Marvel SNAP: chi è Thanos? La storia del personaggio

Marvel SNAP: chi è Thanos? La storia del personaggio

Profilo di maretta72
 WhatsApp

Ben ritrovati a tutti cari giocatori di Marvel Snap dal vostro maretta72!

Continua la rubrica riguardante la storia dei personaggi, più o meno conosciuti dell’universo Marvel! Oggi è la puntata dedicata ad uno dei ‘big bad boss’ dell’universo Marvel, l’ineluttabile, ovvero Thanos

Nato nel febbraio del 1973 dall’autore Jim Starlin, il personaggio si ispira alla figura del Dio greco Tanato (o Thanatos, ndr) e vede la luce nella serie ‘The Invincible Iron Man’ volume 1 numero 55.

THANOS: la storia dietro alla carta di Marvel Snap

Nato su Titano (luna di Saturno) quando venne colonizzata dei primi Eterni, già nel momento della sua nascita ci si rese subito conto che Thanos era molto diverso da tutti gli altri suoi simili… A differenza degli altri infatti, Thanos venne al mondo con una malattia denominata ‘Sindrome Deviante’, che gli conferì una pelle spessa e dal colore grigio-viola.

Questa malattia lo avvicinò tantissimo al concetto della morte, al punto da esserne presto ossessionato (certamente Thanos era anche molto affascinato da tutto questo). Crescendo, Thanos acquisì una grandissima forza fisica (merito anche degli innesti cibernetici a cui si è sottoposto), oltre a sviluppare una visione globale dell’esistenza ed un’intelligenza senza paragoni tra gli altri abitanti di Titano.

La sua ossessione per la morte lo portò a compiere svariati omicidi, ma se i primi erano per mossi dall’istinto di sopravvivenza quelli successivi che si consumarono portarono Thanos a scoprire un certo piacere deviato nell’atto di privare un essere della sua vita.

Thanos lascia il suo pianeta e si appresta a diventare il “Titano Pazzo”

Lasciò Titano per arruolarsi in una flotta di pirati (spaziali) diventando ancor di più distaccato e privo di emozioni, condizione che lo portò dopo pochi anni ad accettare il suo istinto assassino, dedicandosi alla morte come unico sentimento nel quale associare le altre emozioni, disseminando morte e distruzione per l’universo con una psiche ormai fuori controllo. Quello è stato anche il periodo in cui gli venne affibbiato il soprannome di ‘Titano pazzo’.

Uno dei primi pensieri che si hanno di questo personaggio è legato alla sua storia più famosa, ovvero ‘la saga del guanto dell’infinito’ nella quale ricopre il ruolo di cattivo principale e fulcro della trama.

La storia verte sulle vicende del nostro Titano Pazzo che prima cerca e poi riesce ad ottenere le gemme dell’infinito, ovvero dei manufatti estremamente potenti che se uniti possono conferire all’utilizzatore poteri divini, addirittura maggiori delle entità cosmiche (le entità cosmiche sono, nell’universo marvel, al terzo gradino gerarchico tra le più potenti).

Lo scopo finale, neanche a dirlo, era la distruzione del 50% di tutte le forme di vita dell’Universo… Sarà infine riuscito il buon caro vecchio Thanos a compiere il più grande massacro di tutta la storia? Questo non vogliamo “spoilerarvelo”, spetterà a voi scoprirlo…

Il personaggio di Thanos dispone quindi di abilità fisiche e di un’intelligenza assolutamente sovrumane, ed anche senza le gemme è comunque immune a qualunque tipo di malattia. Il suo invecchiamento si è “bloccato” al raggiungimento dell’età adulta e possiede processi di guarigione accelerati… Come se questo non bastasse, Thanos (in qualità di essere di Titano) può anche generare e manipolare l’energia cosmica a proprio piacimento.

Comparse nei film del Marvel Cinematic Universe (MCU)

La sua prima apparizione avviene nella scena post credit del film ‘The Avenger’, mentre appare anche in ‘Avengers: Age of Ultron’ (post credit) e nel primo film dei ‘Guardiani della Galassia’. Il suo ruolo principale da antagonista sul grande schermo si consumerà invece in ‘Avengers: Infinity War’ e ‘Avengers: Endgame’, ovvero le “trasposizioni cinematografiche” della saga del guanto dell’infinito. Thanos compare anche nelle serie tv animate dei ‘guardiani della galassia’, in ‘avengers assemble’ ed in ‘What If…?’.

Detto questo cari lettori, spero che questo racconto sulle origini di Thanos vi sia piaciuto, ricordandovi che nei prossimi giorni la rubrica si arricchirà con tante nuove storie su tutti gli altri principali protagonisti del meta di Marvel Snap.

Articoli correlati: 

Marvel SNAP: chi è Darkhawk? La storia del personaggio

Marvel SNAP: chi è Darkhawk? La storia del personaggio

Profilo di maretta72
01/03/2024 17:29 di  "maretta72"
 WhatsApp

Storia Darkhawk – Continua la rubrica riguardante la storia dei personaggi, più o meno conosciuti dell’universo Marvel! Oggi la puntata è dedicata a Darkhawk.

Creato nel luglio 1991 da Tom DeFalco e Mike Manley, appare per la prima volta in ‘Darkhawk’ numero 1.

DARKHAWK: la storia dietro alla carta di Marvel Snap

Chris Powell, suo vero nome, è il figlio maggiore di tre fratelli del poliziotto Mek Powell; un giorno seguendo Jon e Jason, i fratelli più piccoli, ad un Luna Park scoprì il padre che prendeva delle bustarelle da un boss, Philippe Bazin. Poco dopo trovò l’amuleto che gli diede la possibilità di evocare l’armatura di Darkhawk e quando venne a sapere che il padre era scomparso decise di combattere contro il crimine.


Più tardi scoprì che la sua armatura era una delle cinque armature fatte da Dargin Bokk, un alieno malvagio. Tempo dopo Chris divenne membro degli Avengers della Costa Ovest e instaurò una profonda amicizia con Julia Carpenter.

Chris e Darkhawk si separarono in due entità diverse e l’armatura si aggiornò aumentando il suo potere. In seguito si fusero assieme di nuovo e da allora Chris non necessita più dell’amuleto per evocare l’armatura.

Poteri e abilità

L’armatura gli garantisce il potenziamento delle sue capacità fisiche, come resistenza e forza. Può emettere energia dall’amuleto per poi manipolarla. Ha delle ali che gli permettono di volare e possiede degli artigli che possono essere usati sia come rampini sia come arma d’offesa come quelli di Wolverine. Il suo casco può dargli una vista notturna e microscopica e può anche respirare sott’acqua e passare indenne in una nube di gas tossico.

L’armatura possiede inoltre varie configurazioni, da quella pesantemente armata a quella leggera in fibra di carbonio, per affrontare le situazioni più diverse. Se ferito gravemente Chris può guarire semplicemente indossando l’armatura.

Detto questo, spero che il racconto sulla storia di Darkhawk vi sia piaciuto… Ricordandovi che nei prossimi giorni la rubrica si arricchirà con tante nuove storie su tutti gli altri principali protagonisti di Marvel Snap.

Articoli correlati: 

Marvel SNAP: chi è Proxima Midnight? La storia del personaggio

Marvel SNAP: chi è Proxima Midnight? La storia del personaggio

Profilo di maretta72
27/02/2024 15:20 di  "maretta72"
 WhatsApp

Storia Proxima Midnight – Continua la rubrica riguardante la storia dei personaggi, più o meno conosciuti dell’universo Marvel! Oggi la puntata è dedicata ad uno dei figli di Thanos, Proxima Midnight , in uscita per la prima volta su Marvel Snap a partire da questa sera.

Creata nel settembre 2013 da Jonathan Hickman e Jerome Opeña, fa la sua prima apparizione in ‘Infinity’ numero 1.

PROXIMA MIDNIGHT: la storia dietro alla carta di Marvel Snap

Proxima Midnight fa parte dell’Ordine Nero, un’organizzazione aliena criminale guidata da Thanos. Essa è stata scelta da quest’ultimo per via delle sue incredibili abilità da combattente esperta. Oltre a ciò, è la moglie e collega di Gamma Corvi.

Venne inviata sulla Terra da Namor, per recuperare una Gemma dell’Infinito, ma finisce coinvolta in uno scontro contro gli Young Avengers. Verrà comunque umiliata da Thanos per le sue azioni discutibili e dal fatto che Namor non possedeva realmente la gemma. Proxima e tutti i suoi compagni andarono alla ricerca di Namor in Wakanda, ma furono distratti quando Fauce d’Ebano rivelò la posizione di Thane, il figlio di Thanos. Thane non voleva avere niente a che fare con suo padre, dunque li imprigionò nell’ambra e li portò a Necropolis.


Namor liberò dalla prigionia Proxima e Thanos, e gli chiese di unirsi al suo gruppo per attaccare la Terra.  Namor tradì i due per unirsi agli Illuminati, ma venne tradito a sua volta e si ritrovò bloccato insieme al suo precedente gruppo su una terra che stava per essere distrutta. Tutti quanti riuscirono comunque a salvarsi, scappando nell’Universo Ultimate e giurarono di vendicarsi. La loro salvezza fu garantita dalla creazione di una zattera di salvataggio, la quale gli permise di sopravvivere dopo la distruzione di tutti gli universi.

Proxima riuscì a tornare a casa quando l’Universo Marvel fu ricostruito. Si incontrò con Thanos e con una figura mascherata, che successivamente si rivelò essere Hela, la quale collaborò con Proxima per recuperare il Mjolnir. La loro missione li avrebbe portati a scontrarsi inevitabilmente contro Thor, Beta Ray Bill, il Collezionista e tanti altri. Alla fine, Proxima ed Hela nello scontro furono umiliate e costrette a tornare a mani vuote. Per dimostrarsi degna, Hela uccise Proxima davanti a Thanos, come ultima umiliazione per lei.

Poteri e abilità

Proxima detiene una forza, velocità e resistenza a livelli sovrumani. Essendo in grado di sopravvivere nello spazio cosmico è anche una eccellente combattente, e possiede una lancia creata da una stella.

La sua lancia è in grado di causare danni critici in base a come viene lanciata e contro chi, diventando una lancia a più punte di energia velenosa che segue il bersaglio, senza mai mancarlo. Il veleno è talmente letale, che uccide la vittima nell’arco di pochi minuti.

Comparse nei film del Marvel Cinematic Universe (MCU)

Interpretato dall’attrice Carrie Coon, Proxima Midnight appare tra in gruppo degli antagonisti nei film ‘Avengers: Infinity War’ e ‘Avengers: Endgame’.

Detto questo, spero che il racconto sulla storia di Proxima Midnight vi sia piaciuto… Ricordandovi che nei prossimi giorni la rubrica si arricchirà con tante nuove storie su tutti gli altri principali protagonisti di Marvel Snap.

Articoli Correlati:

Marvel SNAP: chi è Iron Lad? La vera storia del personaggio

Marvel SNAP: chi è Iron Lad? La vera storia del personaggio

Profilo di maretta72
26/02/2024 17:52 di  "maretta72"
 WhatsApp

Storia Iron Lad – Continua la rubrica riguardante la storia dei personaggi, più o meno conosciuti dell’universo Marvel! Oggi la puntata è dedicata ad Iron Lad.

Creato nel aprile 2005 da Allan Heinberg e Jim Cheung, vede la sua prima apparizione in ‘Young Avengers’ numero 1.

MARVEL SNAP: chi è Iron Lad? La vera storia del personaggio

Nathaniel Richards, nato nel futuro, è uno studente destinato a divenire Kang il conquistatore di quella linea temporale, un viaggiatore del tempo criminale che si scontrerà più volte con gli Avengers e i Fantastici Quattro.

Un giorno, dopo esser stato tormentato dai bulli della scuola, venne contattato dalla sua versione adulta che, per consolarlo, gli mostrò le sue future imprese e le sue battaglie contro i “più potenti eroi della terra”. Ma la visione ebbe l’effetto contrario in Nathan; sconcertato dalla scoperta, si recò nel XX secolo alla ricerca degli Avengers, sperando che questi conoscessero un modo per impedire la sua ascesa criminale.


Purtroppo per Nate, il gruppo si era sciolto da poco. Decise allora di recarsi nei laboratori Stark, dove trovò i resti meccanici dell’androide noto come la Visione; grazie a questi componenti si costruì un’armatura cibernetica simile a quella di Iron Man (ma più potente, grazie a una tecnologia futuristica), avendo nel suo database delle informazioni su dove cercare e ricreare il gruppo di eroi: Visione infatti aveva organizzato un piano di emergenza per sopperire alla scomparsa degli Avengers sostituendolo con una nuova generazione di eroi, i cui membri erano in qualche modo legati agli originali.

Cosi nacque un nuovo gruppo chiamato Young Avengers, con lo scopo di adempiere il compito dei predecessori, ovvero di proteggere il mondo dal male, e in aggiunta, di fermare Kang e tutte le sue versioni malvage presenti nel multiverso.

Poteri ed abilità

Non è dotato di nessun potere particolare, ma possiede una grande intelligenza che gli ha permesso di costruire un tuta in grado di viaggiare attraverso le dimensioni, donandoli inoltre una grande forza ed una resistenza fuori dal comune. Unendo la tecnologia Stark a quella sella sua epoca, è riuscito ad analizzare tutti i vari comportamenti ed abilità dei vari eroi e cattivi, potendo avere una visone molto dettagliata e completa delle situazioni sul campo di battaglia.

Detto questo, spero che il racconto sulla storia di Iron Lad vi sia piaciuto… Ricordandovi che nei prossimi giorni la rubrica si arricchirà con tante nuove storie su tutti gli altri principali protagonisti di Marvel Snap.

Articoli Correlati: