Rekkles lascia gli Elements!!

Rekkles lascia gli Elements!!

Profilo di xFolle
 WhatsApp

Come tutti sappiamo nella pre-Season, l’AD Carry degli Alliance (ora Elements), Erik “Tabzz” Van Helvert venne rimpiazzato da Martin “Rekkles” Larsson, l’ex “marksman” dei Fnatic considerato il miglior nel suo ruolo in tutta europa, con questo straordinario acquisto il team di Froggen era considerato come favorito all’imminente Spring Split, visto il roster stellare di cui disponeva e lo scioglimento dei Fnatic, i loro principali concorrenti in EU.

Ma le cose non sono andate come previsto, dopo una buona partenza gli Elements hanno cominciato a perdere continuamente, sia con i top team europei, Fnatic, SK, H2K, sia con gli ultimi classificati (ricordiamo tutti la famosa sconfitta/throw contro i Giants Gaming), questo portò a vari cambi del roster, Mike “Wickd” Petersen non dimostrava una skill da giocatore da LCS, e venne rimpiazzato da Kevin “kev1n” Rubiszewski, ma questo scambio non portò a nessun miglioramento e poco dopo Wickd tornò in campo, successivamente il support Patrick “Nyph” Funke, lasciò il ruolo a Mitch “Krepo” Voorspoels, che riuscì a cambiare leggermente l’andamento negativo del team.

Gli Elements non sono riusciti a qualificarsi per i playoffs e nessuno si aspettava un risultato così deludente da questa squadra, considerando che hanno vinto lo scorso Summer Split.

E proprio per questo brutto piazzamento la star Rekkles considera l’opzione di lasciare il team, ma chi prenderà il suo posto? Strano ma vero, Tabzz (che era stato rimpiazzato da Rekkles stesso) forse tornerà nel suo ruolo originale, visto che il giocatore è nuovamente rientrato nell’organizzazione Elements come sub, e quindi, una partenza di Rekkles lo porterebbe di nuovo in prima squadra.

 

 

Fonti: Millenium.org

Patch 12.19: Riot vuole dare spazio alle build off-meta

Patch 12.19: Riot vuole dare spazio alle build off-meta

Profilo di Rios
 WhatsApp

La patch 12.19 sarà uno step molto importante e molto diverso dal solito per League Of Legends ed il suo meta. Infatti Riot ha deciso di dare un twist a quest’ultimo, andando a buffare delle ancora non meglio precisate build off-meta per diversi campioni.

Ma in questo aggiornamento ci sarà spazio anche per il mid-scope update di Syndra, che arriverà sulla Landa degli Evocatori e proverà a risollevare le sorti del campione. Al momento non si sa nulla sull’arrivo effettivo dei cambiamenti di Blitzcrank, anche se potrebbe essere inserito in quel gruppo che comprende i buff alle build off-meta.

Insomma, ci saranno tantissime novità. Perciò andiamo a vedere la lista diffusa da Riot Phroxzon, in attesa dei dati completi che arriveranno domani.

Anteprima della patch 12.19

Campioni buffati

  • Fizz
  • Memento mori (è un oggetto ma è inserito nella lista dei campioni)
  • Udyr (top)
  • Ryze
  • Ekko
  • Jinx
  • Sona
  • Nasus
  • Varie build off-meta

Campioni nerfati

  • Master Yi
  • Rek’Sai

Aggiustamenti ai campioni

  • Syndra

Nerf di sistema

  • Eclissi

Il mid-scope update di Syndra

Come detto in precedenza, la patch 12.19 sarà davvero molto importante per League Of Legends. Infatti, dopo una stagione che l’ha vista ai margini del meta, Syndra potrà finalmente rinascere grazie al suo mid-scope update. Gli sviluppatori non hanno voluto stravolgere il kit del campione, ma si sono concentrati di più nel rendere utile e funzionale la sua passiva (quella che ha subito i cambiamenti maggiori). Se vi siete persi i dati diffusi nei giorni scorsi potete cliccare qui per recuperare l’articolo dedicato. 

Le build off-meta

Qualche giorno fa sono apparsi, all’interno del PBE, degli strani aggiustamenti per il kit di Blitzcrank. Questi nuovi numeri avrebbero reso il campione molto forte in corsia superiore, permettendogli di sfruttare anche delle build considerate e considerabili off-meta come quella basata sulla velocità d’attacco.

Attualmente l’anteprima della patch 12.19 non fa menzione di queste modifiche, ma potrebbe racchiuderle tutte in quel gruppo denominato “Varie build off-meta“. Riot non ha fato indizi in merito, perciò per ora possiamo limitarci a fare speculazioni e teorie.

In ogni caso, se avete perso i numeri dei cambiamenti di Blitzcrank potete cliccare qui per consultare l’articolo dedicato.

Il VFX update di Janna

Nella patch 12.19, infine, arriverà anche il tanto atteso VFX update di Janna che andrà a svecchiare le animazioni del campione. Questo introdurrà anche l’attesissimo indicatore di direzione della Q, visibile solo per gli alleati quando il tornado si sta caricando.

Riot risponde ai rumors: “la LEC non ha chiesto ad Ocelote di dimettersi”

Riot risponde ai rumors: “la LEC non ha chiesto ad Ocelote di dimettersi”

Profilo di Rios
 WhatsApp

Nella serata di ieri, lunedì 26 settembre, sono venuti alla luce dei rumors piuttosto preoccupanti sul “caso Ocelote“. Secondo quanto riportato da YusteRiot avrebbe detto ai G2 di aver messo il dirigente in un lista nera, costringendolo così a non avere a che fare con le iniziative dell’azienda ed a vendere le azioni del team.

Delle voci molto pesanti, che hanno fatto esplodere ancora di più una vicenda tanto brutta quanto intricata. Ma a calmare gli animi ci ha pensato Riot stessa, tramite le parole di Maximilian Peter Schmidt.

Il direttore della LEC ha cercato di spegnere l’incendio, affermando però che la commissione della lega ha comunque aperto un’indagine sull’operato del dirigente spagnolo.

Riot risponde alle voci sul “caso Ocelote”

Le dichiarazioni di Maximilian Peter Schmidt

“Ciao a tutti. Oggi ho letto diversi falsi rumors riguardo alla situazione dei G2 e di Ocelote, vorrei fare chiarezza: la LEC non ha chiesto a Carlos di dimettersi o di cedere la sua proprietà. Abbiamo comunque aperto un’indagine secondo le nostre regole nella scorsa settimana, ed è ancora in corso.

Situazione sempre più confusa

Nonostante Schmidt volesse, di fatto, fermare quelli che lui ha bollato come “falsi rumors” le sue dichiarazioni hanno soltanto reso tutta la situazione ancora più caotica.

Infatti, benché abbia smentito le voci, accennare ad un’investigazione in corso nei confronti di Ocelote non è per nulla rassicurante. Schmidt non ha nemmeno chiarito il perché di questa investigazione, limitandosi soltanto a citare il regolamento della LEC (che a questo punto sarebbe stato violato in qualche modo).

Insomma, c’è ancora moltissima incertezza. Onestamente non capiamo perché Riot non abbia ancora rilasciato un comunicato ufficiale, come accaduto diverso tempo fa con Reginald ed i TSM. Forse si sta aspettando la fine di questa fantomatica indagine, per dare un quadro più completo ed uniforme possibile. Purtroppo restare così tanto tempo sul vago non beneficia nessuno, anzi alimenta soltanto falsi rumors e/o speculazioni assurde.

Speriamo che tutto possa concludersi una volta per tutte, in modo da lasciarci alle spalle una storia tanto assurda quanto spiacevole.

Worlds 2022: ecco chi sostituirà Upset ed Hylissang

Worlds 2022: ecco chi sostituirà Upset ed Hylissang

Profilo di Rios
 WhatsApp

Qualche giorno fa vi avevamo parlato dei problemi dei Fnatic in ottica Worlds 2022, costretti a rinunciare ad Upset ed Hylissang (almeno per ora). I due giocatori sono stati fermati dal COVID-19, e potrebbero non disputare la prima del torneo.

Proprio per questo motivo, il team si è subito messo alla ricerca di due sostituti, optando per una soluzione interna più immediata e più semplice. Ora sembra che le cose si siano sistemate, con i due sub che hanno ricevuto tutte le approvazioni del caso da parte di Riot.

Chiaramente la partecipazione del duo titolare non è ancora esclusa del tutto, in quanto soltanto il 28 di settembre avremo una risposta definitiva.

Ecco chi giocherà con i Fnatic durante i Worlds 2022

Il comunicato di LoL Esports

“Riot games ha permesso ai Fnatic un’aggiunta d’emergenza al roster, visto che due giocatori hanno contratto il COVID-19. Il giocatore Rhuckz, dal team ERL del Fnatic “Fnatic TQ”, è stato aggiunto come settimo giocatore all’interno del roster.”

Il comunicato dei Fnatic

Rhuckz è arrivato in Messico e giocherà al posto di Hylissang nel caso in cui lui non possa viaggiare. Vi forniremo ulteriori aggiornamenti in merito ad Upset ed Hylissang nelle prossime 48 ore. Grazie per il vostro supporto e per i migliori auguri fatti ai giocatori.”

Una coppia rodata

Il clima d’incertezza che circonda i Fnatic in queste ore è davvero assurdo, quasi incredibile a tratti. Infatti, nonostante siano stati annunciati i sostituti di Upset ed Hylissang, ancora non si sa davvero se il duo titolare parteciperà o meno alle partite del play-in.

Infatti i giocatori devono rispettare un periodo di quarantena di 5 giorni e solo allora, nel caso in cui fossero negativi ai test, potrebbero arrivare in Messico il 28 di settembre, un giorno prima dell’inizio dei Worlds 2022. Tempi sicuramente ristretti, che hanno reso necessarie delle decisioni.

La dirigenza ha deciso infatti di darsi un po’ di sicurezza in questo caos, scegliendo i sostituti più ovvi: i botlaner del team accademia. Bean e Rhuckz avranno l’arduo compito di tenere in piedi le sorti della propria squadra, venendo gettati nella mischia dei Worlds con pochissimo preavviso.

Bean ormai è diventato quasi abituato a certi eventi, visto che anche durante i Worlds 2021 ha dovuto sostituire Upset, ma per Rhuckz sarà una storia diversa. I due avranno comunque qualche giorno per prepararsi ed allenarsi con la squadra, ma per loro sarà comunque una missione difficilissima.