Teamfight Tacticts, Riot K3o chiarisce quali programmi sono vietati!

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Con un nuovo update pubblicato sul sito ufficiale di League of Legends, il celebre Riot K3o ha fatto sapere quali sono le volontà del team di sviluppo di Teamfight Tacticts riguardo i programmi ed i software di terze parti usati per migliorare la nostra performance.

I cosiddetti “Add-On” sono infatti programmi grazie ai quali è possibile conoscere importanti dettagli sui nostri avversari, su di noi o sulla situazione generale del gameplay anche durante i combattimenti. Questo per Riot è però un chiaro modo di giocare in modo sleale, e pertanto ha provveduto a pubblicare una preziosa lista di caratteristiche che un programma NON DEVE avere per non costarvi un ban per cheating o un qualsiasi altro provvedimento da parte di Riot.

Il messaggio di Riot rientra infatti all’interno della politica aziendale di lotta agli imbroglioni, e cita tutti quei programmi che ci aiutano a conoscere il numero esatto di gold in mano all’avversario, l’esatta percentuale di roll futuro per gli oggetti, o ancora l’esatta percentuale di winrate di un dato avversario.

Teamfight Tactics

Tra i vari programmi “non consentiti”, vi sarebbero poi anche tutti quelli che ci aiutano nella scelta delle comp o anche nella scelta degli oggetti da utilizzare e prendere…tutte cose alle quali un normale giocatore non dovrebbe avere accesso o su cui non potrebbe fare affidamento, che invece diventano decisive sbilanciando in modo clamoroso una partita a favore di uno o dell’altro giocatore, rendendo sostanzialmente nulla la capacità di analisi delle situazioni del singolo individuo.

Di seguito, andiamo quindi a riportare il dev corner completo, augurandovi una buona consultazione ed un buon divertimento.

Il post ufficiale

Hello Summoners and Tacticians!

This is Riot K3o on behalf of the Anti-Cheat team, and I’d like to take some time to outline our approach and rules around third-party tools in Teamfight Tactics. Skilled Teamfight Tactics players are able to adapt quickly, making the best decisions based on the round-to-round changing variables. Our approach to third-party tools in Teamfight Tactics is to make sure these core skills are preserved as the cornerstone of competitive play.

The following features of third party tools will be prohibited, and players’ accounts may be actioned on as per Section IX of the Code of Conduct:

  1. A program cannot provide information obtainable only through a third party tool
    • RNG “godmodes” like exact future rolls and future item drops
    • Win percentages of player v. player matchups based on specific team and round data
    • Specific gold amounts of opponents
  2. A program cannot provide dynamic, current game-state specific information
    • Percentage of rolling certain units based on units currently in play across all boards
    • Current units on players’ respective boards in an aggregated view
    • Current synergies on players’ respective boards in an aggregated view
    • Gold increments on players’ boards in an aggregated view
  3. A program cannot automatically recommend decisions based on the current game state
    • Recommending best comps based on the current units you have
    • Itemization recommendations

We’ve been in communication with third-party tool developers to make sure their tools are compliant with the rules we’ve defined above. Teamfight Tactics is a rapidly changing game, and so we’re always working on adapting our approach as the game evolves. If we make dramatic changes, we’ll be sure to keep everyone updated. We’d also suggest reading the announcement related to the introduction of TFT match history to the API for additional guidelines on developing products for TFT. However, in the case of third-party developers who choose not to comply, and the users of these tools, appropriate actions will be taken to maintain our game integrity standards.

Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701