Twitch Rivals, terzo posto per l’Italia!

Twitch Rivals, terzo posto per l’Italia!

Profilo di Stak
 WhatsApp

Si è da poco conclusa la sfida finale del Twitch Rivals di League of Legends, tenutosi in diretta ed in live da Berlino, dove si sta tenendo l’edizione europea del Twitchcon.

L’Italia, rappresentata da Lazuriel (corsia superiore), Fragola (giungla), Aki (corsia centrale), Counter (corsia inferiore) e da Paolocannone (supporto), ha chiuso in terza posizione, dopo aver sconfitto la Spagna con un combattutissimo 2-1.
La squadra di streamer e di celebrità che rappresentava la nostra nazionale in questo particolare evento organizzato da Twitch è stata infatti fermata in semifinale dagli streamer della nazionale francese per 2-1, stesso identico risultato di quello ottenuto dai tedeschi sugli spagnoli, nell’altra semifinale.

L’evento è stato poi vinto dalla nazionale francese che ha sconfitto, davanti al pubblico berlinese, la nazionale padrone di casa con un nuovo, e combattutissimo, 2-1.

Questo risultato garantisce ai francesi di portare a casa più di 30 mila Euro mentre la nostra nazionale, con il terzo posto, vince circa 11 mila Euro.
Per le altre due nazionali, i tedeschi con il loro secondo posto si aggiudicano più di 17 mila Euro mentre gli spagnoli, sconfitti dagli italiani e quarti alla ine, vincono poco più di 6 mila Euro.

Di seguito andiamo a vedere la replica dell’evento, ed i roster di tutte le nazionali protagoniste!
Vi auguriamo una buona consultazione ed un buon divertimento.

La diretta

Guarda Twitch Rivals – League of Legends: TwitchCon Country Showdown di TwitchRivals su www.twitch.tv

Le nazionali

Germania

  • Scarfaceee (Top)
  • FNATIC Eni (Jungle)
  • ESG Noway (Mid)
  • Sologesang (Bot)
  • Nylana (Support)

Francia

  • FLeRoiBisou (Top)
  • Narkuss (Jungle)
  • Melon (Mid)
  • Chap (Bot)
  • Sharkk (Support)

Italia

Spagna

  • Th3_antonio (Top)
  • ElOjoNinja (Jungle)
  • Zeling (Mid)
  • CarritosKami (Bot)
  • Manutegaming (Support)
Guardiani Stellari: quali sono le migliori skin del nuovo lotto?

Guardiani Stellari: quali sono le migliori skin del nuovo lotto?

Profilo di Rios
 WhatsApp

Il nuovo evento dei Guardiani Stellari ha portato su League Of Legends tante nuove skin, incluse due leggendarie ed una prestigio. Oggi prenderemo in esame quelle che, secondo noi, sono i must have di questo lotto rilasciato recentemente all’interno del gioco.

Alcune delle nostre scelte potrebbero sorprendervi, mentre altre sembrano quasi scontate. Non è stato comunque facile stilare questa classifica, in quanto la qualità delle skin rimane sempre altissima, a prescindere dai gusti personali di ogni singolo giocatore.

Insomma, Riot ha fatto un ottimo lavoro per questo evento (almeno sul lato delle skin), riportando una delle skinline più amate dai giocatori ad un livello eccellente.

Le migliori skin dei Guardiani Stellari

1-Morgana e Fiddlesticks Nemesi Stellare

Il nostro primo posto della classifica è occupato dai due “cattivi” di questo arco narrativo: Morgana Fiddlesticks. Infatti le loro skin Nemesi Stellare riesce a dare un look completamente diverso ad entrambi i campioni, facendo salire il valore complessivo della skin stessa.

Per quanto valgano “soltanto” 1350RP, sembrano appartenere ad un’altra fascia di prezzo. La quantità di effetti grafici nuovi, le voiceline ed il voiceover diverso rendono queste skin un assoluto must have. Speriamo vivamente che Riot continui ad approfondire la skinline Nemesi Stellare perché potrebbe darci davvero tante soddisfazioni.

2-Kai’Sa ed Akali Guardiane Stellari

Subito nella nostra classifica delle skin dei Guardiani Stellari troviamo le skin di Kai’Sa ed Akali, le due leggendarie di questo evento. Qui il livello è davvero altissimo, specialmente per Akali, che grazie alla sua cortina fumogena riesce ad avere anche degli effetti grafici molto particolari e curati nei minimi dettagli.

Anche Kai’Sa non è da meno, sia chiaro, ma perde qualche punticino qui e lì. Infatti il viso del campione è fin troppo simile alla sua forma base, non ricalcando molto l’estetica della splashart e l’aspetto da ragazzina che dovrebbe avere il personaggio all’interno dell’evento.

Nonostante questo piccolo difetto, siamo davanti ad una skin spettacolare. Entrambe valgono il prezzo che costano (1820RP n.d.r.), e sicuramente sapranno darvi grandi soddisfazioni se giocate Akali e/o Kai’Sa.

3-Taliyah Guardiana Stellare

Taliyah Guardiana Stellare è stata una grossa sorpresa, lo dobbiamo ammettere. Infatti per essere una skin da 1350RP è curata in alcuni dettagli che solitamente vengono tralasciati. Prendiamo come esempio il pet che accompagna Taliyah, vero fulcro centrale di questa skin.

Infatti il simpatico animaletto sarà visibile in ben due abilità del campione: la W e la R. Nel primo caso sarà proprio lui a sbalzare in avanti i nemici con la spinta sismica, mentre diventerà una sorta di cavalcatura per Taliyah quando casta la R. Dei dettagli molto particolari, come dicevamo, che fanno guadagnare moltissimi punti a questa skin, rendendola una delle migliori del nuovo lotto dei Guardiani Stellari.

In più comprandola potete fare anche del bene, visto che il ricavato totale della vendita sarà completamente devoluto in beneficienza da Riot.

4-Ekko Guardiano Stellare

Anche la skin di Ekko, così come quella di Taliyah, è stata una piacevolissima sorpresa. Per quanto non ci sembrasse particolarmente convincente nella splashart, dobbiamo dire che il modello in game e gli effetti grafici delle abilità sono molto curati e ben fatti sotto tutti i punti di vista.

5-Syndra Guardiana Stellare (edizione prestigio)

Infine arriviamo a lei: la protagonista più desiderata di tutto l’evento dei Guardiani Stellari. Non è in prima posizione perché non è immediata da ottenere. Infatti bisogna comprare il pass ed accumulare 2200 gettoni, cosa non proprio facile da fare.

Nonostante questa piccola difficoltà, Syndra Guardiana Stellare è una skin prestigio di qualità eccelsa, come non se ne vedevano da tempo. Bisogna investire molto tempo per riuscire ad accaparrarsela, ma vi assicuriamo che ne varrà la pena alla fine.

Emmy 2022, ARCANE, la serie di League of Legends, fa il botto e porta a casa 3 premi, ecco quali

Emmy 2022, ARCANE, la serie di League of Legends, fa il botto e porta a casa 3 premi, ecco quali

Profilo di Gosoap
 WhatsApp

Traguardo importantissimo per Arcane, la serie ormai divenuta quasi un must per ogni fan del mondo di League of Legends, che anche agli Emmy 2022 riceve un successo clamoroso.

Un successo quello agli Emmy 2022 che ha rispecchiato perfettamente le aspettative dei fan ed anche dei profani, che comunque hanno trovato in Arcane una delle migliori produzioni del piccolo schermo basate su un videogioco.

Come riportato dalla stessa pagina ufficiale Twitter di Arcane, sono stati 3 i premi riscossi all’edizione di quest’anno degli Emmy. Li vediamo qui di seguito.

  • Anne-Laure To, Color Script Artist
    • Arcane • “The Boy Savior” • Netflix • A Riot Games and Fortiche Production for Netflix
  • Julien Georgel, Art Direction
    • Arcane • “Happy Progress Day!” • Netflix • A Riot Games and Fortiche Production for Netflix
  • Bruno Couchinho, Background Designer
    • Arcane • “When These Walls Come Tumbling Down” • Netflix • A Riot Games and Fortiche Production for Netflix

Per capire l’impatto che questa serei evento ha avuto sul pubblico mondiale, basti pensare che questi sono solo 3 dei premi che dovranno essere riscossi; questo perchè Arcane è ancora in lizza per altre riconoscenze ben più prestigiose.

Quanti premi raggiungerà Arcane alla fine di questa edizione 2022 degli Emmy Awards? Quale serie potrebbero minacciare il suo dominio? Come al solito la discussione è aperta!

Articoli Correlati:

Pre-Stagione 2023: nuovi campioni, nuovi mid-scope update ed il ritorno del Drago Chemtech

Pre-Stagione 2023: nuovi campioni, nuovi mid-scope update ed il ritorno del Drago Chemtech

Profilo di Rios
 WhatsApp

L’anno di League Of Legends è ancora ben lungi dal finire, ma gli sviluppatori sono già proiettati verso la Pre-Stagione 2023 con diversi progetti. Nel video pubblicato pochi minuti fa sui social, infatti, ci è stato mostrato qualche dettaglio su ciò che vedremo nel prossimo futuro.

L’annuncio di un nuovo campione Darkin ha catalizzato l’attenzione del pubblico, e l’hype è già salito alle stelle. Ma non ci si è limitati solo a questo, dato che è stato anche esposto quello che sarà la direzione del bilanciamento del gioco.

Insomma, tanta carne al fuoco all’interno degli uffici di Riot, che sembra voler rilanciare il suo MOBA in grande stile.

Riot mostra i primi dettagli sulla Pre-Stagione 2023

Il nuovo Darkin

Partiamo da quello che ha attirato di più l’attenzione del pubblico: il nuovo Darkin. Questo personaggio sarà intrappolato in una daga, un’arma tipica degli assassini. Infatti, secondo quanto dichiarato da Riot Reav3, il portatore di questo peculiare coltello senziente ricadrà proprio all’interno di questa categoria di campioni.

Dal 2017 in poi non si sono più visti nuovi Darkin su League Of Legends, ed è proprio per questo motivo che i fan di tutto il mondo sono andati in visibilio. Purtroppo non sono stati forniti ulteriori dettagli su questo assassino, anche se crediamo che molto altro sarà svelato presto.

K’Sante, il nuovo toplaner di Shurima

Dopo aver dato qualche indizio nella champion roadmap di aprile, finalmente Riot ha rivelato il nuovo campione di Shurima in questo video della Pre-Stagione. Si tratta di K’Santel’orgoglio di Nazumah. Durante la presentazione Riot Reav3 ha presentato la lore di questa città-stato di Shurima, dichiarando esplicitamente che i suoi cittadini non venerano Azir a differenza degli altri shurimani.

Purtroppo non è stato mostrato molto del campione, ma è stato detto che questo sarà un tank, specificamente creato per la corsia superiore. Inoltre sappiamo che K’Sante brandisce un’arma molto particolare chiamata Ntofos, che non solo può essere usata come arma contundente da difesa, ma può anche essere rotta e rivelare le sue affilatissime lame.

Il nuovo campione di Ixtal

Come se tutti questi annunci non dovessero bastare, Riot Reav3 ha anche svelato un altro nuovo personaggio proveniente da Ixtal. Già in passato vi avevamo parlato della volontà degli sviluppatori di esplorare maggiormente questa regione, e sembra essere arrivato il momento adatto per farlo.

In questo caso avremo a che fare con un incantatore uomo, che arriverà nel prossimo anno ed già nelle primissime fasi del suo sviluppo. Questo campione, secondo Reav3, avrà uno stile di vita totalmente opposto rispetto a Qiyana, che non rappresenta il modo di fare e di vivere di tutto il popolo di Ixtal.

Anche per questo incantatore non sono stati forniti ulteriori dettagli interessanti, e dovremo aspettare ancora un po’ per vedere qualcosa di concreto.

I mid-scope update di Syndra e Neeko

NeekoSyndra non stanno vivendo un bel periodo all’interno di League Of Legends e, per questo motivo, un mid-scope update si è reso più che necessario. Queste modifiche andranno a dare una nuova linfa vitale al kit dei campioni, avendo come unico obiettivo quello di renderli dei buoni pick come già successo con i mid-scope update precedenti.

Non sono stati resi noti dettagli ulteriori e gli sviluppatori non ci hanno nemmeno detto cosa cambierà all’interno del kit dei due midlaner. Persino la data di arrivo di questi aggiornamenti è incerta, in quanto non è stata fornita alcuna ufficialità in questo senso.

“Rework” di Aurelion Sol

Dopo tanta attesa, Riot ha finalmente mostrato i visual update di Aurelion Sol, promesso tempo fa e poi disperso nell’etere. Adesso, però, abbiamo tra le mani qualche indizio in più sul suo kit. Infatti la Q permetterà ad Aurelion Sol di lanciare del fuoco stellare dalla bocca (similmente a quanto avviene ora con la R) finché avrà mana per farlo. Un flusso continuo, quindi, che potrà essere interrotto dal giocatore o dalla fine della barra del mana.

La W, invece, permetterà al Drago Celestiale di prendere il volo, senza però esser obbligato a percorrere una linea retta. Aurelion Sol potrà infatti muoversi come meglio crede durante la durata dell’abilità, cambiando direzione senza problemi. Le due abilità possono essere anche combinate tra di loro, dando ai giocatori un’arma incredibilmente efficace durante i fight e simile alla R di Vel’Koz.

Non sono state mostrare la nuova E e la nuova R, ma altri aggiornamenti in merito arriveranno prima della fine del 2022 (si spera).

L’ASU di Ahri arriva l’anno prossimo

Quello che diversi fan temevano da tempo si è infine realizzato: l’ASU di Ahri, atteso per il 2022, è stato rimandato al 2023. In tanti stavano aspettando queste modifiche estetiche per il campione, ma purtroppo dovranno arrendersi alla triste realtà. Riot ha mostrato ciò su cui stanno lavorando gli sviluppatori nel video della Pre-Stagione 2023, ma si tratta di pochi fotogrammi che non fanno vedere poi molto.

Le modifiche alla jungle

Il team di bilanciamento di League Of Legends ha dei piani ambiziosi in mente riguardanti la jungle. Il ruolo è sempre storicamente stato il più difficile di tutto il gioco, specialmente per chi ci si avvicinava per la prima volta. Ed è proprio questo il fattore chiave che Riot vuole modificare.

Riot Phroxzon ha infatti parlato di un generale semplificazione della jungle, che andrà ad addolcire la curva di apprendimento per i giocatori novizi. Il team sta provando diverse vie per realizzare queste cose, e sta valutando anche la possibilità di poter condividere i buff con gli alleati (come fa Ivern forse?). Inoltre potrebbero anche tornare i pet, ma di questo ve ne abbiamo già parlato in un articolo dedicato. 

Infine i devs stanno valutando un modo per reworkare il “sistema di pazienza” dei mostri della jungle, rendendolo molto meno punitivo.

Il ritorno del Drago Chemtech

Mai realmente amato, mai del tutto dimenticato ed infine diventato il seme della discordia di Riot, il Drago Chemtech ha suscitato reazioni contrastanti nella community di League Of Legends. Sin da quando è stato rimosso dal gioco, in molti si sono chiesti quando e se questo mostro sarebbe mai tornato.

Ebbene, il video della Pre-Stagione 2023 ha la risposta: il Drago Chemtech sta per tornare. Gli sviluppatori hanno ripensato tutto ciò che era legato a questo mostro epico, cambiando anche l’effetto della sua anima. Quest’ultima non permetterà più ai giocatori di diventare zombie per un breve periodo dopo la morte, ma garantirà più danni e danni ridotti aumentati ai campioni che hanno poca vita.

Purtroppo Phroxzon non ha specificato quali statistiche darà ogni singolo Drago Chemtech, ma ci ha fatto sapere che quando questo dominerà la Landa, non farà più apparire le tanto odiate zone d’ombra. Il nuovo Drago Chemtech andrà ad influenzare direttamente le piantine della jungle, mutandole e donando effetti aggiuntivi.

Il Bulbo della Visione, ad esempio, darà velocità di movimento aggiuntiva quando ci si muoverà verso i nemici rivelati, mentre il Bulbo Esplosivo avrà del range bonus.

Le skin Fright Night

A chiudere il cerchio della Pre-Stagione 2023 troviamo la nuova linea di skin Fright Night, dedicata ad AnnieUrgotRenata GlascDravenTrundle. Questo nuovo lotto sarà legato alla festività di Halloween, quindi dovremo vederlo a breve all’interno di League Of Legends.