G-League, il Team Powned ancora campione!

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Ieri si è conclusa l’edizione di Ottobre della G-League di Overwatch, attualmente uno degli eventi più costanti e conosciuti all’interno della scena esportiva italiana del celebre fps Blizzard, che ha ancora una volta visto il nostro team trionfare per la seconda volta di fila.
Come molti di voi ricorderanno infatti, a Settembre il Team Powned chiuse la G-League con entrambe le sue squadre in finale in quello che sarà ricordato come uno storico derby tra i Dolphin Bandits ed gli Heroes and Zeroes (ora Nameless…stiamo cercando ancora un nome definitivo xD).

L’ultima edizione della G-League non ha visto nuovamente le nostre due squadre contrapposte in finale, ma è stata ugualmente e clamorosamente bella: i Dolphin Bandits sono stati inarrestabili ed hanno portato un nuovo trofeo in sede caratterizzato anche dal fatto che non abbiamo mai perso per l’intera durata del torneo.
In finale abbiamo affrontato i Capp8 che, a loro volta, avevano eliminato il team Samsung Morning Stars.
Proprio il team Samsung ha invece interrotto la corsa dei Nameless (ex Heroes and Zeroes appunto) durante il round3 e dopo una partita combattuta ed appassionante.

Di seguito andiamo a vedere il tabellone, la replica del torneo e, cosa non meno importante, le considerazioni del capitano Hearthbeat e del nostro Team Manager Coffee che grazie all’impeccabile e sempre attento lavoro è riuscito dove tanti altri hanno fallito, presentando alla community italiana due realtà estremamente competitive che si preparano per un 2018 da capogiro!

Il tabellone

Soddisfatto e determinato per il futuro il capitano del nostro team Hearthbeat che ha cosi commentato la performance di ieri sera: “Dobbiamo lavorare meglio sulla pressione che il game mette sul team e sui piccoli errori che questa ci porta a fare. Dobbiamo continuare a lavorare a testa bassa, continuando a fare solo quello che sappiamo fare bene, non correndo rischi provando strade alternative e cercando di mantenere il più alto livello possibile di calma durante le sessioni di gioco. 
Per quanto riguarda il torneo, gli Orange Raccon ci hanno positivamente sorpreso….sono un’ottima formazione che se continuerà a lavorare bene potrà dire abbondantemente la sua nel competitivo futuro“.

Di natura molto simile la considerazione generale che il nostro Team Manager Coffee ha voluto darci dell’evento e dello stato di entrambi i teams di cui è, in rappresentanza di tutta la struttura, assolutamente orgoglioso: “Ho visto i ragazzi in modo molto positivo, professionali e concentrati…erano carichi (forse anche troppo dato che in alcuni momenti l’emotività è forse stata eccessiva) riuscendo comunque a mantenere sempre il controllo della situazione. 
La cosa forse più positiva è stata quella di vincere e convincere non avendo perso neanche un singolo match. E’ un team unito, forte come uno schiacciasassi, che può tranquillamente essere considerata una delle migliori realtà italiane. Dobbiamo continuare a lavorare cosi…e se cosi sarà i risultati positivi come questo non potranno che continuare ad arrivare numerosi. 
Ci tengo anche a fare i complimenti ai Nameless, l’altro nostro team di Overwatch che in questa competizione si è fermato, dopo due importanti vittorie, contro i Samsung Morning Stars. Anche loro stanno facendo grandissimi passi in avanti e la speranza generale è che entrambi i team continuino a crescere insieme in questo modo, contribuendo alla crescita generale del reparto esportivo di Powned“!

La replica

Guarda Torneo G-League edizione di Ottobre di samsungitalia su www.twitch.tv


G-League, il Team Powned ancora campione!
Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701