Dune: la Parte Due arriverà in ritardo

Dune: la Parte Due arriverà in ritardo

Profilo di Rios
 WhatsApp

Dune, diretto da Denis Villenueve, è stato uno dei film che ha avuto più successo durante tutto il 2021 ed ha fatto impazzire vecchi e nuovi fan di questo universo narrativo. Purtroppo, però, arrivano delle brutte notizie in merito alla Parte Due della pellicola.

Infatti sembra che ci sia stato qualche tipo di ritardo nella realizzazione di questo colossal moderno, e la data d’uscita è stata rimandata. Non parliamo di un ritardo esagerato, ma comunque farà salire ancora di più l’hype di chi lo attende.

Una notizia dolceamara, quindi, ma che forse ci farà apprezzare ancora di più ciò che vedremo in questa attesissima seconda parte.

La Parte Due di Dune arriverà in ritardo

La nuova data d’uscita

La data d’uscita prevista per la Parte Due di Dune era inizialmente fissata per il 20 ottobre 2023, quasi due anni dopo il debutto del primo capitolo. Purtroppo, però, alcuni problemi non meglio precisati hanno fatto slittare questa data, allungando di poco di tempi.

Infatti, secondo quanto possiamo apprendere, il film dovrebbe arrivare nei cinema il 17 novembre 2023 almeno negli Stati Uniti. Non si sa ancora se ci saranno ulteriori ritardi per l’Europa e quindi anche per l’Italia, ma è probabile che questa nuova data valga per tutto il mondo.

Cosa possiamo aspettarci dalla Parte Due?

Se avete già letto i libri scritti da Frank Herbert, sicuramente avrete la risposta a questa domanda. Infatti la pellicola dovrebbe continuare a seguire pedissequamente il lavoro dello scrittore, andando ad approfondire il ruolo di Paul all’interno dei Fremen.

Nel finale della Parte Uno, infatti, Paul e la madre Jessica si sono uniti a questo gruppo di uomini liberi, senza però farci capire cosa succederà realmente. Non vogliamo fare spoiler in merito, perciò non ci dilungheremo su questo aspetto.

Infine ci aspettiamo che venga approfondito anche il ruolo di Chani (interpretata da Zendaya), visto il poco spazio avuto nella Parte Uno. Non sottovalutate il profondo legame che la unisce a Paul, in quanto potrebbe rivelarvi delle belle sorprese.

Game of Thrones: George R. R. Martin è stato “fuori dal giro”

Game of Thrones: George R. R. Martin è stato “fuori dal giro”

Profilo di PizzaAllaDiavola
 WhatsApp

L’autore di Game of Thrones: George R. R. Martin ha recentemente rivelato in un’intervista di essere stato ignorato durante le ultime stagioni, sebbene sia stato coinvolto nelle prime.

Al New York Times, Martin stava discutendo sulle ultime stagioni della serie e in generale dell’adattamento televisivo della sua amata opera. Parlando delle ultime stagioni ha rivelato di non averci avuto molto a che fare.

“Nelle stagioni 5, 6 e ovviamente 7 e 8 ero praticamente fuori dal giro” afferma Martin. Quando gli è stato chiesto il motivo lui ha risposto: “Non lo so, devi chiedere a Dan e David”.

I Dan e David a cui Martin si riferisce sono i co-creatori del Trono di Spade: Dan Weiss e David Benioff. Nonostante non sia stato preso in considerazione durante il finale della serie, Martin conferma di aver avuto “una conversazione” con i due.

Ha anche aggiunto che quando concluderà finalmente la sua opera, il suo finale sarà in qualche modo in linea con quello della serie TV.

“Non credo che il finale di Dan e David sarà così diverso dal mio poiché ne abbiamo parlato, ma per quanto riguarda i personaggi secondari, ci potrebbero essere alcune differenze dato che non c’è modo di entrare in tutti i dettagli” ha concluso Martin.

Nonostante ciò, George R. R. Martin è stato molto coinvolto nella prossima serie prequel: House of the Dragon, in arrivo in Italia il 22 agosto su Sky Atlantic.

Cosa ne pensi di questa notizia? La discussione è sempre aperta!

Articoli correlati:

Prima del MCU: I film Marvel mai realizzati

Prima del MCU: I film Marvel mai realizzati

Profilo di PizzaAllaDiavola
 WhatsApp

Negli ultimi periodi è trapelata una lista dei progetti cinematografici mai realizzati della Marvel offrendo uno spaccato di un MCU molto diverso da quello attuale.

L’MCU odierno, supervisionato da Kevin Feige è senza dubbio uno dei progetti cinematografici più remunerativi e più popolari degli ultimi tempi. Ogni film infrange record di incassi al botteghino e i fan non vedono l’ora di vedere i loro beniamini sul grande schermo.

Anche prima del Marvel Cinematic Universe, sono stati realizzati film che hanno riscontrato enorme successo, come la trilogia di Spider-Man di Sam Raimi e la saga degli X-Men.

La lista dei film Marvel cancellati

Sebbene l’MCU si sia ormai consolidato a partire dal 2008, molti anni fa i piani erano totalmente diversi: L’utente Twitter AjepArts ha scoperto diverse foto di un evento datato 2004 che mostravano i titoli dei futuri film della Marvel nei loro rispettivi anni di uscita.

Nell’elenco ci sono film che effettivamente sono usciti come Spider-Man 2, The Punisher, Elektra, Blade Trinity, Fantastici Quattro, X-Men 3, Ghost Rider e Spider-Man 3.

La cosa interessante è che nella lista sono presenti anche film che non hanno mai visto la luce come Man-Thing, Namor, Silver Surfer, Fury, Daredevil 2 e Deathlok. Vale la pena notare che sono presenti anche Iron Man e Captain America, alla fine realizzati molti anni dopo per l’MCU.

L’immagine offre uno spaccato interessante di quelli che erano i piani iniziali della Marvel e su come sono cambiate le carte in tavola col MCU.

Il film su Man-Thing non ha mai visto la luce ma il personaggio ha fatto una brevissima apparizione in Thor: Ragnarok, Silver Surfer non ha ancora ricevuto un film ma nulla vieta che possa apparire nel reboot dei Fantastici Quattro e Namor comparirà in Black Panther: Wakanda Forever.

Anche il film su Nick Fury non è stato realizzato ma la serie Secret Invasion potrebbe approfondire il suo personaggio e infine Daredevil 2 è stato cancellato in favore della serie TV Netflix e ben presto quest’ultima sarà sostituita dalla canonica Daredevil: Born Again.

Cosa ne pensi di questa lista? Faccelo sapere nei commenti!

Articoli correlati:

Black Panther 2: Namor sarà un mutante?

Black Panther 2: Namor sarà un mutante?

Profilo di PizzaAllaDiavola
 WhatsApp

Con l’uscita del teaser trailer di Black Panther: Wakanda Forever abbiamo potuto dare una prima occhiata a Namor, ma per chi non lo conosce, andiamolo a scoprire.

Da quando i Marvel Studios hanno annunciato per la volta il sequel di Black Panther, lo scorso Comic-Con di San Diego, Kevin Feige ha presentato un primo trailer di Black Panther 2 che ha rivelato il personaggio di Namor, interpretato da Tenoch Huerta.

La figura di Namor

Namor viene descritto come un “ultra-uomo degli abissi” che può muoversi a gran velocità in acqua, volare e in superficie ha la forza di mille uomini.

 

Risiede nella città di Atlantide, sa nuotare a velocità sovrumane ed ha un fattore di guarigione aumentato quando è in acqua. Comanda la vita marina ed è noto per manipolare l’acqua con la mente ma ha un punto debole poiché la sua forza diminuisce man mano che si allontana dall’acqua.

Namor è il primo mutante della Marvel ed è noto per essere anche un isolazionista, perché sceglie con cura le battaglie a cui prendere parte e sceglie di difendere il suo territorio, il che lo rende una nemesi perfetta per T’Challa che ha in mente di espandere i confini del Wakanda.

Un grande cambiamento rispetto al fumetto è che il regno di Namor potrebbe non chiamarsi Atlantide ma Talocan, ispirandosi ad una tradizione azteca.

Perché ci è voluto così tanto per portare Namor sul grande schermo? Il motivo principale è che i diritti sul personaggio non appartengono solo ai Marvel Studios.

Negli anni ’90 la Marvel vendette i diritti cinematografici dei suoi personaggi di punta e la Universal Studios ha acquisito i diritti su Namor. Nel 2006 era in programma un film stand-alone su Namor, ma alla fine non è stato più realizzato, come si può vedere in un immagine di repertorio datata primi anni 2000 e prima del MCU.

Cosa potrebbe avere in serbo l’MCU per Namor? I film futuri potrebbero esplorare il suo essere un mutante, dato che nella serie TV “Ms. Marvel” quest’ultima si è rivelata essere tale, oppure potremmo vederlo scontrarsi coi futuri Fantastici Quattro del MCU.

Non vedi l’ora di vedere Namor in azione? Faccelo sapere nei commenti!

Articoli correlati: