Griffin LOL

Riot pospone la squalifica di cvMax e minaccia i Griffin di esclusione dalle LCK

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Con un altro annuncio ufficiale da parte di Riot viene scritta l’ennesima pagina dello scandalo Griffin che ha sconvolto la scena coreana di League of Legends. Dopo che, in settimana, tre giocatori hanno lasciato il team e agli altri è stato concesso di essere liberati dal proprio contratto, i Griffin devono ora sottostare ad un’altra serie di regole da parte di Riot Games per non rischiare l’esclusione dalla massima serie coreana.

Poca trasparenza nella scelta di sospendere cvMax

Nel comunicato ufficiale Riot Games ha dichiarato di non essere stata trasparente e equa nella scelta di sospendere a tempo indeterminato l’ex coach dei Griffin cvMax; per questo ha deciso di posporre la squalifica con il coach che potrà, tranne casi eclatanti nelle future investigazioni, allenare i DragonX la prossima stagione. La Riot si è scusata pubblicamente con l’allenatore coreano e con tutta la community di League of Legends per la mancanza di trasparenza.

Griffin cvMax

Senza dubbio hanno avuto grande peso nella scelta le tante firme raccolte, più di 200 mila, in una petizione online indirizzata all’ufficio del presidente sudcoreano con la richiesta di investigare con più attenzione i fatti relativi ai Griffin e al ban di cvMax. Avendo superato il quorum richiesto, in aggiunta, la petizione obbliga il governo coreano a intervenire e rilasciare una dichiarazione ufficiale nelle prossime settimane.

Nuove investigazioni indipendenti sul caso Griffin

Riot Korea ha così delegato una nuova investigazione sul caso Griffin ad un’agenzia di terze parti che sia in grado di vedere e analizzare la vicenda con occhi nuovi. Inoltre, ha annunciato di aver garantito la free agency al giovane jungler Kanavi, liberandolo dal contratto con i Griffin e con i JD Gaming, team Cinese in cui era stato forzatamente mandato in prestito dall’organizzazione nonostante fosse minorenne. Gli sviluppatori hanno anche assicurato che entro Giugno 2020 verrà introdotto uno standard per i contratti delle LCK e tutti i contratti dei giocatori verranno presi in esame per evidenziare eventuali incongruenze.

Kanavi Griffin

Riot Games chiede pesanti cambiamenti societari ai Griffin

Riot Games ha chiuso il suo report chiedendo ai Griffin maggiori cambiamenti a livello societario, minacciando un’esclusione dalla massima serie coreana. Tutti i manager di Still8, compagnia di maggioranza del team Griffin, devono presentare le proprie dimissioni entro il primo Gennaio 2020 e designare un nuovo management entro l’inizio della prossima stagione di LCK. Inoltre Riot obbliga i manager attuali a cedere tutte le proprie quote di partecipazione in Still8. Se il nuovo management non si dimostrasse completamente indipendente rispetto la vecchia proprietà Riot si riserva il diritto di escludere per direttissima i Griffin dalla prossima stagione competitiva di League of Legends.

Giuliano "Yushiiko" Maenza

Ex-giocatore agonistico di calcio, negli eSports ho ritrovato tante di quelle componenti che mi hanno fatto innamorare proprio di questo sport. Seguo il competitive di League of Legends da ormai quattro anni e gioco, divisione scapoli e ammogliati, da cinque. Laureato triennale con una tesi sugli eSports e Twitch.TV, attualmente studio Marketing & Digital Communication a Roma per la magistrale.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701