ULTIMI MAZZI

Guarda tutti i mazzi

Altra soddisfazione per l’italiano Scacc: andrà anche al torneo di Seoul!

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Grazie ad una straordinaria prestazione al recente qualifier numero #9 di Hearthstone il giocatore italiano Andrea Scacc Scaccia ha vinto la possibilità di partecipare al prossimo Hearthstone Masters di Seoul.

Il Master Tour coreano di Seoul inizierà il prossimo 16 Agosto e si concluderà al termine di quello stesso weekend, Domenica 18 Agosto, con le finali della competizione che assegneranno i 250 mila Dollari messi in palio da Blizzard.
Per Scacc sarà quindi il secondo evento live degli Hearthstone Masters a cui parteciperà dato che fra poche settimane sarà anche protagonista a Las Vegas, torneo conquistato con una storica qualificazione lo scorso 14 Marzo, insieme a diversi altri giocatori italiani ovvero: DevilMat, Turna, Lorisini, Yocto94, harker, JustSr e Budilicious.

Per conquistare questo importante risultato Scacc ha deciso di giocare 3 versioni del Bomb Hunter, una delle quali creata specificatamente in ottica anti Guerriero.
Di seguito andiamo a riproporre il tabellone con quarti di finale, semi e finale, vinta da Scacc con un netto 2-0 su Nerfmepls, ed i mazzi scelti dal giocatore degli Exeed.

Vi auguriamo una buona consultazione ed un buon divertimento a tutti!

Il tabellone

Le liste

Classe Nome Mazzo     Costo    
SCACC bomb hunter lista terziaria    6400      
SCACC bomb hunter lista secondaria-anti warrior    6520      
Scacc bomb hunter- primo posto master qualifier Seoul-9    6320      


Altra soddisfazione per l’italiano Scacc: andrà anche al torneo di Seoul!
Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701