Viego sarà ancora disabilitato nella week 4 di LEC

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Il debutto di Viego in LEC non avverrà in questa settimana. Infatti, il campione, soffre ancora di diversi bug che potrebbero condizionare l’andamento delle partite competitive. Dovremo attendere ancora quindi per vedere il potenziale del Re in Rovina, che ormai è arrivato sui server live da diverse settimane.

Viego ancora disabilitato in LEC

Diversi bug pericolosi

Nonostante Viego sia stato ormai rilasciato da diverse settimane, non sono stati risolti alcuni pericolosi bug che caratterizzano il campione. Maximilian Peter Schmidt, commissario della LEC, ha dichiarato su twitter che il team sta ancora valutando i bug del Re in Rovina, che quindi dovrà attendere ancora per debuttare nella massima competizione europea.

Ma quali sono questi bug?

In questi giorni si sono moltiplicati a dismisura i video che spiegano o fanno vedere tutte le strane interazioni di Viego. Tra tutti spicca, ovviamente, il celebre youtuber Vandiril, che ha mostrato dei bug letali che potrebbero far crashare il gioco nella sua interezza.

Tanti altri giocatori, inoltre, stanno mostrando al mondo tutti i problemi del Re in Rovina, troppe volte protagonista di strane interazioni con gli altri campioni. Sappiamo bene che il campione rappresenta una sfida tecnica molto importa per Riot, in quanto il personaggio replica i kit di tutti gli altri eroi presenti nel gioco. Certamente poteva e doveva essere fatto un controllo qualità maggiore prima di rilasciare Viego, ma sappiamo che non è un compito facilissimo.

Ciò che stranisce, però, è il suo essere abilitato nelle partite classificate come se nulla fosse. Chiaramente il bug abuse è sempre severamente punito, ma comunque causa brutte esperienze a quei giocatori che devono averci a che fare. Per correttezza, il campione, dovrebbe essere disabilitato anche nelle normali ranked, non solo in competitivo. Questi bug hanno tutto il potenziale per rompere il gioco, perciò Riot dovrà agire in fretta per evitare ulteriori danni.

Mario "Rios" Cristofalo

Sono un appassionato di videogiochi sin da quando ne ho memoria. La mia crescita è stata caratterizzata delle console Nintendo (grazie ai Pokèmon), e poi dall'esplosione di Xbox anche in Italia. Nel 2018, però, mi sono avvicinato al mondo di League Of Legends di cui mi sono perdutamente innamorato. Ad oggi mi occupo di LoL, ma anche di tutto ciò che è interessante nel mondo videoludico e tech in generale. Per info e collaborazioni: [email protected]

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701