Worlds 2020: i Damwon Gaming avanzano alle semifinali

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Nella giornata di oggi sono ufficialmente iniziati i quarti di finale dei Worlds 2020. Nel primo match sono scese in campo, in un derby tutto coreano, i Damwon Gaming ed i DRX. Alla fine, come già successo nella finale della LCK, a spuntarla sono stati Nuguri e compagni che hanno distrutto gli avversari con un secco 3-0. In ogni game della serie non c’è mai stata partita, con i DragonX che non sono mai riusciti a gestire la situazione, nemmeno con i loro pick “esotici”.

I Damwon sono i primi semifinalisti dei Worlds 2020

Motodicità e superiorità meccanica

Ormai abbiamo imparato a conoscere la compattezza dei Damwon, che trovano nel loro gioco metodico e preciso il loro punto di forza più grande. Inoltre, i giocatori che fanno parte di questa squadra, hanno dimostrato un’abilità meccanica nettamente superiore a tutti gli avversari incrociati fino ad ora nei Worlds 2020. Già durante il summer split della LCK avevamo capito quanto questa squadra facesse paura, ma durante il torneo sono migliorati ancora. Non hanno mai lasciato il minimo spazio di manovra ai DRX, che non sono stati in grado di gestire la situazione anche nei momenti di netto vantaggio monetario.

Ciò che impressiona dei Damwon Gaming, è la capacità di riprendersi il vantaggio anche quando tutto va a rotoli. Non esitano mai, questi giocatori sembrano proprio dei robot senza la minima emozione. Ormai è chiaro che questo team sia tra i favoriti per la vittoria finale, anche se da qui in poi il loro cammino non sarà semplice.

Gli errori dei DRX

Partiamo da un presupposto importante: i DragonX non sono un brutto team, ma hanno sbagliato tante cose. A partire dalla fase di draft, durante le quali hanno relegato Chovy ad un ruolo marginale rispetto al resto della composizione. Questo ragazzo doveva essere la stella più luminosa nel firmamento del team coreano, ma così non è stato. Nemmeno Vel’Koz, pick segreto della squadra, è riuscito a risollevare il destino di questi ragazzi, che si sono arresi alla sconfitta.

Immagini via LoL Esports

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701