porte rosse

Un “trucco” per non cadere nelle trappole delle porte rosse di Warzone

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Con la nuova stagione e l’ormai imminente evento a tema Vanguard in arrivo è sostanzialmente cambiata la situazione delle porte rosse sparse su Verdansk.

Questi contenuti, una volta fonte di innumerevoli tesori e tantissimi soldi, sono oggi quasi più una minaccia che non un’opportunità, visto che buona parte di queste altro non è che una trappola per farci perdere tantissimo tempo.

I fortunati che hanno già avuto modo di provare i nuovi contenuti avranno certamente notato che in questo momento da Verdansk si può accedere in vari punti ad un corridoio con diverse Porte Rosse al suo interno…solo che a differenza del passato, solamente una di queste porte ci condurrà nella stanza ricolma di equipaggiamenti e di armi, con le altre che ci faranno invece spawnare a 200 metri da terra in caduta libera sulla mappa.

Specialmente se in squadra, finire in zone lontane della mappa rispetto a quella originale può rappresentare un enorme rischio per il prosieguo della partita, ed è per questo che potrebbe esservi molto utile un sistema per attraversare la porta giusta.

Da quanto mostrato su You Tube da Mr Fishy McFish, sembra che individuare la porta giusta sia piuttosto semplice…basta concentrarsi sull’audio di gioco ed alzare al massimo il volume delle proprie cuffie: avvicinandosi alle porte, senza aprirle, potremo udire un rumore molto particolare e sordo che sarà sostanzialmente uguale per tutte le porte “trappola”; l’unica porta rossa che ci condurrà al tesoro sarà invece caratterizzata da un rumore diverso, unico, e più squillante e acuto di tutti gli altri.

Il video in questione ci offre una chiara prospettiva di come funziona la questione dei rumori dietro alle porte:

Sperando che questo piccolo consiglio possa esservi utile, vi raccomandiamo caldamente di fare molta attenzione a quale porta attraversare…in questa stagione le red doors sembrano essere più un imprevisto che non una fortuna…

Cosa ne pensate community?
La discussione, come sempre, è assolutamente aperta!

Articoli correlati: 

Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701