Valorant - Sinatraa

Valorant – Il campione ”sinatraa” e ”Hazed” di TSM si accusano a vicenda di trolling

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Nella giornata di ieri, 10 Febbraio, si é svolta una delle tante scrim tra team di professionisti di Valorant che hanno luogo ogni giorno, ma il caso che ha visto coinvolto lo scontro tra Sentinels e TSM ha preso un risvolto inaspettato.  Sinatraa ed Hazed, capisaldi delle rispettive squadre, si sono infatti acidamente scontrati in un lungo scambio di Tweet che ha tenuto la community incollata allo schermo.

Il dissing sembra aver avuto principio dalle parole di Hazed, che in seguito alla scrim avrebbe fatto intendere che tra le due squadre vi fosse un divario di abilità troppo ampio (sandbagging). Il giocatore ha inoltre accusato gli avversari di trolling, in riferimento ad un particolare round che i Sentinels (in un momento di ampio vantaggio) hanno giocato con 5 Odin.

La difesa dei Sentinels

Il primo ad innalzarsi in difesa dei suoi compagni é stato ‘Hunter’ SicK ‘Mims, che in un reTweet ha dichiarato: ”Sono per l’allenamento in scrim, ma se credi che il modo in cui stavate giocando fosse vagamente ”tattico”, beh non so cosa dire. É vero che abbiamo fatto un po’ i matti, ma non facciamo finta che voi non steste facendo la stessa cosa”. SicK nel suo Tweet si riferirebbe ad un altro round giocato dai TSM con 4 Guardian.

Non ha successivamente mollato la presa Hazed, che in un post di chiarimento ha spiegato: ”Bro, ti giuro che ci stavamo provando. Ne ho parlato diverse volte in streaming, ma solo perché siete più forti del team contro il quale state giocando, non significa che quelli stiano trollando. Voi siete indiscutibilmente la squadra più forte. Stavamo provando delle c*****e, non ci siamo riusciti e abbiamo perso.”

Hazed avrebbe poi rialzato il vento della polemica aggiungendo che altre 5 squadre lo avrebbero contattato dicendogli che avevano subito lo stesso trattamento dagli attuali campioni NA, informazione che se verificata rappresenterebbe uno smacco non da poco per i neolaureati campioni d’America.

Chiude lo scambio un secco sinatraa, che risponde: ‘‘Non spariamo cavolate, noi credevamo davvero che voi steste trollando il game, così abbiamo deciso di farlo anche noi per un turno. Poi avete deciso di andare a frignare su Twitter perché probabilmente vi bruciava di aver perso. Ecco perché ti ho detto cresci. Bambinone.”

 

Litigio a ridosso del Valorant Challenger Stage 2

Insomma, il tutto é accaduto nei giorni più importanti per i Sentinels, che dopo la magnifica vittoria al Challenger Week 1 (NA) si stanno preparando allo Stage 2. Ora bisognerà solo stare a vedere se questo fine settimana i TSM avranno più fortuna e riusciranno a passare anche loro questo Qualifier e nel caso ci riescano non vediamo l’ora di vedere i due team scontrarsi su un terreno bollente.

Articoli Correlati:

Amin "Gosoap" Bey El Hadj

Gamer da sempre, sin da quando ero un bambino solo, proprio come lo eri tu. Ma adesso siamo amici, giusto?

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701