100 thieves

I 100 Thieves sbarcano a Los Angeles…in ballo anche il rebranding di Chicago

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

100 Thieves – Nuove ed interessantissime notizie ci giungono dagli USA riguardo la Call of Duty League.

E’ infatti notizia di poche ore fa l’ingresso dei 100 Thieves, celebre multigaming esportiva attiva su svariati titoli, nella scena internazionale della Lega di Call of Duty, come nuovi proprietari dell’omonima franchigia di Los Angeles.

Nella prossima edizione della COD League avremo quindi anche i Los Angeles Thieves, con gli ex proprietari dello slot degli Optic Gaming che hanno probabilmente deciso di applicare un piano simile a Chicago. Lo slot degli Optic è stato infatti acquistato, insieme a tutta la multigaming (che prima apparteneva agli Immortals), dal CEO dei Chicago Huntsmen, il celebre H3CZ, ad inizio Ottobre.

Il regolamento della Lega parla chiaro, e spiega che non vi possono essere squadre appartenenti alla stessa organizzazione; per questo motivo, H3CZ ha dovuto vendere lo slot di Los Angeles a Matt ‘Nadeshot’ Haag, CEO e fondatore dei 100 Thieves, garantendo all’organizzazione di entrare nel tempio della scena competitiva targata Activision.

Proprio l’ingresso nella scena di questo nuovo protagonista potrebbe spingere la Lega a rivedere il punto sui nomi delle franchigie, visto che secondo alcune voci di corridoio sarebbe lo stesso H3CZ a spingere affinché il nome della franchigia di Chicago cambi da Huntsmen in “OpTic” (del resto pare abbia acquistato il brand degli OpTic ad Ottobre proprio per questo).

Per quanto riguarda il roster che schiereranno i 100 Thieves nella loro prima stagione nella Lega, abbiamo visto che i giocatori saranno il celebre Austin ‘SlasheR’ Liddicoat, Kenny ‘Kuavo’ Williams, Thomas ‘TJHaLy’ Haly ed un quarto nome ancora da svelare, a cui si aggiunge anche Zack ‘Drazah’ Jordan che sarà il sostituto ufficiale.

Cosa ne pensate community? Vi piace l’idea dell’ingresso nella scena dei Thieves?

Articoli correlati: 

Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701