nuovi perk

JGOD celebra i due nuovi perk, e per migliorare la mira consiglia: “fondamentale una corretta centratura”

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Nuovi perk – Con una nuova serie di video l’esperto analyst di Call of Duty Warzone JGOD ha avuto modo di parlare di alcune delle ultime novità rilasciate con la Season 5, spiegando il suo punto di vista rispetto ai due nuovi straordinari perk del gioco.

Con la nuova season abbiamo infatti assistito all’introduzione di Tempered, un perk che rende le nostre corazze più forti (quindi avendo anche solo 2 piastre disporremo dei punti armatura come se le piastre fossero 3), e di Combat Scout, perk che invece ci consente di visualizzare il nemico (anche se riparato dietro ad un muro) dopo che lo avremo colpito.

Se il perk Combat Scout ha letteralmente mandato in visibilio i giocatori, inducendo tutti gli altri ad optare per Cold Blooded nel primo perk, il perk Tempered è stato accolto con maggiore freddezza, ma secondo Jgod è assolutamente un degno sostituto sia per Overkill che per Ghost.

Cold Blooded non è generalmente più forte di Overkill e Ghost, ma è indubbiamente migliore se il tipo di giocatore che lo sta utilizzando è di quelli votati all’aggressività: disporre di 150 punti armatura pur avendo solamente due piastre equipaggiate, vuol dire farci risparmiare quasi 2 secondi in fase di ripristino delle corazze…un vantaggio assolutamente significativo se ci si ritrova in combattimento in spazi piccoli e angusti come scale o corridoi.

Per un giocatore aggressivo,  che quindi pusha molto spesso, Tempered può realmente fare la differenza secondo il noto esperto statunitense…ed è quindi assolutamente da provare se questo stile di gioco è affine alle nostre preferenze.

Come aumentare il KD? 

Sempre JGod ha poi anche pubblicato un interessante video in cui spiega perchè la centratura della visuale è un aspetto fondamentale per aumentare il proprio rapporto uccisioni/morti su Warzone (altrimenti noto come K/D)…

Come mostrato in modo molto dettagliato nel video sotto, tutti i migliori giocatori della scena tengono la mira sempre vicina al centro dello schermo…mai troppo sopra e mai troppo sotto.

Imparando a gestire il mirino puntato più in alto del solito (è un errore abbastanza comune tra i nuovi giocatori quello di tenere la punta del fucile verso il basso), sarà incredibilmente più semplice agganciare il bersaglio che ci troveremo davanti, riuscendo al contempo a godere sempre di una prospettiva assolutamente ottima.

Cosa ne pensate di queste informazioni community? Avete già avuto modo di provare uno dei due nuovi perk recentemente aggiunti su Call of Duty Warzone?
La discussione, come sempre, è assolutamente aperta!

Articoli correlati: 

Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701