PG Nationals Logo

Recap della terza giornata dello Spring Split del PG Nationals 2019

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Si conclude con una serie di vittorie dal lato rosso la terza giornata del PG Nationals 2019 Spring Split. Zvene dei MOBA ROG e MakeitBetter dei Qlash Forge in lizza come i migliori della giornata. Vediamo insieme il recap delle partite.

iDomina vs Cyberground Gaming (1-0)

La partita tra iDomina e Cyberground Gaming si fa subito intensa. La strategia degli iDomina è semplice quanto intuitiva, vincere l’early game per “snowballare“. Quella degli avversari, d’altro canto, verte su una gestione del gioco fino alla vittoria nel late game.
La chiave di volta però sta nella botlane. Al fine di gestire la Kai’Sa di Creon, dei Cyberground Gaming, la scelta degli iDomina è quella di impedirle un gioco facile con il doppio pick: Swain e Zyra.
La strategia degli iDomina risulta la migliore, aiutati anche da un Deidara praticamente inarrestabile nella toplane.
Dopo una fase di stallo intorno al baron, che si risolve con un nulla di fatto, se non per delle uccisioni da ambo i lati. Gli iDomina, assediando torri, inibitori e Nexus riescono a vincere la partita, dopo la settimana scorsa non in linea con le performance attese.

Fonte: iDomina

Outplayed vs Campus Party Sparks (0-1)

La seconda partita si mostra subito come molto più bilanciata e offensiva della precedente. Entrambe le squadre optano per effettuare micro e macro schermaglie sin dai primi minuti di gioco. Queste polarizzeranno le acquisizioni di oro nelle mani di Rawbin (Karthus) e di Skar (Akali).
Entrati nel mid game a pari livelli di gold, tantissimi teamfight continueranno a protrarre la situazione di partità tra i due team.
In questa particolare partita la differenza la farà l’approccio ai teamfight e la coordinazione negli stessi. Con il secondo scontro in favore dei Sparks nella contesa per il Drago Anziano, al minuto ~40 di gioco, sono questi ultimi a riuscire nella vittoria.

Samsung Morning Stars vs Qlash Forge (0-1)

La terza partita della terza giornata del PG Nationals Spring Split 2019 si mostra frenetica sin dai primi minuti. Sono i Qlash Forge a dominare dall’inizio degli scontri. Sebbene il gioco non si sia concluso subito, soprattutto grazie allo steal del Baron da parte di Kamil dei Samsung Morning Stars, lo snowball e la perfezione dei teamfight portano alla vittoria i Qlash Forge.
Una menzione d’onore ad Acefos (Sion) e Kamil (Kha’Zix) che hanno provato di tutto, soprattutto nelle fasi finali, ma purtroppo non così decisivi nei primi minuti. Pareggiano i parziali le due squadre, a riaffermare l’inizio (o la riapertura del campionato).

Fonte: Qlash Forge

Racoon vs MOBA ROG (0-1)

La partita più lenta della giornata è anche l’ultima. Infatti, i vari scontri tra le due squadre, per buona parte della partita, non hanno portato in vantaggio nessuna delle due.
Ci pensa Zvene a risolvere il pareggio sfruttando la full combo del suo campione, Kennen, per ridurre in poltiglia l’intera formazione dei Racoon, prendendola di sorpresa. Rotto lo stallo, gli orchi del MOBA ROG possono finalmente prendere il Baron e vincere in pochi minuti la partita.

Analisi terza giornata PG Nationals 2019

Anche se appena inziata la nuova stagione del PG Nationals 2019, questa terza giornata si è mostrata piena di scontri e di voglia di vincere. Tra i migliori segnaliamo Zvene come singolo giocatore e i Qlash Forge come squadra. Spicca tra questi ultimi MakeitBetter, in una squadra che è sembrata incontenibile. Secondo voi chi è stato il migliore sulla Landa? Quale il miglior team? Fatecelo sapere aggiungendo chi vincerà lo Spring Split di quest’anno.

Guarda la replica della terza giornata

Classifica

Standings
TeamGames
1Cyberground Gaming2 – 167%
1MOBA ROG2 – 167%
1QLASH Forge2 – 167%
1Samsung Morning Stars2 – 167%
1Sparks Esports2 – 167%
6iDomina eSports1 – 233%
6Racoon1 – 233%
8Outplayed0 – 30%
Eugenio "Paesano" Fofi

Appassionato di giochi e videogiochi fin da bambino. Passione trasformata in informazione, studio e competizione. Giocatore di giochi di carte on-line e non, di sparatutto e Moba. Obiettivo: far conoscere e valorizzare gli e-sports, spesso sottovalutati o addirittura sconosciuti