Viego: Riot vorrebbe limitare il suo potenziale di flex in proplay

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Dopo aver ritardato di un’altra settimana il debutto di Viego nelle competizioni maggiori, Riot continua a tenere saldamente sotto la lente d’ingrandimento la situazione del campione. In un post su Reddit, infatti, August Browning ha affermato che il team vorrebbe limitare il suo potenziale di flex nel proplay.

La sfida del bilanciamento di Viego

Ancora numerosi bug da risolvere

Come vi abbiamo detto nei giorni scorsi, il Re in Rovina soffre ancora di numerosissimi bug, che Riot sta cercando di risolvere. Per questo motivo, infatti, non vedremo Viego nelle competizioni maggiori in questa settimana, nemmeno nella nostra amata LEC.

Il team di bilanciamento e sviluppo ha per le mani una sfida durissima d’affrontare, viste le numerosi interazioni che il campione ha con gli altri personaggi del gioco. Rilasciare un campione del genere rappresenta è sicuramente molto difficile per Riot, che al momento non riesce a trovare una quadra definitiva per il Re in Rovina.

Limitare il potenziale di flex

Il ruolo del Re in Rovina all”interno di LoL dovrebbe essere quello del jungle ma, attualmente, tantissimo giocatori stanno trovando successo in altre posizioni come la corsia centrale. August Browning è intervenuto ieri notte su Reddit in merito a questo tema, dichiarando che Riot sta tenendo attentamente d’occhio la situazione del campione in questione.

“We primarily want him to be a viable jungler, but hopefully we can also let him lane as there are quite a few players who enjoy him there (assuming we can still make jungle good and he isn’t a flex problem in pro-play). If we needed to nerf lane further we’d likely hit the minion sustain again.” August Browning

L’azienda vorrebbe che il Re in Rovina fosse principalmente viabile in jungle, per poi essere giocato anche in altre posizioni ma con difficoltà maggiori rispetto al suo ruolo primario. Già il 3 di febbraioRiot, ha rilasciato un hotfix volto a limitare la forza di Viego in linea, riducendo la cura della sua Q sui minion dal 150% al 100%.

E’ chiaro che dei flexpick come SettPantheon (per fare degli esempi) sono difficili da bilanciare, e rappresentano un grosso vantaggio in draft per quelle squadre che sanno come gestirli ed integrarli nel loro stile di gioco. Riot vorrebbe evitarsi un grosso mal di testa con Viego, ma il compito non sembra così semplice.

Mario "Rios" Cristofalo

Sono un appassionato di videogiochi sin da quando ne ho memoria. La mia crescita è stata caratterizzata delle console Nintendo (grazie ai Pokèmon), e poi dall'esplosione di Xbox anche in Italia. Nel 2018, però, mi sono avvicinato al mondo di League Of Legends di cui mi sono perdutamente innamorato. Ad oggi mi occupo di LoL, ma anche di tutto ciò che è interessante nel mondo videoludico e tech in generale. Per info e collaborazioni: [email protected]

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701