Streamer cheater frigna in diretta su Rebirth: “l’aimbot non funziona”; la community, divertita, si gode il momento!

Streamer cheater frigna in diretta su Rebirth: “l’aimbot non funziona”; la community, divertita, si gode il momento!

Profilo di Stak
 WhatsApp

Cheater Streamer – Proseguiamo con il nostro puntuale aggiornamento rispetto a quello che è lo stato attuale degli imbroglioni di Warzone, andando a raccontarvi un episodio clamorosamente soddisfacente per tutti i giocatori onesti del BR Activision.

Succede infatti che uno streamer del gioco (purtroppo non è ancora chiaro il nome di questo “content creator”, anche se nel gioco si chiama JAY#3203922), nel bel mezzo di una partita su Rebirth Island, si è iniziato a lamentare del fatto che i suoi cheat non funzionavano più, rendendosi protagonista di una scenetta vile e squallida durante la quale ha anche il coraggio di manifestare “delusione” per la situazione.

Si avete capito bene, il cheater streamer in questione, una volta scoperto che Ricochet aveva messo fuori uso il suo programma hack per la mira (rendendogli impossibile qualsiasi tipo di movimento della cam), si è fatto prendere dallo sconforto in diretta, annichilito davanti alla sua totale impossibilità di riuscire a mandare a bersaglio anche un solo proiettile.

Questo “perdente”, come lo ha legittimamente apostrofato il noto Swagg, sarà stato sicuramente bannato da Activision, o comunque dalla piattaforma in cui solitamente trasmette streaming.

Per quanto riguarda i cheat da lui usati, sembra che il provider in cui si riforniva questo imbroglione era lo stesso contro il quale Activision ha intentato una causa milionaria di risarcimento danni (e che ha infatti annunciato il totale stop di qualsiasi supporto per hack e cheat per i giochi di Activision Blizzard, ndr), e quindi dubitiamo fortemente che riesca a trovare delle soluzioni per il mancato funzionamento dei suoi cheat.

Per gustarvi la bellissima scenetta, in cui questo povero imbroglione sconsolato si rende conto di tutte le sue limitatissime competenze Warzoniane, vi lasciamo in allegato il post condiviso dal celebre Mavriq dei New York Subliners, uno dei primi a rendere nota questa storia su Twitter.

Parliamo di cheaters

Nel corso della mattina di ieri sono stato ospite sul canale Twitch GamerTide, in cui abbiamo proprio affrontato l’argomento cheaters su Warzone, ma anche su gli altri giochi sparatutto del momento che soffrono lo stesso problema, e quindi Halo Infinite ed anche Battlefield 2042.

Troverete la replica della diretta (la parte dedicata ai cheat è tutta quella iniziale) semplicemente cliccando qui.

Cosa ne pensate di questa faccenda community? E’ certamente positivo quando ci vengono riportate le situazioni in cui Ricochet dimostra di essere assolutamente perfetto per vestire il ruolo di “protettore di Call of Duty“…La discussione, come sempre, è assolutamente aperta!

JezuzJrr ce l’ha fatta: al via la sua avventura con i FNATIC!

Articoli correlati: 

Warzone: spiegazione del nuovo sistema di trasporto, e delle nuove zone “high tier loot”

Warzone: spiegazione del nuovo sistema di trasporto, e delle nuove zone “high tier loot”

Profilo di Stak
 WhatsApp

Warzone – Con l’attesissimo sbarco della patch di metà stagione, saranno numerose le novità in arrivo su Warzone.

Tra queste, certamente vanno menzionate il nuovo sistema di trasporto sotterraneo di Caldera, e le nuove “caldissime” zone ad “high tier loot” della mappa.

Per quanto riguarda il sistema di trasporto, questo avrà ben 14 snodi in tutta la mappa. Ognuna di queste “stazioni”, ci permetterà di arrivare in un altro punto definito della mappa, con molte di queste che avranno anche due possibili “stazioni di destinazione” e non solamente una.

Quando la stazione di destinazione sarà già avvolta dal gas, sarà invece semplicemente impossibile prendere uno di questi carrelli. Carrelli appunto, dei carrelli simili a quelli usati nelle miniere per trasportare i materiali.

Inoltre, prima di usare i carrelli bisognerà accertarsi che ci sia la “luce verde” alla stazione di partenza! Qualsiasi altro colore indica che potrebbero esserci delle minacce ad attenderci all’arrivo… Una su tutte, un’eventuale imboscata nemica.

Le zone High Tier Loot

Queste nuove zone di Caldera sono un tipo di contenuto che viene direttamente da Apex Legends. L’intento dei devs è infatti quello di rendere ancor più “movimentate” le partite, andando ad istituire delle zone cariche di equipaggiamenti rari e di soldi.

Da qui la definizione di “High tier Loot“, ovvero “equipaggiamenti” di elevato valore e di rarità anche leggendaria.

Come è facile prevedere, tutte le nuove High Tier Loot diventeranno certamente, ed in poco tempo, dei veri e propri “Hot Drop” dove si recheranno la maggior parte delle squadre. Tutte le zone High Tier saranno infatti indicate sulla mappa, ed attireranno l’attenzione di molti team interessati a farmare soldi ed equipaggiamento in pochi minuti.

I punti esatti in cui si trovano le nuove stazioni per il trasporto sotterraneo

Cosa ne pensate di queste due nuove aggiunte community? Pensate che basteranno per rendere “migliore” Caldera?

La discussione, come sempre, è assolutamente aperta!

Articoli correlati: 

Activision ci prova: su Warzone sbarca l’infernale LTM “Champion of Caldera”

Activision ci prova: su Warzone sbarca l’infernale LTM “Champion of Caldera”

Profilo di Stak
 WhatsApp

Champion Caldera – Dopo lo sbarco di Kong e Godzilla su Caldera giunge un’altra nuova modalità a tempo limitata, che promette di lasciare tutti a bocca aperta.

Gli sviluppatori di Activision continuano a “martellare” l’incudine con delle mode adrenaliniche e caotiche, sempre più simili a “Ritorno Rebirth” che non al “battle royale” classico. Questa volta tocca a “Champion of Caldera“, una LTM che promette fuochi d’artificio e partite ad altissimo numero di ottani.

Pensate che in questa nuova mode, in cui saremo 150 player, avremo almeno due incredibili novità ad inizio partita:

  • Ogni giocatore inizierà con il suo equipaggiamento, come funziona in Malloppo
  • Non ci saranno “fasi” del cerchio del gas: questo si muoverà sempre, dall’inizio alla fine

Si, avete letto decisamente bene: gli sviluppatori vogliono provare a “stravolgere”, almeno a livello concettuale, la divisione delle varie fasi di gioco in BR. Ovviamente il gas si muoverà con una velocità costante, e si presuppone che sarà anche molto semplice scappare correndo con l’arma in pugno.

Le altre novità di Champion of Caldera

Oltre a tutto questo, i devs ci hanno spiegato che:

Champion of Caldera presenta un massimo di 150 giocatori e un unico cerchio che si chiude continuamente in una lotta per la sopravvivenza in stile Battle Royale.

Tutti gli operatori arriveranno con il loro equipaggiamento personalizzato, una maschera antigas e un singolo gettone di estrazione di ridistribuzione (qui i dettagli su questo nuovo gettone).

Il pool di oggetti è leggermente modificato per enfatizzare l’equipaggiamento che normalmente non si trova negli equipaggiamenti e nelle armi di rarità da epiche a leggendarie.

Raccogli denaro per visitare una stazione di acquisto potenziata, che include l’UAV avanzato, l’arco esplosivo e persino il bonus specialista a un costo elevato.

In particolare: le uccisioni in questa modalità di gioco ricaricano immediatamente la salute, l’equipaggiamento e le munizioni del giocatore, incentivando gli aspiranti campioni a giocare in modo aggressivo ed eliminare direttamente la concorrenza per avere le migliori possibilità di vittoria.

Warzone, in arrivo il PERK anti-cecchini, ed i Token per il Gulag/Rischieramento GRATIS!

 

Questa nuova modalità prenderà il via insieme alla midseason patch nel corso della giornata di domani. Tutto l’aggiornamento potrebbe essere disponibile già domani mattina, o al più tardi entro e non oltre domani alle 18.

Cosa ne pensate community? Siete pronti per lanciarvi in questa nuova ed originale sfida? La discussione, come sempre, è aperta!

Articoli correlati: 

Warzone, in arrivo il PERK anti-cecchini, ed i Token per il Gulag/Rischieramento GRATIS!

Warzone, in arrivo il PERK anti-cecchini, ed i Token per il Gulag/Rischieramento GRATIS!

Profilo di Stak
 WhatsApp

Warzone, PERK & Novità – Numerose le novità in arrivo su Warzone con l’ormai prossimo update di metà stagione.

Non solo i nuovi carrelli che ci porteranno velocemente da un punto all’altro di Caldera (e saranno ben 14, troverete qui gli altri dettagli), ma anche vere e proprie novità interessantissime lato gameplay.

Cerchiamo di fare un recap, andando poi a vedere tutti i dettagli per ognuno di questi contenuti.

In arrivo su Warzone (sia Caldera che Rebirth) il 25 Maggio:

  • Nuovo perk anti-sniper “Serpentine”
  • Gettone per un secondo ingresso nel gulag
  • Altro gettone ultra raro per essere rischierati senza passare dal gulag
  • Buff di incremento della velocità trovabile nelle casse
  • Nuova modalità LTM Champion of Caldera
  • Jammer Radar – disturbatore del radar nemico e dei killstreak nemici per una certa distanza
  • Arma SMG H4 Blixen

Nuovo perk “Serpentine”  – Warzone

Disponibile nello slot Perk 1 per tutti i giocatori dopo l’aggiornamento, la descrizione del nuovo perk Serpentine di Warzone è la seguente: “Lo sprint riduce del 20% i danni in arrivo da proiettili, esplosivi e fuoco.” Di fatto ci troviamo davanti ad un perk “anti-cecchino“, che ci metterà al riparo dai one shot degli sniper in campo aperto.

Per quanto riguarda il tiratore, sul suo monitor apparirà un indicatore “serpente” dopo aver colpito qualcuno che ha Serpentine.

Nuovi oggetti in Warzone

Oltre ai Perk trovabili anche nelle casse (ora anche su Rebirth Island oltre che su Caldera), su Warzone verranno aggiunti tre nuovi oggetti nelle modalità Battle Royale. Questi sono il gettone di ingresso Gulag, il gettone di rischieramento e il potenziamento della velocità. Ci sarà anche un nuovo equipaggiamento da campo, il Radar Jammer, da aggiungere al pool di oggetti di tutte le modalità.

Gettone di ingresso del gulag

Sviluppato da Raven, questo gettone si lega al tuo operatore sino al momento del ritiro. Può essere trasportato solo uno alla volta, e se un giocatore non lo utilizza entro la chiusura del Gulag, riceverà un compenso in contanti.

Morendo mentre si è in possesso di un gettone ingresso gulag, verremo rimandato al gulag come se fosse la nostra prima morte.

Gettone di rischieramento

L’altro token, anch’esso sviluppato da Raven, è qualcosa con cui i veterani di Warzone potrebbero avere familiarità: un token che garantisce una ridistribuzione automatica senza bisogno di visitare il Gulag o di essere resuscitato presso uno shop.

Proprio come il Gulag Entry Token, anche questo si disattiva una volta che il Gulag viene chiuso, con i giocatori che non l’avranno utilizzato compensati con del denaro da spendere durante la partita.

La presenza di questi token dovrebbe essere molto rara, ancora più rara dei gettoni di ingresso extra nel Gulag.

Warzone, Ultima ora: su Caldera in arrivo un sistema di trasporto sotterraneo

Incremento della velocità

Questo buff sarà un altro oggetto raro rimediabile (con un po’ di fortuna) nelle casse di rifornimento.

Una volta raccolto, concederà automaticamente all’operatore un buff di movimento temporaneo. Una volta attivato però, durerà per un tempo estremamente limitato.

Jammer radar

Il Radar Jammer è un equipaggiamento da campo che confonde la mappa tattica dei giocatori nemici e previene i danni da Killstreaks per chiunque si trovi nelle vicinanze.

Il Jammer può essere un ottimo oggetto di gioco da metà a fine partita, come il P.D.S. che può cambiare il modo in cui una squadra si avvicina alle battaglie finali.

La nuova mode “Champion of Caldera”

Una delle novità più interessanti riguarda poi la nuovissima Champion of Caldera, LTM che ci presenterà un battle royale del tutto diverso dal normale. In questa modalità speciale giocheremo infatti con il nostro equipaggiamento personalizzato sin da subito, ed avremo un gettone gratuito per il gulag.

Il gas inoltre non andrà a “fasi”, ma si chiuderà progressivamente dall’inizio alla fine… Non solo, perché uccidendo un operatore nemico avremo immediatamente fullata al massimo vita, corazze, e munizioni, cosi da incentivare il gioco aggressivo a quello più tattico. Un bel “caos”, che promette veramente bene…

La nuova SMG

Infine parliamo della nuova e piccola SMG H4 Blixen, ultima arrivata nell’armeria di Warzone.

L’arma sarà sbloccabile completando una semplice sfida: dovremo ottenere 3 uccisioni in scivolata, in almeno 15 partite diverse.  Al momento non sappiamo ancora quanto forte sia quest’arma, ma non appena disponibili nuove informazioni non esiteremo a riportarle qui di seguito.

Cosa ne pensate di tutte queste novità community? La discussione, come sempre, è assolutamente aperta!

Articoli correlati: