Prime zone di Shadolands: anteprima del Bastione

Prime zone di Shadolands: anteprima del Bastione

Profilo di Stak
 WhatsApp

Una delle primissime zone in cui ci imbatteremo una volta che Shadowlands sarà disponibile, sarà quella del Bastione, una terra abitata principalmente dalla congrega dei Kyrian, dimora eterna per alcuni tra i più splendenti dei personaggi che la storia di Azeroth ricordi.

Girovagando nel Bastione non sarà raro infatti imbattersi in memorabili eroi Uther l’Araldo della Luce, solo per citarne uno. Un luogo dove dovremo affrontare una lunga serie di prove, una vera e propria ascensione che ci servirà per meritarci le ali da Kyrian per il nostro personaggio.

I pochissimi fortunati che avranno in questi giorni la possibilità di provare la primissima versione pubblica dell’espansione si troveranno protagonisti proprio in questa zona, dove oltre agli Abitanti del Bastione si imbatteranno proprio nei Kyrian (di cui abbiamo già parlato in un approfondimento dedicato alle abilità che troverete qui), e poi anche nei Factotum, negli Indegni, nei Centurioni ed infine nei Ricordi.

In merito agli ultimi, c’è da dire che i ricordi altro non sono che le manifestazioni fisiche dei pensieri tormentati e più oscuri, che vengono espulsi dai corpi dei Kyrian alla ricerca della purificazione e dell’Ascensione, meta raggiungibile solo attraverso l’abbattimento (fisico, naturalmente) dei ricordi più brutti e tetri.

La presentazione del Bastione

Quando Sylvanas Ventolesto ha strappato il velo che separava la vita e la morte, tu e i tuoi alleati siete stati assorbiti dalla Fauce, dove le anime più empie sono condannate a soffrire per l’eternità. Tuttavia, i Campioni di Azeroth riescono a fuggire e si fanno presto strada verso i nobili Kyrian del Bastione. È da tanto tempo che un’anima non giungeva nel loro scintillante regno, e i locali si stupiscono nel vedere un mortale. Diverrà presto chiaro che sotto la parvenza luccicante del Bastione giace grande tensione: l’Animum dei Kyrian, l’essenza stessa delle anime che alimenta il loro eterno servizio, sta per esaurirsi completamente.

Prima di poterli aiutare, e far prendere loro seriamente la minaccia di Sylvanas e la terrificante verità della Fauce, dovrai farti valere tra gli Aspiranti e superare tutte le prove per guadagnarti le ali da Kyrian tramite l’Ascensione.

Sei sicuro di aver davvero superato il mondo dei vivi? Comprendiamo che questa nuova realtà possa essere difficile da accettare. Non sei il primo e non sarai l’ultimo a domandarti la natura della tua stessa esistenza.

La tua prima tappa nel bastione sarà il Vestibolo dell’Eternità. Affine agli altri siti dei Kyrian, questo santuario immacolato è protetto dai Centurioni, macchine alimentate ad Animum, e viene tenuto in ordine dagli zelanti Factotum, che lucidano a mano ogni singola pietra finché non brilla in modi che solo l’olio di gomito può permettere.

È qui che il tuo viaggio verso l’Ascensione avrà inizio, purificando la tua anima attraverso dei rituali atti a eliminare i difetti della mortalità.

Ascolta il placido tintinnio delle campane fluttuanti e lava via la polvere della vita nelle sacre pozze.

Mentre ti preparerai per l’Ascensione, esplorerai in lungo e in largo gli splendenti campi del Bastione, in cerca di opportunità per dimostrare il tuo valore ai Kyrian.

DIMORA DEI PURI

Il Bastione prende vita grazie ai suoi abitanti. Se vorrai scoprire i nefandi piani della Regina Banshee, dovrai allearti con loro.

GLI ABITANTI DEL BASTIONE

Ecco chi troverai nel Bastione.


Kyrian

KYRIAN

I nobili abitanti del Bastione, che guidano le anime dei morti verso Oribos in modo che possano essere giudicate dall’impassibile Arbiter prima di essere mandate alla loro destinazione finale. I nuovi arrivi al Bastione diventano Aspiranti Kyrian, esseri senz’ali che si addestrano per eoni in attesa di ottenere le proprie ali e unirsi ai ranghi degli Ascesi.

Factotum

FACTOTUM

Nati dalla magia della morte, questi guardiani dell’aldilà si occupano di mantenere il Bastione immacolato. Oltre alla manutenzione del regno, sono dediti all’assemblamento dei Centurioni, i guardiani alimentati ad Animum che addestrano gli Aspiranti Kyrian e difendono il Bastione. Ogni Sorvegliante ha un proprio Eletto e archivia i ricordi delle sue imprese. Forse incrocerai il loro sguardo e giureranno fedeltà proprio a te!

Indegni

INDEGNI

A volte, un Aspirante non riesce a completare il proprio rito di passaggio. Queste anime un tempo luminose cadono preda dell’oscurità finendo per perdersi, vagando straziate per le pianure del Bastione. Contenere gli Indegni è fondamentale, altrimenti il seme del dubbio potrebbe diffondersi come un’epidemia…

Centurioni

CENTURIONI

Una legione di automi alimentati ad Animum che addestrano gli Aspiranti Kyrian nel combattimento meditativo e difendono il Bastione.

Pretori: questi automi volanti vengono guidati da Aspiranti in addestramento che mostrano particolari doti belliche.
Mastodonti: implacabili baluardi e potenti guerrieri che fanno rispettare l’ordine nel Bastione.
Colossi: protettori eterni che hanno vegliato sul Bastione e difeso le sue terre per innumerevoli anni.

Ricordi

RICORDI

Quando i Kyrian si liberano del fardello della propria vita passata, le manifestazioni fisiche dei propri pensieri tormentati vengono espulse dai loro corpi. Solo abbattendole i Kyrian possono purificarsi e raggiungere l’ascensione.

Queste sono solo alcune delle entità che incontrerai nel Bastione. Nel corso delle tue avventure, farai meglio a restare vigile, perché potresti persino incontrare Uther l’Araldo della Luce e altri eroi da tempo deceduti di Azeroth che ora vagano in questo mondo…


CONGREGA DEI KYRIAN

Quando i personaggi avranno raggiunto il livello massimo ed esplorato le prime quattro zone, potranno sostenere la causa di una Congrega, come quella dei Kyrian. Ogni Congrega offre diverse abilità ai propri campioni, assieme ad altri poteri e ricompense cosmetiche che possono essere sbloccati attraverso la campagna della Congrega, un’epica storia unica per fazione, e altre attività nel corso del tempo. Quest’alleanza fornisce anche ai personaggi l’accesso a un Santuario della Congrega, una città aperta solo ai personaggi che hanno stretto un patto con i propri sovrani.

Potere dei Kyrian

Se sceglierai di unirti alla Congrega dei Kyrian, otterrai due nuove abilità uniche, un’abilità di classe utilizzabile in combattimento e un’abilità distintiva che evoca un Factotum ad assisterti durante l’avventura.

Ecco l’abilità distintiva che i Kyrian donano ai loro campioni:

Evocazione: Factotum
Chiede al Factotum di portare una Fiala della Serenità, che una volta consumata rigenera parte della salute massima e dissolve tutti gli effetti attivi di maledizione, malattia, veleno e sanguinamento. Il Factotum fornisce accesso a una selezione di utili servizi una volta al giorno.

Per darti un’idea di cosa aspettarti, puoi leggere una lista con le abilità distintive e di classe delle Congreghe.Tieni presente che sono ancora in lavorazione e potrebbero cambiare lungo il corso dello sviluppo e del testing, per cui tutte le abilità indicate potrebbero essere modificate.

Vincolo dell’Anima

Quando ci si unisce a una Congrega, è possibile sottoporsi a un antico rito per vincolare la propria anima ad alcuni dei membri più potenti della Congrega. Così facendo, il tuo personaggio ne imbriglierà il potere, ottenendo accesso a potenti bonus. Nel corso del tempo, potrai sbloccare nuovi livelli di potere e anche cambiare Vincolo dell’Anima quando sarà necessario un cambio di strategia.

Bottino della Congrega dei Kyrian

Con il tuo contributo alla causa della Congrega dei Kyrian, verrai ricompensato con diversi oggetti cosmetici, tra i quali: una cavalcatura, una mascotte, armature forgiate dai Kyrian e oggetti per schiena che rivaleggiano con la bellezza delle ali dei Kyrian.

Equipaggiati

Indossa armature forgiate nel cuore del Bastione.

Aspetto dell'armatura di piastre della Congrega dei Kyrian
Nell’immagine: armatura di pelle (sinistra), di piastre (al centro) e di stoffa (destra).

Ci sono altri misteri da svelare nel Bastione e non tutto è ciò che sembra: una forza oscura minaccia infatti la pace di questo regno. Forse alcuni dei più grandi campioni di Azeroth potranno sostenere la causa dei Kyrian e respingere questi nemici!


Non vediamo di condividere altre informazioni con l’avanzare dello sviluppo. Nel frattempo, speriamo che quest’anteprima ti prepari per il Bastione e magari per scegliere la Congrega dei Kyrian!

Ricompense e abilità sono ancora in fase di sviluppo e come tali possono essere soggette a cambiamenti, quindi assicurati di tornare a vedere se ci sono stati degli aggiornamenti su worldofwarcraft.com man mano che ci avviciniamo alla pubblicazione di Shadowlands.

 

Cosa ne pensate community? Noi non vediamo l’ora di poterci lanciare a capofitto sulla nuovissima Shadowlands!

World of Warcraft Dragonflight – Il preacquisto è disponibile!

World of Warcraft Dragonflight – Il preacquisto è disponibile!

Profilo di Stak
 WhatsApp

Blizzard Entertainment ha annunciato oggi che Dragonflight, la prossima espansione del gioco di ruolo multigiocatore di massa online World of Warcraft è ora disponibile per il preacquisto su www.worldofwarcraft.com e il suo lancio è previsto più tardi quest’anno.

In Dragonflight, i giocatori si imbarcheranno verso le Isole dei Draghi, il luogo d’origine dei draghi, dove i leggendari Aspetti hanno fatto ritorno per rivendicare la propria casa.

Le Isole dei Draghi contengono quattro nuove meravigliose zone che gli avventurieri potranno esplorare durante il loro viaggio verso il nuovo livello massimo 70: le vivaci Sponde del Risveglio, le verdi Pianure di Ohn’ahra, la grandezza della Vastità Azzurra e la splendente Thaldraszus. Il Volo Draconico, una nuova forma di spostamento per via aerea, permette ai giocatori di volare nei cieli di ogni area con stile, in sella a Drachi delle Isole dei Draghi personalizzabili.

Le isole sono la casa della nuova razza giocabile dei Dracthyr, che mescolano la magia degli Stormi dei Draghi in due specializzazioni, assalto a distanza e guaritore, con la nuova classe eroica dell’Evocatore, che inizia dal livello 58.

“Siamo emozionati nell’annunciare che porteremo la nostra prossima espansione ai giocatori più tardi quest’anno. Dragonflight è un ritorno ad Azeroth e alla libertà e all’esplorazione per la quale è conosciuto World of Warcraft” spiega il Produttore esecutivo Holly Longdale. “Questa è l’occasione per vivere di persona la storia delle leggendarie Isole dei Draghi, e di immergersi nel fantasy che da sempre è al centro dell’universo di Warcraft.”

Rivisitazione completa del sistema talenti

L’espansione introduce una rivisitazione completa del sistema dei talenti dei personaggi, che offre talenti significativi e d’impatto a ogni livello. Ci sono anche significativi aggiornamenti alle professioni di gioco, con i sistemi di incarichi di lavoro e specializzazione, insieme a un’interfaccia utente più fluida e moderna.

Bonus per il preacquisto digitale e Collector’s Edition

Dragonflight è disponibile per il preacquisto digitale nelle versioni Base Edition (prezzo consigliato 49,99 $), Heroic Edition (prezzo consigliato 69,99 $), ed Epic Edition (89,99 $). Ogni edizione digitale include uno o più oggetti per aiutarti a unire le forze con gli Stormi dei Draghi mentre riconquistano il loro reame perduto:

  • Base Edition: include Drakks, una mascotte bonus per il preacquisto che ti accompagnerà nelle tue avventure.
  • Heroic Edition: include la mascotte bonus Drakks, la nuova mascotte Foskystrasza, un potenziamento per un personaggio di Dragonflight (livello 60) e una cavalcatura volante Plasmasogni Aggrovigliato.
  • Epic Edition: include tutti i bonus della Base e Heroic Edition, l’effetto per la Pietra del Ritorno dei Viaggiatori del Tempo, la Trasmogrificazione per testa Diadema del Custode della Magia, la Trasmogrificazione per schiena delle Ali del Risveglio in cinque varianti di colore, e 30 giorni di tempo di gioco.

Dragonflight è disponibile anche come set da collezione in scatola, che contiene un sacco di oggetti in aggiunta a una chiave digitale per la Epic Edition e la mascotte Drakks. Con il set da collezione, i giocatori possono esplorare lo sviluppo visivo di Dragonflight con il libro rilegato “The Art of Dragonflight”, migliorare la propria postazione con il tappetino del mouse di Alexstrasza e aggiungere una rappresentazione iconica dei cinque principali Stormi dei Draghi di Azeroth con il set di cinque spille da collezione.

Il set da collezione è disponibile oggi sul Blizzard Gear Store ufficiale al link https://gear.blizzard.com/collections/world-of-warcraft e verrà spedito più tardi quest’anno.

 

Cosa ne pensate community? Preacquisterete la nuova espansione Dragonflight di WoW? La discussione, come sempre, è aperta!

Articoli correlati: 

Asmongold verso la creazione di un’alternativa a ‘World of Warcraft’?

Asmongold verso la creazione di un’alternativa a ‘World of Warcraft’?

Profilo di Gosoap
 WhatsApp

Asmongold & World of Warcraft – La notizia dell’inizio di una strettissima collaborazione tra OTK e lo studio di produzione e sviluppo videoludico nota con il nome di Notorious (scusate il gioco di parole) ha destato una certa sorpresa nella community di appassionati del genere MMORPG, ed a ragion veduta.

Chi conosce infatti l’ambiente, sa che qualche tempo fa i noti streamer Asmongold (leggenda di World of Warcraft) e Mizkif, avevano iniziato una strettissima partnership che alla fine si è concretizzata nel gruppo che ha poi preso il nome di OTK. Ora il gruppo è ufficialmente entrato in contatto con Notorious, uno studio di sviluppo molto promettente che al suo interno può contare anche sul supporto di alcuni ex-sviluppatori di World of Warcraft.

Prima di lasciarvi alle considerazioni dei rappresentanti del primo progetto presentato, che prenderà il nome di ”Project Honor”, ci sovviene la domanda: e se finalmente vedremo un MMORPG che funzioni, a differenza delle proposte degli ultimi anni, che alla fine si sono rivelate spesso dei FLOP?

Asmongold, ora si che si può creare un World of Warcraft alternativo

“OTK e Notorious che si uniscono rappresentano quello che riteniamo essere il futuro dello sviluppo e della pubblicazione di giochi. Mai prima d’ora un gruppo di influencer delle nostre dimensioni ha collaborato con uno studio di giochi del calibro di Notorious. Crediamo che questa partnership cambierà per sempre lo sviluppo del gioco indie”.

“Abbiamo parlato a lungo dello sviluppo di giochi, quindi l’idea di collaborare con un team che si allinea così strettamente al modo in cui vediamo i giochi è stata un una follia.” – questo il brevissimo intervento di Asmongold sulla questione, che ha comunque pronunciato con tono speranzoso, non solo per il progetto, ma anche per come questo potrebbe cambiare per sempre il modo di concepire giochi.

Insomma, cosa ne pensate community? Come al solito la discussione è aperta!

Articoli Correlati:

 

World of Warcraft introduce oggi un nuovo ‘contratto’ per ridurre la tossicità

World of Warcraft introduce oggi un nuovo ‘contratto’ per ridurre la tossicità

Profilo di Gosoap
 WhatsApp

Contratto Sociale – Ad inizio Maggio, i giocatori di World of Warcraft erano stati avvertiti dell’arrivo di un importante cambiamento per quanto riguarda le interazioni sociali sul gioco, troppo spesso piene di scambi estremamente tossici, dei quali la community di è più volte lamentata.

Da oggi in poi, la prima volta che loggherete sul gioco, vi troverete di fronte ad un pop-up non ”skippabile”, all’interno del quale troverete le nuove regole del Contratto Sociale, che potrete decidere di accettare, oppure, in caso contrario, sarete obbligati ad uscire immediatamente dal gioco.

Senza ulteriori indugi andiamo di seguito a vedere il testo integrale di questo nuovo contratto, cercando anche di capire se quest’ultimo possa davvero essere utile come previsto dagli sviluppatori, per ridurre la tossicità delle interazioni tra i giocatori.

Nuovo contratto sociale su World of Warcraft, di cosa si tratta?

Sebbene almeno all’apparenza il nuovo contratto sociale cerchi in qualche modo di introdurre i player ad una serie di regole che, onestamente, dovrebbero appartenere già ad ogni membro di una società sviluppata, nasconde in realtà molto più di quello che credete.

Leggendo ”tra le righe” del testo integrale (CLICCANDO QUI), la community sembrerebbe aver notato l’intento da parte di Blizzard a cercare di aumentare il controllo sulle interazioni, con una moderazione molto più capillare ed attenta ai dettagli. Anche le punizioni dal canto loro saranno molto più severe, con ban e sospensioni che dovrebbero arrivare con molta più facilità.

Insomma, cosa ne pensate community? Vi piace questa idea? Come al solito la discussione è aperta!

Articoli Correlati: