Jumpstart, quali sono le nuove carte che avranno impatto sul meta?

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Quest’ oggi cerchiamo di anticipare quali potranno essere le carte più appetibili tra quelle nuove e le ristampe, per questo nuovo formato di gioco: Jumpstart, analizziamo se con le nuove carte potrebbe cambiare il meta. Se vi siete persi la meccanica e come funziona questo nuovo formato, potete leggere l’articolo in cui ne parlavamo.

Basato su ben 46 tematiche diverse potrà aggiungere carte interessanti in diversi decks. I mazzi tematici sono già stati utilizzati in molti formati precedenti, ma questo si prospetta il metodo migliore per approcciarsi ed imparare come funziona il mondo di Magic. Permettendo inoltre di avere combinazioni di temi inaspettati e divertenti da giocare.

Con le nuove carte introdotte da Jumpstart, il meta potrà subire dei cambiamenti? Sicuramente molte carte sono conosciute, essendo 458 ristampe e 37 carte nuove.
Non commentiamo carte che sono già note come per esempio: Linvala, Sheoldred, e altre che hanno fatto la storia di Magic e che hanno già dimostrato nel tempo il loro valore.

Concentriamoci su alcune carte che sono nuove e potrebbero dare soddisfazioni nei vari formati, fra queste saltano all’occhio:Emiel the Blessed: molto utile per esiliare una nostra creatura e che potrebbe sfruttare un eventuale effetto di innesco quando entra in campo. Oppure potrebbe salvarsi la pelle, utilizzando entrambe le combo diventerà davvero difficile togliere una creatura, costringendo l’avversario a fare un 2×1.

Brightmare: Risulta essere un ottimo pick a 3 permettendo di tappare una creatura dandoci un vantaggio. Interessante non-comune in un mazzo non per forza legato agli Unicorni. Guadagnare anche un po’ di vita potrebbe essere necessario sia all’ inizio che a partita avanzata.Steel-Plume Marshal: volante a costo 5 che potenzia tutti i volanti quando attacca, potrebbe essere sfruttato in un mazzo mono volanti bianco blu. Inoltre buona l’ abilità di prendere il controllo dei permanenti, sicuramente da provare in Multiplayer, Commander o anche altri formati tra cui il Sealed.

Inniaz, the Gale Force: A costo 5 un volante con un bel body, che potrebbe trovare spazio in qualche Multiplayer Commander. Utilizza la sua abilità che permette a tutti di rubare un permanente al giocatore che si trova alla nostra destra. Sicuramente potrebbe cambiare le carte in tavola. Sicuramente utilizzato nei control mono U o UW.

Bruvac the Grandiloquent: Stando sopra fulmine potrebbe essere un utile aggiunta al mazzo macina mono U o UB. Raddoppierà così la velocità di macina riuscendo a soddisfare coloro che sperano di far perdere l’avversario non solo utilizzando la forza bruta. Si tratta di una creatura leggendaria ma sarà sicuramente presa di mira dall’avversario.

Corsar Captain: Sicuramente potrebbe trovare spazio in UR Treasure Pirates, ci restituisce subito un mana e potenzia tutti gli altri Pirati in gioco. Utilizzato con la giusta sinergia con altri Pirati potrebbe diventare molto interessante. Rimane inoltre un drop a tre, tutt’ altro che proibitivo.

Tinybones, Trinket Thief: potrebbe essere incluso in mazzi Discard, sfruttando lo scarto dell’ avversario per andare in vantaggio carte con un gestibile drop a due. Non rimuovendolo per tempo paralizzerà l’ avversario per poi finirlo. Se la partita si prolunga troppo e l’avversario non ha carte in mano dieci punti vita faranno la differenza.

Kels, Fighy Fixer: Un onesto pick a 4, potrebbe trovare spazio nei mazzi pedina in cui si sacrificano i pezzi di minor valore per pescare. L’abilità minacciare la rende più difficile da bloccare, mentre il 4 in attacco la rende molto aggressiva dando diversi problemi al nostro avversario.Witch of the Moors: a costo cinque con tocco letale potrebbe trovare un posto nei mazzi BW lifelink permettendo di avere un recupero di creature dal cimitero. Costringeremo l’avversario a sacrificarsi un pezzo, Liliana ne sarebbe orgogliosa, anche se la scelta rimane dell’ avversario. Un pezzo morto è meglio che un pezzo vivo.

Muxus, Goblin Grandee: ci farà capire che i Goblin non saranno mai abbastanza ed un’ armata Goblin potrebbe diventare un pericolo inarrestabile. Creando un importante vantaggio riempiendo la nostra board di creature. Quando attacca si potenzierà in base al numero di Goblin sotto il proprio controllo.

Zurzoth, Chaos Rider: in un mono rosso è comunque un drop a 3, non proibitivo, diamo fastidio all’ avversario grazie ad una sinergia composta da Diavoli. Allo stesso tempo, senza infliggere danno diretto ma soltanto attaccando, riusciamo a recuperare carte.Sethron, Hurloon General: in mazzi con Minotauri sicuramente fa la differenza riempiendo poco alla volta la board. Inoltre la sua abilità è utile per far si che si possa avere un vantaggio contro le creature bloccanti dell’ avversario. Potrebbe anche trovare spazio come comandante nel formato Commander.

Allosaurus Sheperd: Gli elfi cavalcheranno i dinosauri, basta accumulare il mana necessario.
L’ Allosaurus ci proteggerà dai counter costringendo il blu a trovare soluzioni alternative per avere la meglio. In generale è sicuramente una carta dal potenziale davvero straordinario dove l’ avversario sarà costretto a liberarsene.

Neyith of the Dire Hunt: può dare vantaggio carte costringendo l’ avversario a bloccarci. Risulta molto utile per il verde pescare. Unito magari ad un travolgere la creatura scelta potrebbe fare piazza pulita rispetto alla board dell’ avversario. Si tratta comunque di una creatura leggendaria, potendo forse trovare spazio in Commander.

Thragtusk: Importante ristampa già nota, che crea un doppio vantaggio, aumenta i punti vita e crea una bestia 3/3. Oltre ai vari formati potrà anche essere utilizzato in Historic. Il verde è abituato ad avere creature del genere, ma una in più come questa è sempre un’ ottima scelta.

Jumpstart con le sue nuove carte potrebbe cambiare il meta, ma saranno le decisioni dei giocatori a stabilire se e quali. Vi lascio le liste complete di Jumpstart divise per temi parte 1 e parte 2

State Magic!

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701