Mono White, oppure Orzhov Magecraft: update dopo AFR (Video)

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Mono White Magecraft, negli ultimi mesi, è stato sicuramente il mazzo che ha riscosso più successo all’interno della nostra community; un mazzo più complicato di quello che sembra, ma assai cheap (poche Rare/Mitiche) e soprattutto veloce da giocare: l’ideale per chi ha poco tempo per giocare!

Clever Lumimancer Magecraft

 

Potete rileggere l’articolo originale qui, mentre a questo link potete riguardare il video con spiegazione di tutte le interazioni, e match di prova. Con la release di Adventure in the Forgotten Realms il mazzo ha subito un piccolo aggiornamento, che vedremo qui di seguito.

 

Mono White Magecraft post AFR (qui esportabile)

Monk of the Open Hand è l’aggiunta dall’espansione D&D, un Clarion Spirit 2.0 che prende il posto delle Mavinda e di due Savior; a questo mazzo servono spell leggere, e l’Elfetto è il drop a 1 perfetto per poter mettere da subito pressione all’avversario.

Monk in Mono White Magecraft

 

Per il resto nessun altro cambiamento; possiamo cambiare, in base al Meta, le copie di Sejiri Shelter e Kabira Takedown, senza però aumentare o diminuire il numero di Terre.

 

Standard 2022: il mazzo sopravvivrà?!

Difficile dirlo, perchè perdiamo carte importanti come Fight as One, Defiant Strike, la nostra Faerie e il cagnolino fidato; tra le varie proposte che abbiamo trovato in giro vi proponiamo questa, che però non ci convince su una cosa: lande Snow e Faceless Haven.

Faceless Haven

 

Questo mazzo non può permettersi lande non Bianche, perciò il nostro consiglio è di non prendere in considerazione lo splash Incolore. Per il resto, in attesa dell’espansione di Ottobre, Beaming Defiance ci sembra un buon inizio, sebbene costi 2; e se fosse il caso di aggiungere un colore al mazzo, per renderlo più solido?!

 

Orzhov Magecraft per il 2022?! (qui lista esportabile)

Al momento, questa sembra la combinazione di colori più solida; il Verde non ha una buona mana base, mentre il Rosso non presenta spell convincenti e sinergiche con la nostra strategia (ovviamente in attesa di Innistrad ad ottobre).

Ed ecco che quindi ci viene in aiuto il Nero, con una versione leggermente più Midrange, e con dei trick nuovi come Lash of Malice che, all’occorrenza, fungono anche da removal.

Sedgemoor Witch

 

Star del mazzo Sedgemoor Witch, che in late game ci dà un vantaggio clamoroso: ricordiamoci che, grazie al nostro Leoncino, le nostre Pesti diventeranno delle minacce quasi incontenibili!

Ma lasciamo spazio alle spiegazioni più approfondite, col consueto video!

(Clicca qui per iscriverti al mio canale YouTube, per non perderti nessuna novità del mondo Magic!)
(Qui invece il mio canale Twitch, con dirette frizzanti e improvvise: quattro risate sempre garantite!)

"Cochi88"

Giocatore di Magic dai primi anni 2000, amante della Cochina bella fresca, ricercatore seriale di topdeck mai visti prima

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701