Una chiacchierata con Vinz, uno degli organizzatori del QLASH Super League italiana di LOR

Una chiacchierata con Vinz, uno degli organizzatori del QLASH Super League italiana di LOR

Profilo di Victor
 WhatsApp

Benvenuti gentili lettori, oggi ho fatto Una chiacchierata con Vinz, uno degli organizzatori del QLASH Super League italiana di LOR. Questa sarà l’ultima delle 3 interviste fatte agli organizzatori del torneo, se voleste recuperarvi le altre potete leggere quella con Pob cliccando qui e quella con Zero cliccando qui.

Vi lascerò quindi qua sotto l’intervista integrale, la quale è estremamente ricca di contenuti. Consiglio a tutti voi di leggerla, in quanto potreste scoprire diversi retroscena e punti di vista che non vi aspettavate.

Prima di proseguire voglio ricordarvi che, se volete essere sempre aggiornati sui miei articoli potete seguirmi su facebook o instagram.

Se volete fare qualche partita troverete sicuramente qualcuno sul server discord, mentre, se volete pubblicare dei post, c’è il gruppo facebook.

Una chiacchierata con Vinz, uno degli organizzatori del QLASH Super League italiana di LOR

Come al solito metterò le mie domande in grassetto, così da renderle facilmente distinguibili dalle risposte. Inoltre vi informo che l’intervista è stata fatta per iscritto tramite Discord.

Com’è stato organizzare un torneo di questo calibro?

Ciao Victor, grazie per avermi concesso quest’intervista.
Organizzare la SuperLeague è stato sicuramente appagante. Soprattutto perché questo “sogno” di una competizione nazionale di LoR lo coltivavo da ormai Agosto 2021, quando insieme a Zero, LordVon e funtoki abbiamo iniziato ad organizzare alcuni tornei amatoriali chiamati Training Arena.
Poi a dicembre mi scrive Zero e mi invita in chiamata con Pob, spiegandomi il progetto di Qlash e dicendomi di volermi nel team (approfitto per ringraziarli ancora una volta per l’opportunità, anche qui).
Devo essere onesto, ho dato (e sto dando) il mio contributo più che altro sulla parte che forse più mi compete, ovvero quella inerente al regolamento e alla gestione del torneo, come ad esempio interagire con i players e coordinarli, prendere le line up, tenere conto della classifica (qui mi dà una mano Markito che ringrazio tantissimo).
Ma in realtà il progetto era già avviato da un bel po’ e non posso esimermi dal fare un grande applauso ai miei “compagni di squadra” Zero e Pob per come hanno gestito tantissime questioni, dalla parte grafica, a quella burocratica con mille ritardi di Riot, al trovare gli sponsor e potrei andare avanti per un bel po’.
Sono convinto del fatto che noi tutti, organizzatori e giocatori, stiamo facendo la storia di Runeterra Italia e sono molto orgoglioso di farne parte.

Quali sono le cose che ti hanno dato maggiore soddisfazione in questi primi qualifier?

Sicuramente vedere un’incredibile partecipazione da parte della community è un qualcosa che ti riempie di orgoglio e soddisfazione.
Ci dà un forte segnale, ovvero che la direzione è giusta e i giocatori vogliono un torneo di questo calibro.
Ti dirò, quando ho visto gli iscritti al secondo Qualifier ero ancora più felice perché abbiamo confermato circa lo stesso numero del primo e non era scontato. Ma la formula sembra funzionare, anche se chiaramente è una base da cui partire e non un risultato finale.
Ed è ancora più bello quando scopri che, oltre a tutti i più famosi players del circuito italiano, si iscrivono anche neofiti del competitivo. Mi viene in mente Yabara, che abbiamo visto in live contro CavaEtrusca al secondo Qualifier e si è scoperto poi che gioca seriamente da pochissimi mesi. Sono fortemente dell’idea che sia importantissimo mettersi in gioco (anche perché così si possono scoprire nuovi potenziali talenti, l’esempio lampante è Gokuneru) e se il torneo è “sano” questo è più facile, sia per i giocatori più affermati che per quelli che si vogliono approcciare al competitivo.
Poi, ovviamente, fa enorme piacere ricevere complimenti per l’organizzazione, vedere apprezzato il tuo lavoro non può che spronarti a fare ancora meglio.

Invece hai già notato qualcosa che non ti piace o che vorresti cambiare?

Forse la cosa che più risalta all’occhio (e sulla quale abbiamo già ricevuto dei feedback) è il random seed. Purtroppo non c’erano altre alternative per quest’edizione perché i tempi sono strettissimi e basare un seed sulla ladder senza avvisare per tempo credo sarebbe stato poco corretto. Abbiamo cercato di rimediare un minimo, evitando che un player possa avere 2 volte il bye. Ma è sicuramente una cosa che andrà migliorata nelle prossime qualificazioni.
Per il resto, forse è ancora presto per decidere di cambiare qualcosa. I dati di questi 3 Qualifiers saranno importantissimi per decidere le modalità delle nuove qualificazioni, staremo a vedere come si evolveranno le cose. E naturalmente cerchiamo di spronare il più possibile i giocatori a darci i loro feedback, per noi sono linfa vitale perché così possiamo sapere in che direzione muoverci.
Dal punto di vista personale invece credo di dover migliorare ancora molto. Sono convinto di poter contribuire ancora di più e voglio migliorarmi come TO, ottimizzando il lavoro il più possibile.

C’è qualcos’altro che vorresti aggiungere riguardo al torneo o a LOR in generale?

Spendo due parole per LoR.
È il mio primo card game praticamente e me ne sono innamorato.
Sono un giocatore che ama il competitivo, quindi non nascondo di essere più interessato allo stato di questa fetta del gioco piuttosto che al PvE (sul quale Riot fa benissimo a puntare, essendo la modalità più giocata, ci mancherebbe).
Quindi non mi esprimerò su quest’ultima ma dal lato competitivo spero di vedere alcune migliorìe, come ad esempio: tenere costantemente e più frequentemente aggiornato il meta, supportare maggiormente i tornei locali, introdurre nuove modalità più affini a quella torneistica (ladder in Bo3 può essere un’idea fattibile?).
Ho grande fiducia che il gioco, personalmente già molto bello, possa migliorare sempre di più e spiccare finalmente il volo.
E a tal proposito vorrei ringraziare tutta quella parte di community che contribuisce a far crescere LoR, attraverso qualunque tipo di contenuto, iniziativa, supporto e così via.
Un grande gioco è merito anche di una grande community, ne sono convinto.

Ecco quali saranno i nerf e i buff della prossima patch di Legends of Runeterra

Ecco quali saranno i nerf e i buff della prossima patch di Legends of Runeterra

Profilo di Victor
 WhatsApp

Poco fa abbiamo saputo, direttamente dagli account ufficiali Riot, quali saranno i nerf e i buff della prossima patch di Legends of Runeterra. Infatti, tramite un’immagine, possiamo sapere quali carte verranno toccate durante il prossimo bilanciamento. Tra questi troviamo alcuni campioni come Hecarim, Kalista, Irelia e Shen assieme a molti altre carte.

Ora mai mancano solo 4 giorni alla patch di bilanciamento e, onestamente, sono molto curioso di vedere quali saranno i bilanciamenti che la Riot effettuerà su Legends of Runeterra. Vi lascio quindi qua sotto l’immagine che fa vedere quali saranno i nerf e i buff.

Prima di proseguire voglio ricordarvi che, se volete essere sempre aggiornati sui miei articoli, potete seguirmi su facebook o instagram.

Se volete fare qualche partita troverete sicuramente qualcuno sul server discord, mentre, se volete pubblicare dei post, c’è il gruppo facebook.

Ecco quali saranno i nerf e i buff della prossima patch di Legends of Runeterra

Ecco qui l’immagine dei buff e nerf

Image

Oltre ai campioni sopra citati ci sono alcuni buff interessanti, come al Custode Logoro o a Crolla. Dando invece un’occhiata ai nerf si nota subito come Lissandra Taliyah sia stato preso di mira assieme a quella che sono, attualmente, le carte più forti di Demacia e Noxus.

E voi cosa ne pensate? Come verranno fatti secondo voi i bilanciamenti? Fatecelo sapere sui nostri social. Noi ci vediamo domani con un nuovo articolo.

Ordalia del 24/06/2022: che formazione portare?

Ordalia del 24/06/2022: che formazione portare?

Profilo di Victor
 WhatsApp

Oggi parleremo dell’Ordalia del 24/06/2022 di Legends of Runeterra e vi consiglierò alcune formazioni da portare. Creare una formazione per un torneo non è semplice come giocare una partita classificata.

Quando si pensa a una formazione è necessario chiedersi quale deve essere il suo obbiettivo: giocare attorno a un mazzo più potente degli altri? Bannare o neutralizzare un altro mazzo?

Prima di proseguire voglio ricordarvi che, se volete essere sempre aggiornati sui miei articoli, potete seguirmi su facebook o instagram.

Se volete fare qualche partita troverete sicuramente qualcuno sul server discord, mentre, se volete pubblicare dei post, c’è il gruppo facebook.

Ordalia del 24/06/2022: che formazione portare?

Top del meta

Mazzi: Lissandra Taliya, Bard Jarvan IV Poppy, Pantheon Yuumi

Ban consigliati: Pantheon Yuumi, Bard Jarvan IV Poppy

Mettere insieme i 3 mazzi più forti del momento è sempre una buona idea per ottenere la gloria suprema. Visto il momento potete anche sostituire Lissandra Taliyah (che sicuramente sarà molto bersagliato dalle altre formazioni) con Jarvan IV Illaoi Twisted Fate. Ma anche qualsiasi altro deck della meta tier list andrà benissimo.

Ban Lissandra Taliyah 

Mazzi: Nami Twisted Fate (SI), Heimerdinger Jayce, Aphelios Vi Zoe

Ban consigliati: Lissandra Taliyah, Bard Jarvan IV Poppy, Nami Teisted Fate (SI)

I tre mazzi presenti in questa formazione sono tutti ottimi, ma hanno un problema: hanno un pessimo match up contro Lissandra Taliyah. Quindi, l’obbiettivo di questa line up, è di bannarlo a prescindere. Inoltre, nel caso in cui non doveste incontrarlo, la formazione funzionerà benissimo e ottenere la gloria suprema non sarà così complesso.

Anti Lissandra Taliyah 

Mazzi: Bard Jarvan IV Poppy, Annie Jhin, Elise Katarina Viego

Ban consigliati: Bard Jarvan IV Poppy, Heimerdinger Jayce

L’esatto opposto della formazione precedente: anziché bannare a prescindere Lissandra Taliyah lo distruggiamo. Questa line up funzionerà molto bene nel caso in cui troviamo il nostro bersaglio, ma riuscirà a farsi valere anche se non dovessimo affrontarlo.

Anti Demacia 

Mazzi: Caitlyn Ezreal, Elise Katarina Viego, Jayce Lux

Ban consigliati: Lissandra Taliyah, Heimerdinger Jayce, Nami Twisted Fate (SI)

Demacia è la regione più forte è più giocata, nella nostra formazione top del meta trovate ben 2 deck che vi appartengono. Giocando questa line up batterete la regione con facilità avendo quindi buone possibilità di portare a casa la gloria suprema.

Ban Demacia

Mazzi: Lissandra Taliyah, Fizz Riven, Maokai Nautilus

Ban consigliati: Pantheon Yuumi, Lissandra Taliyah, Bard Jarvan IV Poppy

Questa formazione è studiata per fare 2 cose: avere una grande debolezza contro Demacia (se la trovate bannatela automaticamente) e sconfiggere facilmente i control. Line up non facile da pilotare, ma che può comunque dare i suoi risultati.

“Chi porta Yasuo vince in automatico” è il nuovo torneo con premi in palio di Legends of Runeterra

“Chi porta Yasuo vince in automatico” è il nuovo torneo con premi in palio di Legends of Runeterra

Profilo di Victor
 WhatsApp

ReadyCheck.gg ha dato il via alle iscrizioni per un torneo con premi in palio di Legends of Runeterra a iscrizione gratuita. Negli scorsi giorni abbiamo parlato di questa piattaforma che ha già dato il via a diversi eventi per vari esports. Tra questi è presente anche “Chi porta Yasuo vince in automatico”, un torneo con un montepremi per i giocatori che riusciranno ad arrivare sul podio. Per andare direttamente al torneo vi basterà cliccare qui.

In basso vi lascerò la modalità di iscrizione e il regolamento. Questa potrebbe essere l’occasione perfetta per testare una nuova formazione, magari da portare allo stagionale, oppure per portare una line up divertente ma performante.

Prima di proseguire voglio ricordarvi che, se volete essere sempre aggiornati sui miei articoli, potete seguirmi su facebook o instagram.

Se volete fare qualche partita troverete sicuramente qualcuno sul server discord, mentre, se volete pubblicare dei post, c’è il gruppo facebook.

“Chi porta Yasuo vince in automatico” è il nuovo torneo con premi in palio di Legends of Runeterra: modalità di iscrizione e regolamento

Purtroppo mi è stato riferito che chi porta Yasuo non vince in automatico, mi spiace aver distrutto un vostro sogno. Però, se lo giocherete, avrete tutta la mia stima e quella degli organizzatori. Per iscriversi al torneo è necessario creare un account su ReadyCheck.gg, cercare il torneo col nome sopra indicato e iscriversi. L’iscrizione al torneo è totalmente gratuita.

L’evento inizia sabato 25 giugno alle ore 20:00 e si svolgerà tutto all’interno della medesima giornata. Il montepremi è di 200 ReadyCheckPoint (€20) e sarà così suddiviso:

  • 100 ReadyCheckPoint (da adesso RCP) al primo arrivato;
  • 60 RCP al secondo;
  • 40 RCP al terzo.

Il torneo usa la formula dell’eliminazione diretta, quindi chi perde è fuori. Si giocherà al meglio delle 3 e le regole per le formazioni saranno le medesime del torneo stagionale.

Consigliamo vivamente di entrare su questo server Discord per rimanere in contatto con gli organizzatori durante tutta la durata dell’evento. Ricordo inoltre che l’evento è totalmente scollegato dalla Lega degli Sfidanti e che è interamente organizzato da Ready Check.