Il Macellaio di Diablo 4 su Warzone come “miniboss” di Vondel

Il Macellaio di Diablo 4 su Warzone come “miniboss” di Vondel

Profilo di Stak
 WhatsApp

Speciale Diablo 4Grazie alle numerose informazioni rilasciate ieri da Activision, abbiamo potuto scoprire i primi dettagli relativi all’ormai imminente Stagione 6 di Warzone e MW2.

Come noto la nuova season prenderà il via il prossimo 27 Settembre, mentre per metà Ottobre è previsto il lancio dell’aggiornamento di metà stagione. Proprio durante quest’ultimo inizieranno le celebrazioni per la festività di Halloween, che si tradurranno in tante attività a tema “fantasy & zombie” su Warzone.

Tra queste, i devs hanno già anticipato un crossover con il celebre titolo di Blizzard Diablo 4, grazie al quale avremo delle nuove skin incentrate sui personaggi principali ed un evento su Vondel in cui sarà protagonista il celeberrimo “Macellaio“.

Tra i villain più temuti e noti del franchise di Diablo, il Macellaio è pronto a sbarcare anche su Warzone in qualità di vero e proprio “miniboss”.

Diablo & Warzone: il crossover – Macellaio Miniboss

Forse in modo simile al “Krampus” (se non sai di cosa stiamo parlando, troverai qui altri dettagli), il Macellaio potrà essere evocato mediante uno degli “altari demoniaci” che troveremo in giro per Vondel. Una volta evocato, il Macellaio potrebbe darci non poco filo da torcere, ma se riusciremo a sconfiggerlo, otterremo (secondo quanto riferito dai devs) tantissimo loot gratis.

L’aspetto più interessante però, è che nel blog post ufficiale i devs affermano: “Intorno a Vondel sono stati eretti diversi altari demoniaci, collegati in qualche modo a un’entità molto temuta conosciuta con il nome “Il Macellaio”. Hai l’abilità ed il coraggio necessari per evocare questo enorme demone, scendere negli inferi per affrontarlo in battaglia e raccogliere le ricompense?“.

Non sappiamo cosa intendano i devs con quel “scendere negli inferi” ma possono esserci solamente due ipotesi… O la “discesa negli inferi” è una metafora e si riferisce alla difficoltà della battaglia con il Macellaio… O “scenderemo negli inferi” nel senso più vero del termine… Con il nostro team che, una volta evocato il Butcher, verrà quindi “trasferito” in una mappa “esterna” come avviene quando andiamo a finire nel gulag.

Spazio anche alle skin di Inarius e Lilith

Oltre a questo, sono state poi confermate almeno due skin legate a Diablo, anche queste disponibili a partire dalla Season 6. La prima è ovviamente dedicata a Lilith, la “super cattiva” del quarto Diablo uscito una manciata di mesi fa…

La seconda skin è invece dedicata a Inarius, uno dei più potenti arcangeli presenti in Diablo (fratello dell’arcangelo Tyrael, ndr), personaggio che per millenni è stato comandante delle schiere celesti nella storia del gioco.

I personaggi di Diablo 4 Inarius (a sinistra) e Lilith (a destra) saranno due nuove skin di Warzone

Cosa ne pensate di questa importante novità del crossover con Diablo 4 community? Fatecelo sapere nei commenti: la discussione, come sempre, è aperta!

Articoli correlati: 

Confermato il tema Gulf War di Black Ops 6! Torna Adler, e forse anche una missione alle Torri Gemelle (11/9)

Confermato il tema Gulf War di Black Ops 6! Torna Adler, e forse anche una missione alle Torri Gemelle (11/9)

Profilo di Stak
23/05/2024 19:33 di Marco "Stak" Cresta
 WhatsApp

Speciale Gulf War – I leaker si sono letteralmente scatenati in queste ultime ore, ed hanno trovato tantissimi “pezzi” del “Black Ops 6 puzzle” che verrà svelato definitivamente il prossimo 9 Giugno.

Per cominciare, pare sia ormai certo che il tema di Black Ops 6 sia la Guerra del Golfo, con numerosi riferimenti alla “Gulf War” pubblicati in questi ultimissimi minuti.

Oltre a questo sembra ormai chiaro che il nuovo BO6 sarà la diretta continuazione di Black Ops Cold War… Compreso il fatto che tornerà il noto Russel Adler.

Personaggio principale nella trama di Black Ops Cold War, Russell Adler si trasforma per un breve periodo in “antagonista” durante la Season 3 di Warzone 1984, dopo essere stato sottoposto al lavaggio del cervello da parte di Stitch, un agente di Perseus (i veri cattivi della trama).

Il leak sul tema “Gulf War” di Black Ops 6

Sempre stando a quanto riportato dai leaker, pare che nei file sia stato trovato qualcosa di ancor più interessante, e che dovrebbe riguardare la presenza dell’Attentato alle Torri Gemelle dell’11 Settembre 2001 sul nuovo titolo.

La notizia è stata data dall’autorevole Bob su X, ed è già rimbalzata sui principali canali d’informazione dedicati a Call of Duty. Continueremo a monitorare la situazione in attesa di eventuali sviluppi, ad iniziare certamente dalla presenza del “11 Settembre 2001” nel prossimo Black Ops 6.

Seguiranno aggiornamenti. Restate sintonizzati con noi per non perdere neanche uno degli update in arrivo.

  • Articolo realizzato in collaborazione con la community di riferimento di Warzone d’Italia (Facebook)

Articoli correlati: 

Confermato ufficialmente il nome di COD 2024: BLACK OPS 6

Confermato ufficialmente il nome di COD 2024: BLACK OPS 6

Profilo di Stak
23/05/2024 18:08 di Marco "Stak" Cresta
 WhatsApp

Black Ops 6 – Dopo mesi di speculazioni ed indiscrezioni, scopriamo finalmente il nome ufficiale del nuovo Call of Duty in arrivo nel 2024!

Come abbondantemente affermato anche in precedenti speciali, il nuovo COD sarà quindi “Black Ops 6“, con Treyarch che ha deciso di abbandonare la numerazione romana preferendo un più classico “6” nel titolo.

Nel post di annuncio, i devs hanno promesso che il prossimo in arrivo sarà un titolo veramente “dark” della serie Black Ops

Il post ufficiale di Black Ops 6 – Nome e Logo

Quando scopriremo le prossime novità sul nuovo COD? 

Non dovremo aspettare ancora molto prima di scoprire quale futuro stanno riservando per noi i devs di Activision. Come anticipato anche in precedenza, BO6 sarà indiscusso protagonista del prossimo Xbox Showcase, che andrà in scena a partire dal 9 Giugno.

A partire dalle ore 19.00, assisteremo alla presentazione del gameplay e di tante novità che riguardano il titolo 2024 del celebre franchise.

Seguiranno nuovi aggiornamenti.

  • Articolo realizzato in collaborazione con la community di riferimento di Warzone d’Italia (Facebook)

Articoli correlati: 

Black Ops 6, spunta il terzo video Teaser, ed anche il nome completo grazie all’ARG su USA TODAY

Black Ops 6, spunta il terzo video Teaser, ed anche il nome completo grazie all’ARG su USA TODAY

Profilo di Stak
23/05/2024 13:57 di Marco "Stak" Cresta
 WhatsApp

Nel corso delle ultime ore sono stati svelati nuovi teaser e nuovi indizi che riguardano l’imminente annuncio dell’attesissimo Call of Duty Black Ops 6!

Prima di ogni altra cosa si segnala il terzo video teaser ufficiale pubblicato su Thetruthlies.comDopo aver visto una squadra d’assalto deturpare il Monte Rushmore, ed un’altra impegnata in una sessione di attacchinaggio abusivo in città, oggi scopriamo come lo slogan del nuovo titolo sia giunto oltreoceano, sbarcando ufficialmente anche in Europa.

Nel nuovo video osserviamo quindi la scritta “The Truth Lies” a Parigi, a Londra, ma anche a New York e Washington D.C...

Oltre a questo però, da questa mattina sono anche sbucati online dei riferimenti al nuovo Black Ops finanche su alcuni giornali cartacei, in quella che è a tutti gli effetti una delle più aggressive campagne di promozione ARG della storia del franchise.

Il nuovo video teaser di Black Ops 6

La pubblicità non sembra lasciare dubbi: il nuovo titolo sarà BLACK OPS 6 (e non Black Ops VI)

Da questa mattina inoltre, circolano sul web le immagini di alcuni giornali in carta stampata, sui quali vi sarebbero delle pubblicità dedicate al nuovo Call of Duty. A differenza di quello che la maggior parte degli esperti pensava, sembra che il nuovo Black Ops avrà il classico numero “6” e non il “VI” dei numeri romani.

Non ci resta che attendere le sicure novità in arrivo nel corso del pomeriggio e di questa sera… Il periodo dedicato al reveal ufficiale del Call of Duty 2024 è ufficialmente iniziato!

  • Articolo realizzato in collaborazione con la community di riferimento di Warzone d’Italia (Facebook)

Articoli correlati: