New Pokémon Snap: il ritorno di un’avventura nostalgica

New Pokémon Snap: il ritorno di un’avventura nostalgica

Profilo di Rios
 WhatsApp

Da oggi è disponibile, in tutti i negozi fisici e digitali, New Pokémon Snap. Un titolo che ci fa rivivere, in chiave moderna, un classico degli anno 2000. Se siete appassionati di Pokémon e di fotografia potrete unire le cose in questo gioco, che vi permetterà di guardare i piccoli mostri con un occhio diverso.

Arriva New Pokémon Snap

25 anni di Pokémon

È passato esattamente un quarto di secolo da quando i Pokémon fecero il loro esordio in Giappone. Con il primissimo Pocket Monsters nelle versioni Rosso e Verde, seguite pochi mesi dopo da quella Blu. È l’inizio di quella che il TIME definì nel 1999 una “Pokemania”, che travolse la generazione dei millennial al motto di “Acchiappali tutti!”.  

All’apice del boom Pokémon, il 2000 fu segnato dall’arrivo di Pokémon Snap, titolo diventato iconico grazie all’esclusiva possibilità. Nell’anno del 25° anniversario arriva oggi sulla famiglia di console Nintendo Switch* New Pokémon Snap, un’avventura ispirata al classico videogame per Nintendo 64 che dà ufficialmente il via ai festeggiamenti per questo importante compleanno.

Gameplay e storia

New Pokémon Snap porta i giocatori nell’immaginaria regione di Lentil, un paradiso per tutti coloro che amano scattare foto ai Pokémon. Qui, avranno la possibilità di immortalare le creature nei loro habitat naturali, proprio come dei veri fotografi naturalisti. Dalle giungle più fitte ai più sconfinati deserti, i Pokéfotografi potranno incontrare e fotografare più di 200 Pokémon selvatici.

Collezionando i propri scatti nell’esclusivo Fotodex. Ogni fotografia verrà valutata in base alla posa del soggetto, la vicinanza all’obiettivo, la presenza di altri Pokémon nell’inquadratura e molto altro ancora: ottenere lo scatto perfetto non sarà un compito facile! Per mostrare al mondo intero le proprie fotografie migliori, il gioco offre anche la possibilità di condividerle online con il resto della community Pokémon.

La nuova app di FUJIFILM

Per rendere l’esperienza ancora più memorabile, da oggi è inoltre disponibile la nuova app instax mini Link per Nintendo Switch targata instax by FUJIFILM, che permette di realizzare, tramite la stampante mini Link, delle stampe istantanee direttamente da New Pokémon Snap. L’app consente di stampare gli screenshot realizzati durante il gioco (foto/video) e registrati su Nintendo Switch tramite la stampante Link e grazie a una semplice operazione che legge il QR code visualizzato sulla console.

Inoltre, si aggiunge alla gamma mini Link il nuovo colore Ash White (Red & Blue). Il colore Ash White è già presente nella gamma attuale, ma sono stati aggiunti il colore rosso nella sezione di output di stampa e il blu attorno al pulsante di accensione nella parte frontale del corpo.

Con la stampante Ash White (Red & Blue) sarà disponibile anche uno speciale bundle kit con una custodia in silicone ispirata al popolare personaggio Pikachu per celebrare l’uscita di New Pokémon Snap. Questo bundle, sarà venduto in edizione limitata.

Pokémon Home: ecco la nuova versione

Pokémon Home: ecco la nuova versione

Profilo di Rios
 WhatsApp

The Pokémon Company International e Nintendo hanno annunciato l’arrivo della versione 2.0.0 di Pokémon HOME. Grazie alla quale Leggende Pokémon: ArceusPokémon Diamante Lucente e Pokémon Perla Splendente saranno compatibili con l’applicazione che offre un servizio basato su cloud.

Aggiungendosi così a giochi del passato quali Pokémon Spada, Pokémon Scudo, Pokémon: Let’s Go, Pikachu!Pokémon: Let’s Go, Eevee! e Pokémon GO. L’aggiornamento sarà disponibile nelle prossime settimane.

Pokémon HOME permette agli Allenatori di proseguire le loro avventure oltre le singole console. Ed organizzare la propria collezione di Pokémon tra numerosi giochi.

La nuova Pokémon Home

Quali pokémon si possono trasferire?

In ciascun gioco possono essere trasferiti soltanto i Pokémon che vi compaiono. Per ulteriori dettagli su quali Pokémon possono essere trasferiti nei vari titoli. Seleziona Aiuto nella versione di Pokémon HOME per dispositivi mobili.

Le strange ball

Leggende Pokémon: Arceus è ambientato in un lontano passato del mondo Pokémon. Quando le Poké Ball che si trovano negli altri giochi non esistevano ancora. Quando i Pokémon catturati in Pokémon Diamante LucentePokémon Perla SplendentePokémon Spada o Pokémon Scudo vengono trasferiti in Leggende Pokémon: Arceus, si troveranno nelle cosiddette Strange Ball. Le Strange Ball appariranno solo in Leggende Pokémon: ArceusPokémon Diamante Lucente e Pokémon Perla Splendente. Tutti i Pokémon catturati in Leggende Pokémon: Arceus che vengono trasferiti in Pokémon Spada o Pokémon Scudo appariranno nelle Poké Ball normali.

In Pokémon HOME, sarà possibile visualizzare le Poké Ball in cui sono stati catturati i Pokémon.

Pokémon speciali

Per festeggiare la nuova compatibilità di Pokémon Diamante LucentePokémon Perla Splendente e Leggende Pokémon: Arceus con Pokémon HOME, i giocatori riceveranno in regalo dei Pokémon speciali collegando ciascun gioco a Pokémon HOME.

Collegamento con Leggende Pokémon: Arceus

Depositando un Pokémon da Leggende Pokémon: Arceus alla versione di Pokémon HOME per Nintendo Switch, sarà possibile ricevere un Rowlet, un Cyndaquil e un Oshawott con il livello di impegno al massimo tramite Dono Segreto nella versione di Pokémon HOME per dispositivi mobili.

Collegamento con Pokémon Diamante Lucente e Pokémon Perla Splendente

Depositando un Pokémon da Pokémon Diamante Lucente o Pokémon Perla Splendente alla versione di Pokémon HOME per Nintendo Switch, sarà possibile ricevere un Turtwig, un Chimchar e un Piplup con abilità speciali tramite Dono Segreto nella versione dell’applicazione per dispositivi mobili.

Collegamento tra vari giochi

Le mosse che i Pokémon possono imparare in Leggende Pokémon: ArceusPokémon Diamante LucentePokémon Perla SplendentePokémon Spada e Pokémon Scudo possono essere molto diverse da quelle che possono imparare in altri giochi, per cui non verranno conservate quando i Pokémon sono trasferiti. Quando un Pokémon si trasferisce, in un altro gioco per la prima volta, le mosse che potrà utilizzare dipenderanno dal suo livello.

 Se un Pokémon viene trasferito dal gioco in cui è stato catturato a un altro gioco e impara altre mosse, quando viene riportato al gioco originale conoscerà nuovamente le mosse che aveva imparato all’inizio.

Collegare Pokémon Diamante Lucente e Perla Splendente

È possibile verificare le virtù e altri dettagli dei Pokémon depositati da Pokémon Diamante Lucente e Pokémon Perla Splendente all’applicazione.

 Nel collegare Pokémon Diamante Lucente e Pokémon Perla Splendente a Pokémon HOME si consiglia di tenere a mente quanto segue.

  •  I Pokémon speciali catturabili solo una volta tramite le normali attività di gioco possono essere depositati in Pokémon HOME soltanto una volta per ogni partita salvata.
  • Alcuni Pokémon, come quelli ottenuti con modalità non previste o con modifiche illegali, non possono essere depositati in Pokémon HOME.
  • Non è possibile depositare nell’applicazione Pokémon che presentino qualsiasi altro tipo di problematica.

Collegare Leggende Pokémon: Arceus

È possibile verificare il livello di impegno e altri dettagli dei Pokémon depositati da Leggende Pokémon: Arceus

  •  L’obiettivo di Leggende Pokémon: Arceus è di contribuire a completare il primissimo Pokédex della regione di Hisui. Per questo motivo, le descrizioni del Pokédex Nazionale di Pokémon HOME si aggiorneranno in base al completamento del Pokédex nei dati di salvataggio di Leggende Pokémon: Arceus.
  • Se una descrizione in Leggende Pokémon: Arceus è incompleta, non sarà possibile visualizzarla in Pokémon HOME.

Nuovi obiettivi ed adesivi

Raggiungendo degli obiettivi e soddisfacendo certi requisiti nella versione all’interno dell’applicazione per dispositivi mobili, è possibile ottenere adesivi. Nuovi obiettivi e adesivi ispirati a Leggende Pokémon: ArceusPokémon Diamante Lucente e Pokémon Perla Splendente saranno aggiunti a partire dalla versione 2.0.0.

Per ulteriori informazioni sulla versione 2.0.0 dell’applicazione, clicca qui.

Campionati italiani di Pokémon: come sono andate le sfide!

Campionati italiani di Pokémon: come sono andate le sfide!

Profilo di Stak
 WhatsApp

I campioni italiani di Pokémon

Dopo il successo che sta avendo il mondo del gaming e degli esport chissà che in futuro questi eventi non trovino maggior interesse anche su siti di scommesse come LeoVegas, diventando materia di betting. Nel weekend del 24 Aprile si è svolto uno dei tornei più importanti per quanto riguarda il mondo dei Pokémon con molti italiani che si sono distinti con buoni risultati.

La storia dei Pokémon

I Pokémon sono un media franchise giapponese nato nel 1996 grazie alla creatività di Satoshi Tajiri. In questo mondo fantastico vivono delle creature immaginarie che possono essere catturate dagli esseri umani, che hanno la possibilità di allenarli, farli crescere e combattere tra di loro.

Da questa idea sono stati sviluppati videogiochi, soprattutto per Game Boy, carte collezionabili, giochi da tavolo, action figure e il cartone, che ha avuto successo in tutto il mondo, diventando uno dei programmi preferiti per milioni di bambini.

Con lo sviluppo della tecnologia internet è stata creata l’applicazione di Pokémon Go che è ben presto diventata una delle più scaricate. Praticamente ogni utente si può trasformare in allenatore, andando in giro per la propria città alla ricerca di Pokémon da catturare o allenatori da sfidare, in modo da ottenere il possesso di una determinata palestra. Il tutto è stato possibile dall’evoluzione della realtà virtuale, in modo da far convivere l’idea del gioco con l’ambiente circostante.

Anche le sfide tra allenatori attraverso proprio questa applicazione sono diventate sempre più affascinanti, offrendo una nuova opzione oltre alle sfide con le carte collezionabili o giocate ai videogiochi. Per celebrare il mondo dei Pokémon vengono organizzati vari tornei che anno dopo anno riescono a coinvolgere un numero sempre maggiore di appassionati, per una moda che dura ormai da più di 25 anni. Il successo di questo prodotto non intende esaurirsi nel tempo, grazie alla creazione di nuovi personaggi da far sfidare anche con i Pokémon della prima generazione.Senza dubbio però uno dei preferiti è Pikachu,protagonista del cartone insieme al suo fedele allenatore Ash.

Buon bilancio per gli italiani agli Europei

Francesca Zaio ha perso la finale contro Alexander, non riuscendo a trionfare nella categoria Juniors. La giovane a fine incontro ha commentato così la sua prestazione. “ Mi sono divertita tantissimo, anche se il mio avversario è riuscito a battermi. Ho avuto fiducia nei miei Pokemon, ho provato anche a improvvisare, ma è stato più bravo di me”.

Secondo posto anche nella categoria Seniors con Alessandro Marchione (16 anni) che è stato sconfitto dall’austriaco Nicholas K.

Mi sono allenato tanto giocando in maniera competitiva negli ultimi 4 anni. Ho giocato un Pokémon abbastanza inusuale, ma avevo fiducia nonostante qualche possibile alti e bassi, ma questa scelta mi ha fatto divertire. Forse potevo giocare meglio la finale, ma rimango comunque soddisfatto della mia prestazione a questo torneo. Tornare a fare tornei, in più con il pubblico dopo due anni è sicuramente molto bello

Entrambi i ragazzi possono essere comunque soddisfatti dato che possono vantare il titolo di vice campioni europei di Pokemon Spada e Scudo, considerando che per entrambi è stato il primo evento dal vivo.

A luglio ci saranno i Mondiali in Inghilterra con molti atleti italiani che saranno pronti a darsi battaglia con l’obiettivo di riconfermarsi e portare in alto il tricolore.

Il successo di Leonardo Bonanomi

Nell’ottobre del 2021 il 26enne Leonardo Bonanomi ha vinto la Pokémon Global Exhibition, torneo organizzato per celebrare i 25 anni di questa storia, ha sconfitto in finale per 2 a 0 il coreano Wonseok Jung. Per riuscire a laurearsi campione ha scelto di affidarsi a Charizard, Venusaur, Umbreon, Groudon, Incineroroar e Regieleki.

Dopo essersi classificato 50esimo ai Mondiali questa è stata una grande soddisfazione per il giocatore italiano.

L’allenatore nelle interviste rilasciate ha evidenziato tutto il suo orgoglio per questo traguardo, facendo intendere che anche nel futuro è pronto per affrontare nuovi tornei, coltivando il sogno di vincere altri titoli prestigiosi sia a livello nazionale che internazionale.

La Neve di Hisui: la nuova serie animata dedicata ai Pokémon

La Neve di Hisui: la nuova serie animata dedicata ai Pokémon

Profilo di Rios
 WhatsApp

Nella giornata di oggi, The Pokémon Company ha annunciato “La Neve di Hisui“, una nuova serie animata dedicata al mondo dei mostriciattoli tascabili. Non sarà un’opera come le altre, ma potrà vantare diverse peculiarità che la renderanno unica a suo modo.

La serie, infatti, sarà interamente trasmessa sul web e non arriverà in TV o sui servizi di streaming. Per poter guardare gli episodi bisognerà fare affidamento al canale YouTube ufficiale di Pokémon. Questa nuova iterazione del mondo Pokémon ci riporterà nella regione di Hisui, ambientazione dell’ultimo Leggende Pokémon: Arceus.

Un territorio molto familiare per tutti gli appassionati della saga, che avranno modo d’immergersi in una storia nuova.

La Neve di Hisui

Come e dove vedere la serie

Oggi, The Pokémon Company International ha rivelato dei dettagli su una serie animata che trasporterà i fan in una nuova avventura nell’antica regione di Hisui del mondo Pokémon. La serie web, il cui trailer è stato mostrato durante l’evento Pokémon Presents nel Pokémon Day 2022, si intitola La neve di Hisui e sarà trasmessa in esclusiva sul canale ufficiale Pokémon di YouTube e su TV Pokémon il 18 maggio 2022.

Trama in breve

La regione di Hisui è stata esplorata per la prima volta nel videogioco Leggende Pokémon: Arceus e rappresenta l’antica regione di Sinnoh- prima dell’esistenza degli Allenatori di Pokémon e delle Leghe. La neve di Hisui è ambientata in un’epoca antica in cui il rapporto tra esseri umani e Pokémon era molto diverso. In barca verso la regione di Hisui, il protagonista Alec va indietro con la memoria a quando la visitò per la prima volta insieme a suo padre. Nel corso di tre episodi, La neve di Hisui ripercorrerà alcune vicende del passato di Alec.

I personaggi

Gli spettatori faranno la conoscenza dei Pokémon di Hisui e di alcuni nuovi personaggi esclusivi per questa serie web. The Pokémon Company International ha rivelato alcuni dettagli iniziali sui personaggi e Pokémon principali in attesa della messa in onda.
 
Alec
Alec è diretto nella regione di Hisui in cerca di erbe medicinali. È un giovane dal temperamento mite che studia per diventare medico. Da bambino, ha accompagnato una volta suo padre in un viaggio nella regione di Hisui. Da piccolo era più avventuroso e dispettoso.
 
Il padre di Alec
Il padre di Alec è un falegname. Viveva in un’altra regione, ma si è trasferito a Hisui di recente per procurarsi dei materiali. Ha cominciato ad aver paura dei Pokémon a seguito di un certo incidente.
 
Zorua (forma di Hisui)
Il Pokémon Rancorvolpe che vive nella regione di Hisui. Si dice che gli spiriti raminghi di quegli Zorua morti dopo essere stati scacciati dalla loro casa ritornino in vita sotto questo forma, alimentati dalla forza del loro odio verso umani e Pokémon.

Altre informazioni utili

La serie animata La neve di Hisui è prodotta da The Pokémon Company International in collaborazione con WIT STUDIO. Gli episodi saranno trasmessi sul canale ufficiale Pokémon di YouTube e su TV Pokémon: Altri dettagli sulla programmazione degli episodi saranno comunicati in seguito alla messa in onda del primo episodio.

Per le ultime notizie sul mondo Pokémon, i fan possono seguire i canali Pokémon ufficiali sui social media, iscriversi al canale ufficiale Pokémon di YouTube e visitare TV Pokémon in previsione dell’uscita della serie.