Heroes Of The Storm: Inizia il lungo viale del tramonto?

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Con una notizia fresca fresca e altrettanto esplosiva, è stato annunciato in maniera ufficiale da J. Allen Brack (attuale presidente della Blizzard) e Ray Gresko, che lo sviluppo di Heroes Of The Storm subirà un drastico cambiamento.
Molte persone impegnate nello sviluppo del gioco saranno dirottate su altri progetti Blizzard, cosa che si ripercuoterà fino ad avere inevitabili conseguenze nefaste nei confronti del gioco.
La prima di queste, già annunciata e ufficiale, è l’annullamento del Heroes Global Championship e dell’Heroes of the Dorm che avrebbero dovuto iniziare nel 2019

A fine articolo troverete il post originale che ne da l’annuncio

….ma facciamoci due chiacchiere fra zitelle…..

Hots è un Moba, venuto alla luce in un mondo dominato da mostri sacri come LoL e Dota, giusto per citare i due colossi; In questi poco più di 3 anni di vita ha tentato, grazie all’amorevole mamma Blizzard alle proprie spalle, di far vedere gli artiglietti e le zannucce ai due titanici padroni del mondo delle arene, sinceramente con scarsi successi.

E’ riuscito però, e bisogna ammetterlo, a crearsi una piccola nicchia di giocatori fedeli i quali volevano affrontare un Moba in un modo meno Tecnico ma più Arcade ( notare la particolare enfasi sulle virgolette, perchè i due termini servono solo per rendere l’idea… ) potendo ignorare meccaniche come l’ultimo colpo sui minion per ottenere monete, l’ultimo colpo sugli eroi nemici per ottenere monete, l’ultimo colpo sui campetti per ottenere monete…perchè noi siamo fieri di essere poveri e non abbiamo le monete…perchè qui il vil denaro in gioco non circola, non ci sono oggetti da comprare, non ci sono punti esperienza personali, e non ci sono lane predefinite in cui stare con un determinato personaggio.

Noi abbiamo i talenti, che scegliamo a ogni livello..e se un livello lo faccio io, lo fai anche tu, perchè non siamo 5 individui singoli che giocano insieme, ma siamo una squadra.

Noi Eroi del Nexus siamo così, belli e ribelli, col nostro stile di vita alla Gieims Diin (ma quello anni 60 eh, perchè il simil omonimo attuale fa tutt’altro :mrgreen: ) , viviamo di ignoranza e di esperienza condivisa, siamo uniti.. tu uccidi un eroe? prendiamo esperienza tutti! tu uccidi un minion? prendiamo esperienza tutti! Tu muori perchè sei nabbo? gli altri prendono tutti esperienza e noi malediciamo te e tutta la tua stirpe fino alla tua antenata orrendamente somigliante a un bradipo!

Ovviamente il gioco è riuscito a crearsi il suo piccolo spazietto anche grazie al fatto che si potevano interpretare i mitici eroi Blizzard in gioco, gente poco incline al dialogo ma ben più alle risse, come  Illidan, Thrall, Kerrigan, Nova, etc etc etc
Ne parlo al passato? sono forse scemo? si, certo, sono scemo..ma se ne parlo al passato è perché, in realtà, questo annuncio di uno spostamento di risorse sembra accendere in lontananza la scritta fine..e chi, onestamente, non ci penserebbe..

L’eventuale fine di un gioco con diversi difetti, per citarne alcuni:

  • una presenza di player spesso “tossici”..cosa che purtroppo si riscontra ormai nella maggioranza dei giochi e non solo qui, per essere chiari..
  • un matchmaking che ha fatto disperare anche i più volenterosi, fra code e appaiamenti con persone spesso dotate di tastiere prive di pulsanti (scusa valida per descrivere le loro abilità dimostrate in game)
  • la continua uscita del nuovo eroe di turno in versione Super Saiyan (Li-Ming come te nessuno mai 😳 ),  che si ritrova poi a prendere nei denti la gioiosa mannaia del nerf dopo che molte persone hanno speso per poterlo ottenere

Ma anche l’eventuale fine di un gioco con tanti pregi, che ha regalato a molti ore e ore di divertimento, e che nonostante le molte persone sbagliate che lo popolano ha permesso a community sane come quella di Powned (Aut. Min. Ric. :mrgreen: ) di poter crescere.

Personalmente mi ha regalato un sacco di risate, grazie all’interpretazione ignorante di alcuni pg (Varian Dual, Butcher con Abathur e Medico sempre addosso, Illidan Top Gun, Li-Ming Glass cannon e spec full pianeta, che inizialmente aveva addirittura una tabella amatoriale su internet con su scritto chi shottavi e chi no  😆 ), mi ha fatto conoscere persone divertenti con cui faceva piacere giocare insieme, e ha creato, nella mia caotica testa, un modo a se, il Nexus, dove ogni eroe ne faceva parte e ne plasmava, con le proprie azioni, l’evoluzione

Ma non diventiamo nostalgici, il gioco è ancora attivo, e ci sono ancora molti Core da distruggere..
Intanto, come promesso, ecco il post originale pubblicato da Blizzard:

HEROES OF THE STORM NEWS . . .
Blizzard EntertainmentDecember 13, 2018
We’re constantly changing and evolving not only our games, but how we support and grow them. This evolution is vital to our ability to continue doing what we love to do—making great games—and it’s what makes Blizzard, Blizzard.

Over the past several years, the work of evaluating our development processes and making hard decisions has led to new games and other products that we’re proud of. We now have more live games and unannounced projects than at any point in the company’s history. We’re also at a point where we need to take some of our talented developers and bring their skills to other projects. As a result, we’ve made the difficult decision to shift some developers from Heroes of the Storm to other teams, and we’re excited to see the passion, knowledge, and experience that they’ll bring to those projects. This isn’t the first time we’ve had to make tough choices like this. Games like Diablo II, World of Warcraft, StarCraft II, Overwatch, and more would not exist had we not made similar decisions in the past.

Despite the change, Heroes of the Storm remains our love letter to Blizzard’s worlds and characters. We’ll continue actively supporting the game with new heroes, themed events, and other content that our community loves, though the cadence will change. Ultimately, we’re setting up the game for long-term sustainability. We’re so grateful for the support the community has shown from the beginning, and the development team will continue to support Heroes with the same passion, dedication, and creativity that has made the game such a unique experience.

We’ve also evaluated our plans around Heroes esports—after looking at all of our priorities and options in light of the change with the game, the Heroes Global Championship and Heroes of the Dorm will not return in 2019. This was another very difficult decision for us to make. The love that the community has for these programs is deeply felt by everyone who works on them, but we ultimately feel this is the right decision versus moving forward in a way that would not meet the standards that players and fans have come to expect.

While we don’t make these decisions lightly, we do look to the future excited about what the decisions will mean for our other live games and all the projects we have in the works. We appreciate all of our hard-working developers and everyone in the Blizzard community, and look forward to sharing many more epic gaming experiences with you in the future.

J. Allen Brack and Ray Gresko

 

Quale sarà quindi il futuro che ci attende? chi lo sa.. come disse Clarc GheibolDomani è un altro giorno….oddio….oddio….. scappate, è il Butcher, moriremo tutti!!!!

:mrgreen:

 

Shingo Kiiick!!!!!

Luca "Shingo" Manassero

Sono appassionato di Tecnologia, costantemente affamato di conoscenza, e gioco ai Videogiochi da quando ho memoria, se potessi ci passerei l'intera giornata...no aspetta...praticamente ce la passo °_° Adoro Star Wars, il Fantasy, gli Anime, i Manga, i fumetti americani (Marvel/Dc/Image) e vivo speranzoso che prima o poi ci si renda conto di quanto tempo sprechiamo nel darci contro l'un l'altro, quando potremmo coesistere meravigliosamente e senza romperci i maroni a vicenda!

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701