Pagelle della week 4 della LEC, tra conferme e delusioni

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

La quarta settimana di LEC si è conclusa, ed è arrivato il momento delle pagelle. Avevamo già tirato un bilancio delle prime tre settimane, ma da oggi porteremo le pagelle ogni lunedì. E cercheremo di vedere quali team miglioreranno e quali, invece, peggioreranno con il passare del tempo. Durante questa settimana, abbiamo avuto diverse conferme ed altrettante delusioni. Ma andiamo a vedere i voti dati a tutti i team, e le motivazioni che hanno portato a queste valutazioni.

LEC standing Week 4
La classifica di LEC al termine della Week 4

ExceL Esports

VOTO: 4

Dopo un inizio di split convincente, gli Excel hanno passato una settimana da incubo. Hanno regalato una vittoria ai Fnatic non scendendo mai in campo, lasciando troppo spazio agli avversari. Inoltre, hanno subito una sconfitta anche per mano dei Vitality fornendo una prestazione più che discutibile.

Alcuni giocatori del team inglese, si erano riscattati riuscendo a giocare benissimo nelle prime giornate della lega, ma in questa settimana sono stati disastrosi. Caedrel è tornato ad essere anonimo e distratto, esattamente come Exile che ha giocato due partite al limite della denuncia.

DELUDENTI

F.C. Schalke 04

VOTO: 6,5

Tutti noi ci aspettavamo una settimana da 2-0 per gli Schalke 04, ma così non è stato. Dopo aver letteralmente dominato i Misfits, si sono completamente persi nel match contro gli Origen. Contro il team inglese, hanno giocato benissimo sia a livello di singoli sia a livello di team. Mentre contro il team spagnolo, hanno gettato tutto alle ortiche. Hanno sbagliato tutto ciò che si poteva sbagliare, dalla draft al macrogame ed hanno permesso agli avversari di sfruttare tutti i punti deboli della loro squadra.

Ci aspettiamo decisamente di meglio dal team tedesco, e speriamo che questa sconfitta contro gli Origen sia stata solamente una caduta sporadica che, nei limiti, ci può stare.

BENE MA NON BENISSIMO

Fnatic

VOTO: 4,5

Anche questa settimana, avevamo dato fiducia ai Fnatic e puntualmente siamo stati delusi. La vittoria contro gli ExceL non ha risolto nulla, non ha nemmeno dato un boost al morale. Rimangono sempre gli stessi problemi, Rekkles e compagni hanno totalmente perso quello spirito che li ha contraddistinti durante tutta la stagione 2018.

La partita giocata contro i G2, è entrata nella storia ma in negativo. Infatti il derby d’Europa, è stata la partita con la minor durata nella storia della lega europea. I Fnatic non hanno mai nemmeno provato a giocarlo quel game, sono stati succubi e totalmente passivi, riuscendo persino a sbagliare la draft.

DISPERSI

G2 Esports

VOTO: 10

Dobbiamo seriamente dare delle motivazioni a questo voto? I G2 sono disgustosamente perfetti, sono talmente tanto bravi a livello meccanico e macroscopico che provocano quasi una sensazione di disagio in chi li guarda. Portano a casa un altro 2-0, e vanno a limare quegli errori di leggerezza che durante le prime tre settimane gli hanno fatto sottovalutare gli avversari.

Non solo hanno annullato i Vitality (diretti contendenti al primo posto), ma hanno eliminato, distrutto ed umiliato gli avversari storici dei Fnatic. Nessuno può fermarli. Primo posto in classifica con un 8-0 pauroso.

MACCHINA DA GUERRA

Misfits Gaming

VOTO: 3

Delusione, solo delusione. E’ l’unica parola che ci viene in mente per descrivere i Misfits. All’inizio della stagione, erano dati come il secondo super team d’Europa, ma nei fatti si sono dimostrati un modesto team da metà classifica. Nonostante un avvio convincente, hanno gettato al vento tutto ciò che avevano costruito durante le prime settimane, riuscendo a perdere totalmente la bussola senza mai ritrovarla.

Stanno deludendo maggiormente sOAZ, Maxlore e Febiven che non stanno per nulla aiutando le strategie di macrogame della propria squadra. Se i Coniglietti non si sveglieranno in fretta, metteranno a rischio anche il loro accesso ai playoff, visto anche il risveglio degli Origen che li raggiungono sul tabellone.

SUPER TEAM????

Origen

VOTO: 8

Gli Origen sono tornati. Ebbene si, dopo aver buttato al vento ben 4 partite, sono riusciti a riprendersi trovando la quadratura del cerchio che stavano cercando. Infatti questo roster, sulla carta, non è inferiore a nessuno. I problemi della squadra, risiedevano nel macrogame e nella poca coesione che i suoi giocatori avevano accumulato.

Chiudono la week 4 con un 2-0 sorprendente, andando a guadagnare una convincente vittoria contro gli Schalke 04 e riuscendo a staccarsi dal fondo della classifica raggiungendo i Misfits sul tabellone.

RIGENERATI

Rogue

VOTO: 0

Purtroppo ci tocca riconfermare il voto dato la settimana scorsa. I Rogue ormai nemmeno ci provano, sono confusi, spaesati, poco coesi e senza una vera e propria strategia in ogni partita. Kikis ed HeaQ continuano ad offrire pessime prestazioni, rimanendo totalmente assenti ed isolati durante ogni azione dei Rogue.

Purtroppo i fatti stanno dimostrando quanto sia difficile trovare una coesione per questo roster, e sicuramente la dirigenza si muoverà sul mercato per evitare altre figuracce durante il summer split. Probabilmente HeaQ lascerà il posto a qualcuno più meritevole, ci dispiace dirlo ma questo ragazzo non può giocare nel massimo campionato europeo.

GUARDA MAMMA COME GLI H2K

SK Gaming

VOTO: 5

Gli SK Gaming sono quel classico team che potrebbe fare, ma alla fine dei conti non fa. A livello singolo, i ragazzi sono più che discreti, ma a livello di strategie, latitano e spesso si perdono in un bicchiere d’acqua riuscendo a perdere delle partite già vinte.

Non riescono quasi mai a chiudere i match nei tempi giusti, dando delle aperture agli avversari. A questo livello non ci si può permettere questo tipo di gioco, perchè alla fine questi errori vengono sempre puniti (basti vedere la partita contro gli Splyce)

STUDIANO MA NON SI APPLICANO

Splyce

VOTO: 8

Nessuno si sarebbe mai aspettato, a questo punto della stagione, un percorso così solido da parte degli Splyce. Durante questa settimana, hanno tirato fuori delle prestazioni leggendarie, riuscendo a vincere delle partite che sembravano perse.

Andate a rivedere la partita contro gli SK Gaming, che è stata tirata per le lunghe in modo tale da poter vincere grazie ad una comp da late game scaling. La ciliegina della settimana è stata la vittoria ai danni dei Misfits, che gli ha permesso di sorpassare i coniglietti e di portarsi in piena lotta per i playoff.

BRUTTI, SPORCHI E CATTIVI

Team Vitality

VOTO: 6,5

La settimana dei Vitality, ha avuto due facce ben distinte e separate. Se nella partita contro i G2, Jiizuke e compagni, non sono nemmeno scesi in campo, contro gli ExceL hanno calato l’asso. Infatti non era semplice riprendersi da una sconfitta cocente, ma i ragazzi del team francese lo hanno fatto nel migliore dei modi. Dopo un venerdì disastroso, sono riusciti a ritrovare un giusto mindset e sono riusciti a giocare come solo loro sanno fare.

Da segnalare è la prestazione del nostro Jiizuke, che con il suo Ryze si è preso la squadra sulle spalle e l’ha portata alla vittoria dimostrando che la brutta prestazione contro i Samurai l’aveva già assimilata e superata.

LUNATICI

E voi cosa ne pensate? Fateci sapere i vostri voti, qui sotto nei commenti.