PG Nationals: i MKERS si prendono il primo posto solitario

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Dopo ben sei settimane di completo dualismo, la prima posizione della classifica del PG Nationals ha un solo proprietario. I MKERS sono stati in grado di sfruttare gli errori dei Samsung Morning Stars, accaparrandosi la prima piazza poco prima della conclusione della stagione regolare.

Ottima week anche per gli Outplayed, che cancellano gli Sparks e si portano a ridosso del secondo posto occupato dai SMS. Infondo alla classifica termina la lotta per la salvezza, con i CyberGround Gaming che si assicurano il sesto posto battendo i Daydreamers nello scontro diretto.

Fonte: Leaguepedia

Le pagelle della week 6 del PG Nationals

Campus Party Sparks: 5

Questa doveva essere la settimana decisiva per gli Sparks. Il momento giusto per tentare l’attacco al secondo posto dei Samsung Morning Stars, ma purtroppo si sono schiantati contro un muro chiamato OutplayedBrizz e compagni non sono stati in grado di reggere l’urto degli OP, che li hanno letteralmente cancellati.

La week 7 sarà durissima per loro, che dovranno affrontare prima i MKERS e poi i Samsung Morning Stars che vorranno difendere la loro seconda piazza. Questi ragazzi non hanno mai trovato una continuità nel corso del summer split del PG Nationals, cosa che li ha condannati a stazionare fissi a metà classifica.

CyberGround Gaming: 7

Li abbiamo criticati molto durante tutto lo split per i loro continui cambi di roster, ma nella week 6 i CyberGround hanno alzato la testa e si sono conquistati un sesto posto che sembrava in pericolo. Finalmente OMON si è inserito nei meccanismi della squadra, e lo ha dimostrato in entrambe le partite di questa settimana.

La rocambolesca vittoria trovata contro i Samsung Morning Stars ha dato un enorme boost mentale a questi ragazzi, che hanno acquistato fiducia nei loro mezzi ed hanno battuto anche i Daydreamers nello scontro diretto per il sesto posto.

Daydreamers: 4

Daydreamers hanno perso l’ultimo treno per poter arrivare alla salvezza, e devono fare i conti con una serie di colpe di cui abbiamo parlato nel corso delle settimane. Dalla week 1 in poi questi ragazzi dovevano migliorare, dovevano evolversi per stare al passo con gli altri team, ma non lo hanno fatto. Prendete Ponz come esempio, che dall’inizio del summer split non ha mai trovato un teleport di successo e nemmeno l’ingresso di Baffetto ha risollevato una squadra che è in letargo.

Gli errori che avevamo visto e sottolineato già dalle prime partite non sono mai stati corretti, cosa che ha sottolineato la poca preparazione generale della squadra ad affrontare una competizione così difficile. Dispiace perdere una realtà così giovane, nella quale avevamo posto molte speranze, ma purtroppo la retrocessione è inevitabile.

MKERS: 8

Finalmente i MKERS ci sono riusciti, dopo sei settimane di competizione sono in testa alla classifica da soli. Il loro livello di gioco è sempre rimasto lo stesso, non è mai calato, ma ha costretto le altre squadre ad adattarsi per poter sperare in una vittoria.

Nella week 6 Zwyroo ed Endz sono stati fondamentali, ed hanno tirato fuori delle prestazioni di qualità altissima. Nonostante il primo posto della stagione regolare sia ormai acquisito, il loro percorso non è finito. I MKERS sembrano il team più forte, ma ancora non sappiamo come si comportano nelle serie prolungate, quindi ne vedremo delle belle durante i playoff.

Outplayed: 7,5

Se nelle scorse settimane avevamo lodato la costante crescita dei Samsung Morning Stars, cosa dovremmo dire ora degli OutplayedAki e compagni non hanno avuto quella esplosione che abbiamo visto nei SMS, sono stati più lenti ma molto più costanti, al punto in cui ora minacciano direttamente il secondo posto.

La vittoria ottenuta nello scontro diretto contro gli Sparks è una dichiarazione di forza, che mette a tacere tutti gli altri team che stavano tentando di fermarli. La week 7 sarà molto più “semplice” rispetto a quella dei Morning Stars, cosa che li avvantaggia nella corsa alla seconda piazza.

Racoon: 6

Racoon non riescono a tenere il passo degli Outplayed, che hanno definitivamente occupato quel terzo posto che prima era di proprietà dei procioni. Rimangono incollati ai Campus Party Sparks e dovranno lottare per tenere salda almeno la quarta piazza. La vittoria ottenuta contro i Samsung Morning Stars ci ha fatto vedere di cosa è capace questa squadra quando gioca al 100%, cosa che, purtroppo, non succede spesso.

Sicuramente, i Racoon, non sono un team da sottovalutare ma anche loro non hanno trovato la giusta continuità nel summer split del PG Nationals. Saranno un’incognita per chiunque se li troverà contro nei playoff, terreno in cui di solito riescono a splendere.

Samsung Morning Stars: 3

Ormai è ufficiale: i Samsung Morning Stars sono in piena crisi. Non è il momento migliore per perdere la bussola, visto che il campionato è finito e gli Outplayed hanno ormai agganciato il loro secondo posto. La sconfitta subita per mano dei CyberGround Gaming ci ha mostrato una squadra che, al netto dell’enorme vantaggio accumulato, non ha saputo gestire i tempi di partita rimanendo in balia dello scaling avversario.

Sono errori che non ci aspettiamo dai dei ragazzi così esperti e, soprattutto, da un coach come Cristo che per due partite di seguito ha sottovalutato il potere di Volibear, ignorandolo in fase di pick & ban. I SMS hanno bisogno di una scossa forte, perché devono tenere, a tutti i costi, quel secondo posto in classifica.

YDN Gamers: 4

Si conclude, anche per gli YDN, il sogno della possibile salvezza. I campioni in carica del PG Nationals non riescono a trovare delle vittorie nella week 6, cosa che permette ai CyberGround di staccarli di ben due punti sul tabellone. La loro settimana è stata durissima, hanno affrontato OutplayedMKERS, e nemmeno l’ingresso di Ryujin ha dato quella ventata di aria fresca che la dirigenza cercava.

Immagine di copertina via PG Esports

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701