bug gulag

Un bug permette di accedere al Gulag (da vivi) con le proprie armi

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Bug Gulag – Purtroppo ci ritroviamo qui ancora una volta a segnalare un grave bug/glitch intravisto all’interno di Call of Duty Warzone, un problema che speriamo venga repentinamente risolto dagli sviluppatori di Activision.

Secondo quanto riportato dal giocatore di COD ed utente Twitter Sami_The_Yemeni infatti, pare sia al momento possibile accedere al Gulag della battaglia reale senza venire prima sconfitti ed armati fino ai denti con le proprie armi di gioco.

Per una qualche assurda ragione, venendo colpiti dalla cassa dei loadout si accede alla parte sotterranea della mappa e ci si ritrova, a full vita/scudi e con le proprie armi, in una stanza adiacente al gulag. Pur non potendo accedere direttamente nelle sfide 1Vs1 dei vari giocatori (per fortuna) si può comunque raggiungere un punto in cui è addirittura possibile sparare contro gli avversari impegnati proprio nel match del gulag.

Il giocatore protagonista, assolutamente esterrefatto quanto divertito per la casuale e non voluta situazione, inizia a killare senza alcun problema avversari su avversari, rimanendo però bloccato all’interno di questa zona e venendo sconfitto poco dopo dall’arrivo del gas (che nel gulag non è previsto).

Il video del bizzarro bug nel Gulag

La cosa per quanto divertente è assolutamente seria, e la community attende con trepidante ansia una soluzione da parte degli sviluppatori che tuttavia ancora non è giunta.
Non appena disponibile provvederemo a pubblicare nuove e più dettagliate informazioni in merito.

Questo articolo è stato realizzato in collaborazione con la community FB CALL OF DUTY ITALIA – Fan Community.

Articoli correlati: 

Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701