paris eternal

Ai Paris Eternal il Summer Showdown della Overwatch League

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Si è concluso ieri il Summer Showdown della Overwatch League, torneo con una formula speciale che va a sostituire quello che sarebbe dovuto essere uno degli “Stage” del campionato 2020.

A concludere in prima posizione in questo particolare “evento nell’evento” sono stati i Paris Eternal da un lato ed i Guangzhou Charge dall’altro, che sono riusciti a trionfare portandosi a casa la fetta più importante del montepremi finale (ben 70 mila Dollari a team).

Gli Eternal, giunti in finale dopo aver sconfitto di un soffio i San Francisco Shock, sono riusciti a superare la corazzata dei Philadelphia Fusion con un clamoroso 4-3 finale, ed al termine di una serie combattutissima ed emozionante il cui esito è stato incerto fino a pochi minuti prima della conclusione.

Parigi porta cosi a casa il suo primo vero trofeo della Overwatch League, e va a concludere nel migliore dei modi un Summer Showdown in cui ha finalmente dimostrato di essere una squadra che può ambire al top.

Nel girone Asiatico vince invece la formazione dei Guangzhou Charge, con la squadra cinese che in finale ha dovuto affrontare la franchigia degli Shanghai Dragons, sconfitta con un perentorio 4-2.

Sia i Dragons che i Charge arrivavano in finale forti di due solidissime vittorie in semi conseguite con dei risultati di 3-0…per i Dragons sarebbe stata la coronazione di un sogno poter vincere anche il Summer Showdown (hanno già vinto il May Melee), ma evidentemente qualcuno in casa Charge non era affatto d’accordo.

Si conclude cosi anche il secondo torneo interno alla Overwatch League, in attesa di scoprire quali saranno le novità per il futuro, e soprattutto come si andrà a concludere questo pazzo 2020 fatto di tantissime incertezze e di sempre meno tempo a disposizione.

La replica – Paris Eternal

#Replica 1

#Replica 2

Articoli correlati: 

Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701