No ai pugni nel Gulag, e poligono di tiro come su Apex: queste le ultime richieste dei giocatori di Warzone

No ai pugni nel Gulag, e poligono di tiro come su Apex: queste le ultime richieste dei giocatori di Warzone

Profilo di Stak
 WhatsApp

Pugni Gulag – Negli ultimi giorni abbiamo registrato diversi feedback dei giocatori di Call of Duty Warzone riguardo ad alcune idee che gli stessi vorrebbero vedere presto implementate su Verdansk.

La prima richiesta che vogliamo condividere qui è legata al tipo di armi che sono al momento disponibili quando si affronta una sfida nel Gulag…i pugni. Sempre più giocatori stanno infatti manifestando il loro disprezzo per i gulag combattuti a mani nude, dato che in questo tipo di sfide vince sostanzialmente chi riesce a dare il primo pugno all’avversario.

Secondo tantissimi player non c’è un qualche collegamento tra la skill importante per saper gestire le armi, e quella che invece è necessaria per abbattere in corpo a corpo un avversario. Anche perchè le sfide a mani nude sono ancor più dipendenti dalla connessione di quanto non lo siano quelli con le armi, e quindi il risultato è spesso affidato al ping (in cui ovviamente viene premiato il giocatore con ping più basso).

Il post sulla rimozione dei pugni dal Gulag

Fists only gulag from CODWarzone

Un altro interessante spunto di discussione è invece legato alla possibilità di testare le armi, ed al fatto che su Warzone manchi quasi del tutto una modalità per capire l’effettiva forza di un dato fucile o di una pistola mitragliatrice a determinate distanze.

Can we please get a firing range to test gun builds? from CODWarzone

In questo senso, alcuni giocatori hanno anche consigliato ad Activision di prendere spunto da Apex Legends, gioco in cui effettivamente esiste un ottimo “poligono di tiro” nel quale testare ogni singola arma presente tra quelle disponibili, con le sagome che indicano con estrema precisione i danni delle armi alle varie distanze da cui si spara.

Il gigantesco poligono di tiro presente in Apex Legends

Comprendere fino in fondo il rinculo di un’arma, il numero di danni che questa può infliggere ed a quali distanze, o anche solo per prendere confidenza con la modalità mirino, l’avere a nostra disposizione un poligono di tiro molto vasto come quello di Apex (che è rappresentato in un vero e proprio Canyon) non può che essere un qualcosa di positivo all’interno di Warzone e, sinceramente, speriamo che i devs di Activision accolgano questa funzione per introdurla anche dentro al BR di Call of Duty.

Cosa ne pensate community?
La discussione, come sempre, è aperta!

Articoli correlati: 

Warzone 2 potrebbe non reggere il confronto con Apex Legends, secondo NICKMERCS

Warzone 2 potrebbe non reggere il confronto con Apex Legends, secondo NICKMERCS

Profilo di Gosoap
 WhatsApp

La rivalità tra Warzone ed Apex Legends che da ormai oltre due anni divide il dibattito pubblico in due fazioni, si è recentemente inasprito, soprattutto dopo le dure parole spese dal noto streamer e content creator NICKMERCS in merito alle attuali condizioni dei due marchi.

Dopo l’abbandono del BR di casa Raven Software, NICK è stabilmente passato ad Apex ottenendo ottimi numeri su Twitch ed anche alcuni importanti risultati a livello competitivo nelle Apex Legends Global Series.

Da tempo lo streamer riceve quotidianamente richieste da parte dei suoi fan che vorrebbero finalmente rivederlo nella Warzone al fianco di TimtheTatman e gli altri volti noti, tanto da spingerlo a lamentarsi dell’insistenza di alcuni utenti (CLICCANDO QUI l’articolo in merito).

Tornare su Warzone 2, per NICKMERCS, potrebbe significare una perdita rispetto ad Apex Legends.

Interrogato durante una diretta su un suo possibile ritorno su Warzone, NICKMERCS ha chiarito in pochissimi minuti la sua posizione: ‘‘Lo giocherò sicuramente, non esiste che quel gioco esca e che io non lo giochi. Lo grinderò se avrà una modalità classificata? Non so, non posso dirlo per ora.”

”[Warzone 2] potrà anche avere una modalità classificata, ma potrebbe essere orribile. Potrebbe essere buona, ma potrebbe non essere buona come quella di Apex Legends. Aziende come Activision raramente fanno qualcosa di eccezionale. Il più delle volte, fanno ca**ate. Esaltano tutto, lo impacchettano bene. Ma poi viene fuori ed è blando, il più delle volte.”

Insomma, cosa ne pensate community? Siete d’accordo con NICKMERCS sulla questione Warzone 2 ed Apex Legends? Come al solito non mancate di partecipare alla discussione con un commento qui sotto, oppure sui nostri canali social. A questi potrete acceder usando i pulsanti che troverete in cima alla pagina.

Articoli correlati: 

 

 

Meta delle armi di Warzone: STG ancora al TOP, Moonryde mostra un’ottima versione “ZERO RECOIL”

Meta delle armi di Warzone: STG ancora al TOP, Moonryde mostra un’ottima versione “ZERO RECOIL”

Profilo di Stak
 WhatsApp

Warzone Armi – A pochi giorni dal rilascio della nuova patch, è tempo di tirare le prime somme su quali sono le armi attualmente migliori da giocare su Warzone.

Attraverso questo speciale non andremo a riportare “classifiche” definite, è ancora troppo presto.

Andremo però a vedere, per ognuna delle categorie maggiori, quali sono le armi consigliate per essere “certi” di avere tra le mani i giusti mezzi competitivi.

Iniziamo ovviamente dagli AR, i fucili più popolari tra quelli usati nel BR. Passiamo poi alle SMG, le LMG ed ai fucili da cecchino.

Al momento abbiamo preferito non inserire gli shotgun visti i recenti nerf che hanno colpito questa categoria.

Le armi più consigliate, e l’ultima versione dell’STG di Moonryde

Loadout per STG44 consigliato da Moonryde

Per quanto riguarda invece gli AR, segnaliamo anche l’ultima versione di quest’arma proposta da Moonryde.

Con un accessorio specifico (l’impugnatura in resina vegetale), sembra che l’arma goda di ancor più precisione e controllo, di fatto diventando una “Zero Recoil” a tutti gli effetti.

Miglior AR Warzone

Migliori SMG 

Migliori LMG

Migliori Sniper

Cosa ne pensate community? Pensate che qualche altra arma di Warzone meriti sicuramente una menzione qui sopra?

La discussione, come sempre, è assolutamente aperta!

Articoli correlati: 

Per Jgod la Carl Gustaf è arma meta: “sbloccatela il prima possibile”

Per Jgod la Carl Gustaf è arma meta: “sbloccatela il prima possibile”

Profilo di Stak
 WhatsApp

Carl Gustaf Warzone – Torniamo a parlare della nuova Carl Gustaf (o H4 Blixen), e delle versioni più consigliate in questo momento per la piccola SMG.

Aggiunta su Warzone solamente una manciata di giorni fa, la Carl Gustaf (sbloccabile eseguendo 3 uccisioni in scivolata con una SMG in almeno 15 partite, ndr) è indubbiamente già entrata nel cuore di molti giocatori.

Rapidissima, con un TTK assolutamente di vertice ed una precisione che la rendono ideale anche in midrange, la Carl Gustaf aspira a piazzarsi al vertice del meta delle armi. Secondo l’esperto JGOD quest’arma è già “meta”, e pertanto l’analyst ha consigliato ai giocatori di “affrettarsi” a sbloccarla, e di giocarla in BR.

In questo speciale, andiamo quindi a focalizzarci sia sugli accessori consigliati da JGOD, sia a quelli su cui ha invece optato il noto Booya. Anche il giocatore e CC dei FaZe è rimasto stregato dalla Gustaf, utilizzandola come arma supporto per la sua classe sniper.

Già ieri abbiamo visto in uno speciale alcune versioni molto interessanti della H4 Blixen, troverete qui i dettagli.

Loadout consigliati per Carl Gustaf – Warzone

Loadout consigliato per H4 Blixen (Carl Gustaf) da JGOD
Loadout consigliato per H4 Blixen (Carl Gustaf) da Booya

Cosa ne pensate di queste versioni community? Ne avreste altre da consigliare agli altri giocatori?

La discussione, come sempre, è aperta!

Articoli correlati: