sparare muri

Meglio evitare Chemical Engineering di Rebirth: un glitch permette di sparare attraverso i muri

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

La possibilità di poter sparare attraverso i muri ha rappresentato da sempre un problema particolarmente grave nella Battaglia Reale di Warzone, con svariate zone di Verdansk in cui era possibile sfruttare questo evidente glitch.

Di volta in volta i problemi sono stati risolti, fino al punto che nella storica mappa di Warzone è diventato quasi del tutto impossibile sfruttare questa pessimo glitch…la stessa sorte però non riguarda la nuova mappa di Rebirth Island, che sembra invece affetta dal medesimo problema.

Lo scorso 4 Gennaio un giocatore ha infatti postato un video in cui si vede come, dall’interno di una struttura, subisca i proiettili avversari…che apparentemente superano i muri rendendo impossibile riuscire a rispondere al fuoco nemico.

Il video del nuovo glitch

Aaand there is another invisibility glitch in the game. Even the ATV was invisible. from CODWarzone

Al momento sembra che i principali problemi siano stati registrati nella struttura del Chemical Eng., edificio che si trova nella zona nord ovest della mappa e che spesso funge da importante punto di passaggio per gli spostamenti da nord a sud (o da sud a nord) nelle sfide in battaglia reale.

Non sappiamo se siano stati riscontrati problemi simili anche in altri edifici di Rebirth, ma fino a quando non verrà pubblicata un’esplicita nota degli sviluppatori inerente la risoluzione di questo brutto bug potrebbe essere una buona idea evitare completamente quell’area della mappa, il più a lungo possibile.

Potrebbe esserci ovviamente l’obbligo di combattere su Chemical in base alla posizione del cerchio, ed in quel caso consigliamo di usare delle granate accecanti, le uniche che sembrano al momento utili per prendere tempo contro gli avversari imbroglioni.

Cosa ne pensate community? Siete anche voi finiti in un qualcosa del genere nella nuova mappa di Warzone?
La discussione, come sempre, è aperta!

Questo articolo è stato realizzato in collaborazione con la community FB CALL OF DUTY ITALIA – Fan Community.

Articoli correlati: 

Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701