Il Team Builder è arrivato!

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

La Riot Games ha messo a disposizione del giocatori un nuovo tool per la formazione dei team per le partite di di League of Legends. Il team builder sarà qualcosa di sostanzialmente diverso rispetto ai contenuti che sono stati aggiunti negli ultimi mesi come, le modalità “All-for-one” o “Hexakill”, in quanto sarà permanente e non offre modifiche ai contenuti in-game ma solo alla formazione della partita stessa. Andiamo a vedere nel dettaglio cosa l’introduzione di questa funzione comporta:

Un nuovo modo di intendere la coda

Iniziamo col dire che il Team Builder non andrà a rimpiazzare nessuna delle opzioni di queue già esistenti, sarà qualcosa di completamente indipendente e sarà affiancato alla normale modalità di queue che tutti conosciamo. Inoltre non sarà disponibile per le partite classificate.
Quando un giocatore decide di partecipare ad una partita attraverso il team builder dovrà decidere se partecipare come giocatore o capitano e successivamente avrà la possibilità di scegliere il proprio champion e il suo ruolo, prima di iniziare a mettersi in coda! Questo significa, intanto, che non assisterete o sarete più costretti a partecipare alle seguenti discussioni in champion selection:

  • Player 1 “top”
  • Player 2 joined the room
  • Player 2 “top”
  • Player 1 “i said 1st dude!”
  • Player 2 “don’t f### with me, look the chat!!”

Volete giocare Renekton Top? Selezionatelo e non avrete alcun problema nel dover scendere a compromessi! Dal momento che questa modalità è specificatamente pensata per venire incontro alle esigenze dei giocatori, rendendo difficile deludere le loro aspettative, vi saranno penalità maggiori per chi abbandona i gruppi una volta che questi sono stati appena creati, penalità che possono portare dall’allungamento anche molto sostanziale dei tempi di attesa, fino al “ban” temporaneo da questa modalità. Ricordiamo inoltre che questa è una coda separata da quella classica, quindi vi metterà di fronte solo altri giocatori che hanno “codato” attraverso il team builder.

O Capitano! Mio Capitano!

Chi sceglierà di intraprendere il ruolo di capitano avrà la reponsabilità di mettere insieme una squadra in base alle sue esigenze e strategie. Il team builder infatti gli metterà a disposizione un giocatore, con conseguente champion selezionato, per il ruolo che il capitano sta cercando. Se, ad esempio, il capitano ha scelto come ruolo il Top e vole giocare una partita col setup tradizionale, non dovrà fare altro che cercare Mid, Jungler, ADC e Support per assemblare il proprio team. Starà alla sua esperienza creare un team solido ed equilibrato, ma anche saper cogliere le occasioni che il sistema propone in quel momento, per creare le migliori sinergie. Attenzione per però ad essere toppo selettivi! Scartate troppi giocatori/personaggi che non ci piacciono o prendersi troppo tempo per la creazione di un team comporterà penalità per il capitano, che non potrà più partecipare alla modalità per un dato periodo di tempo.

Sperimenta nuove combinazioni

Contrariamente a quanto si potrebbe pensare il team builder è un ottimo modo per sperimentare opzioni diverse dal setup classico del meta corrente. Se, ad esempio, vorrete sperimentare una partita col doppio jungler, un doppio top, o, perchè no, 5 ADC mid non dovrete far altro che selezionarvi per il ruolo inusuale che vorrete giocare. Un capitano che volesse mettere in campo quella stessa team composition avra la possibilità infatti di cercare ruoli specifici per una determinata lane; quando troverà 5 ADC che hanno scelto di giocare in midlane il team sarà fatto. Certo questo potrebbe allungare i tempi di formazione della squadra a seconda di quanti giocatori abbiano voglia di sperimentare soluzioni alternative, ma nessuna opzione è preclusa.
Anche selezionare un champion i un ruolo a lui non perfettamente congeniale puo’ portare ad un sostanziale allungamento dei tempi di attesa ma certamente, una volta scelti dal capitano e accettati dalla squadra, nessuno potrà lamentarsi con voi per la scelta e potrere dare libero sfogo alla vostra creatività e voglia di sperimentare.

 

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701