Marvel SNAP: chi è Fauce d’Ebano? La storia del personaggio

Marvel SNAP: chi è Fauce d’Ebano? La storia del personaggio

Profilo di maretta72
 WhatsApp

Storia Fauce d’Ebano – Continua la rubrica riguardante la storia dei personaggi, più o meno conosciuti dell’universo Marvel! Oggi è la puntata dedicata ad Fauce d’Ebano.

Creato nel settembre 2013 da Jonathan Hickman e Jerome Opeña, appare per la prima volta ‘New Avengers’ numero 8 come cameo prendendo un ruolo fisico successivamente in ‘Infinity’ numero 1.

FAUCE D’EBANO: la storia dietro alla carta di Marvel Snap

Fauce d’Ebano faceva parte dell’Ordine Nero, un gruppo di supercriminali che sosteneva Thanos.

Il suo punto di forza non era di sicuro nel combattimento, ma possedeva un grande mente estremamente potente ed assolutamente da non sottovalutare. Quando Thanos prese di mira la Terra, come prossimo pianeta che avrebbe raso al suolo, Fauce insieme con l’Astro Nero stipularono delle trattative con Thanos affinché gli concedesse la Gemma del Tempo del Dottor Strange.


Fauce utilizzando le sue abilità psichiche acquisì il controllo mentale del Dottor Strange e lo costrinse a evocare Shuma-Gorath (un’antico demone).

Sfruttò il controllo mentale del dottore per utilizzarlo come doppiogiochista involontario quando si riunì con il resto degli Illuminati. Quando gli Illuminati si diressero verso innumerevoli luoghi in tutto il mondo per stanare Thane, il figlio di Thanos, il Dottor Strange trovò il ragazzo in una città segreta degli Inumani, Orollan (situata in Groenlandia).

Fauce si nascose nella città, smise di controllare la mente del Dottore, facendogli dimenticare della scoperta.

Quando gli Avengers giunsero a Orollan per sconfiggere Thanos, Fauce decise di liberare Thane, per vedere quale decisione avrebbe compiuto. Thane aveva due scelte… scappare o combattere contro suo padre e diventare ciò che aveva evitato per tutta la sua vita. Thane accettò la sua vera natura, affrontando Thanos.

Dopo la sconfitta del titano pazzo, Fauce incominciò ad addestrare Thane per diventare qualcosa di più grande di suo padre e di chiunque altro.

Poteri e capacità

Nonostante non eccella nel combattimento fisico possiede un alto quoziente intellettivo, e si autocelebra come un genio. Con la sua intelligenza, pratica manipolazione mentale descritta come “una lingua nera che diffonde malizia e malvagità ovunque vada”. Le capacità manipolative di Fauce d’Ebano sono il frutto della sua voce persuasiva che gli permette di controllare anche le menti più potenti come quella del Dottor Strange.

Oltre a ciò, utilizza delle attrezzature tecnologiche specializzate nel teletrasporto e nella generazione di campi di forza per facilitarsi nel combattimento ravvicinato e non.

Comparse nei film del Marvel Cinematic Universe (MCU)

Interpretato dall’attore Tom Vaughan-Lawlor appare nei film ‘Avengers: Infinity War’ e ‘Avengers: Endgame’.

Detto questo cari lettori, spero che questo racconto sulla storia di Fauce d’Ebano vi sia piaciuto… Ricordandovi che nei prossimi giorni la rubrica si arricchirà con tante nuove storie su tutti gli altri principali protagonisti di Marvel Snap.

Articoli correlati:

Marvel SNAP: chi è Proxima Midnight? La storia del personaggio

Marvel SNAP: chi è Proxima Midnight? La storia del personaggio

Profilo di maretta72
27/02/2024 15:20 di  "maretta72"
 WhatsApp

Storia Proxima Midnight – Continua la rubrica riguardante la storia dei personaggi, più o meno conosciuti dell’universo Marvel! Oggi la puntata è dedicata ad uno dei figli di Thanos, Proxima Midnight , in uscita per la prima volta su Marvel Snap a partire da questa sera.

Creata nel settembre 2013 da Jonathan Hickman e Jerome Opeña, fa la sua prima apparizione in ‘Infinity’ numero 1.

PROXIMA MIDNIGHT: la storia dietro alla carta di Marvel Snap

Proxima Midnight fa parte dell’Ordine Nero, un’organizzazione aliena criminale guidata da Thanos. Essa è stata scelta da quest’ultimo per via delle sue incredibili abilità da combattente esperta. Oltre a ciò, è la moglie e collega di Gamma Corvi.

Venne inviata sulla Terra da Namor, per recuperare una Gemma dell’Infinito, ma finisce coinvolta in uno scontro contro gli Young Avengers. Verrà comunque umiliata da Thanos per le sue azioni discutibili e dal fatto che Namor non possedeva realmente la gemma. Proxima e tutti i suoi compagni andarono alla ricerca di Namor in Wakanda, ma furono distratti quando Fauce d’Ebano rivelò la posizione di Thane, il figlio di Thanos. Thane non voleva avere niente a che fare con suo padre, dunque li imprigionò nell’ambra e li portò a Necropolis.


Namor liberò dalla prigionia Proxima e Thanos, e gli chiese di unirsi al suo gruppo per attaccare la Terra.  Namor tradì i due per unirsi agli Illuminati, ma venne tradito a sua volta e si ritrovò bloccato insieme al suo precedente gruppo su una terra che stava per essere distrutta. Tutti quanti riuscirono comunque a salvarsi, scappando nell’Universo Ultimate e giurarono di vendicarsi. La loro salvezza fu garantita dalla creazione di una zattera di salvataggio, la quale gli permise di sopravvivere dopo la distruzione di tutti gli universi.

Proxima riuscì a tornare a casa quando l’Universo Marvel fu ricostruito. Si incontrò con Thanos e con una figura mascherata, che successivamente si rivelò essere Hela, la quale collaborò con Proxima per recuperare il Mjolnir. La loro missione li avrebbe portati a scontrarsi inevitabilmente contro Thor, Beta Ray Bill, il Collezionista e tanti altri. Alla fine, Proxima ed Hela nello scontro furono umiliate e costrette a tornare a mani vuote. Per dimostrarsi degna, Hela uccise Proxima davanti a Thanos, come ultima umiliazione per lei.

Poteri e abilità

Proxima detiene una forza, velocità e resistenza a livelli sovrumani. Essendo in grado di sopravvivere nello spazio cosmico è anche una eccellente combattente, e possiede una lancia creata da una stella.

La sua lancia è in grado di causare danni critici in base a come viene lanciata e contro chi, diventando una lancia a più punte di energia velenosa che segue il bersaglio, senza mai mancarlo. Il veleno è talmente letale, che uccide la vittima nell’arco di pochi minuti.

Comparse nei film del Marvel Cinematic Universe (MCU)

Interpretato dall’attrice Carrie Coon, Proxima Midnight appare tra in gruppo degli antagonisti nei film ‘Avengers: Infinity War’ e ‘Avengers: Endgame’.

Detto questo, spero che il racconto sulla storia di Proxima Midnight vi sia piaciuto… Ricordandovi che nei prossimi giorni la rubrica si arricchirà con tante nuove storie su tutti gli altri principali protagonisti di Marvel Snap.

Articoli Correlati:

Marvel SNAP: chi è Iron Lad? La vera storia del personaggio

Marvel SNAP: chi è Iron Lad? La vera storia del personaggio

Profilo di maretta72
26/02/2024 17:52 di  "maretta72"
 WhatsApp

Storia Iron Lad – Continua la rubrica riguardante la storia dei personaggi, più o meno conosciuti dell’universo Marvel! Oggi la puntata è dedicata ad Iron Lad.

Creato nel aprile 2005 da Allan Heinberg e Jim Cheung, vede la sua prima apparizione in ‘Young Avengers’ numero 1.

MARVEL SNAP: chi è Iron Lad? La vera storia del personaggio

Nathaniel Richards, nato nel futuro, è uno studente destinato a divenire Kang il conquistatore di quella linea temporale, un viaggiatore del tempo criminale che si scontrerà più volte con gli Avengers e i Fantastici Quattro.

Un giorno, dopo esser stato tormentato dai bulli della scuola, venne contattato dalla sua versione adulta che, per consolarlo, gli mostrò le sue future imprese e le sue battaglie contro i “più potenti eroi della terra”. Ma la visione ebbe l’effetto contrario in Nathan; sconcertato dalla scoperta, si recò nel XX secolo alla ricerca degli Avengers, sperando che questi conoscessero un modo per impedire la sua ascesa criminale.


Purtroppo per Nate, il gruppo si era sciolto da poco. Decise allora di recarsi nei laboratori Stark, dove trovò i resti meccanici dell’androide noto come la Visione; grazie a questi componenti si costruì un’armatura cibernetica simile a quella di Iron Man (ma più potente, grazie a una tecnologia futuristica), avendo nel suo database delle informazioni su dove cercare e ricreare il gruppo di eroi: Visione infatti aveva organizzato un piano di emergenza per sopperire alla scomparsa degli Avengers sostituendolo con una nuova generazione di eroi, i cui membri erano in qualche modo legati agli originali.

Cosi nacque un nuovo gruppo chiamato Young Avengers, con lo scopo di adempiere il compito dei predecessori, ovvero di proteggere il mondo dal male, e in aggiunta, di fermare Kang e tutte le sue versioni malvage presenti nel multiverso.

Poteri ed abilità

Non è dotato di nessun potere particolare, ma possiede una grande intelligenza che gli ha permesso di costruire un tuta in grado di viaggiare attraverso le dimensioni, donandoli inoltre una grande forza ed una resistenza fuori dal comune. Unendo la tecnologia Stark a quella sella sua epoca, è riuscito ad analizzare tutti i vari comportamenti ed abilità dei vari eroi e cattivi, potendo avere una visone molto dettagliata e completa delle situazioni sul campo di battaglia.

Detto questo, spero che il racconto sulla storia di Iron Lad vi sia piaciuto… Ricordandovi che nei prossimi giorni la rubrica si arricchirà con tante nuove storie su tutti gli altri principali protagonisti di Marvel Snap.

Articoli Correlati:

Marvel SNAP: chi è Juggernaut? La vera storia del personaggio

Marvel SNAP: chi è Juggernaut? La vera storia del personaggio

Profilo di maretta72
22/02/2024 17:24 di  "maretta72"
 WhatsApp

Storia Juggernaut – Continua la rubrica riguardante la storia dei personaggi, più o meno conosciuti dell’universo Marvel! Oggi la puntata è dedicata a Juggernaut.

Creato nel luglio 1965 da Stan Lee e Jack Kirby, vede la sua prima apparizione in ‘The X-Men’ numero 12.

JUGGERNAUT: la storia dietro alla carta di Marvel Snap

Cain Marko, suo vero nome, è il figlio dello scienziato Kurt Marko, che diventa il patrigno di Charles Xavier (Prof.X) quando sposa sua madre Sharon dopo la morte del marito. Kurt favorisce Charles e mette in secondo piano Cain, che prova rancore verso il fratellastro e lo prende spesso in giro. Dopo la morte del padre, che si sacrifica per salvare i due ragazzi da un incendio nel suo laboratorio, portando i due fratelli ad allontanarsi sempre di più. Cain e il suo fratellastro servono poi nell’esercito degli Stati Uniti, e mentre sono di stanza in Corea, Marko trova un tempio nascosto dedicato all’entità Cyttorak.

Entrando, trova un enorme rubino e legge ad alta voce l’iscrizione sulla pietra: “Chiunque tocchi questa gemma riceverà il potere della Gemma Cremisi di Cyttorak! D’ora in poi, tu che leggi queste parole, diventerai … per sempre … un fenomeno umano! “.

Cyttorak è un’antica divinità del universo, dotata di enormi poteri magici, sovrano del Cosmo Cremesi. Marko incanala il potere della gemma diventando il suo avatar chiamato Juggernaut. La trasformazione provoca un crollo e Cain viene sepolto e presumibilmente ucciso, senza essere sentito di nuovo fino a un improvviso attacco al quartier generale degli X-Men.


Xavier racconta l’origine di Juggernaut agli X-Men proprio poco prima che lo stesso Juggernaut preparasse il suo attacco alla scuola del Professore, intento ad affrontare il suo “acerrimo” nemico.

Gli X-Men si raggruppano e attaccano, mentre Xavier convoca il membro dei Fantastici Quattro la Torcia Umana per aiutare i mutanti; la Torcia genera “impulsi” di fiamma che essenzialmente ipnotizzano Cain, distraendolo abbastanza a lungo da permettere ad Angelo di rimuovere il suo elmo, rendendo Marko suscettibile agli attacchi telepatici di Xavier.

Dopo questo scontro continuerà la sua carriera criminale, ma in futuro diventerà anche un eroe che si unirà ai Thunderbolts.

Poteri e abilità

In termini di pura forza fisica Juggernaut è uno dei personaggi più potenti di tutto l’universo Marvel: la Gemma di Cyttorak gli ha infatti conferito capacità fisiche sovrumane, lo rifornisce costantemente di energia facendo sì che non accusi la fatica e ha creato attorno al suo corpo un campo di forza invisibile e impenetrabile. L’armatura che indossa, inoltre, lo rende invulnerabile anche senza il suddetto campo di forza, tanto che neanche gli artigli di Wolverine riescono a ferirlo.

Comparse nei film del Marvel Cinematic Universe (MCU)

Il personaggio fa il suo debutto al cinema in ‘X-Men – Conflitto finale’, interpretato da Vinnie Jones. Appare anche in ‘Deadpool 2’, ma per tutto il lungometraggio è stato realizzato in CGI.

Detto questo, spero che il racconto sulla storia di Juggernaut vi sia piaciuto… Ricordandovi che nei prossimi giorni la rubrica si arricchirà con tante nuove storie su tutti gli altri principali protagonisti di Marvel Snap.

Articoli Correlati: