi a convogliare in un unico contenuto a partire dalla prossima settimana.

Il video dell’easter egg – Zombie Open World

Ricordiamo infatti che la nuova stagione inizierà ufficialmente il prossimo Giovedì 25 Febbraio…non resta altro da fare che aspettare ulteriori novità dell’ultima ora!

Cosa ne pensate community?
La discussione, come sempre, è aperta!

Articoli correlati: 

Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701