Sylas Patch

Patch 9.14: troppi cambiamenti per il competitive

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

La Riot ha fatto una scelta molto discutibile nel far uscire una Patch quasi interamente dedicata al gioco competitivo in una fase così avanzata di tutte le competizioni mondiali.

A differenza degli scorsi anni, questo non è un vero e proprio mid-season update per League of Legends, ma rimane comunque una Patch molto sostanziosa che andrà, senza alcun dubbio, a spostare molti degli equilibri creati in un’intera stagione di gioco competitivo. Sarà molto difficile per le squadre adattarsi al nuovo meta in vista delle fasi conclusive della stagione.

Pyke Patch

I bilanciamenti ai campioni diretti al gioco competitivo sono quelli ad Aatrox, Akali, Tahm Kench, Yuumi, Lux, Galio, Pyke, Ryze, Swain e Sylas più il nerf ai campioni a distanza da corsia superiore. La cosa particolare è che tutti questi campioni non vedono solo una modifica alle statistiche ma un vero e proprio mini rework al kit.

Patch per i campioni a distanza da corsia superiore

Kennen, Jayce e Neeko si sono rivelati durante l’arco della stagione dei pick troppo sicuri e opprimenti nel gioco competitivo. Per questo motivo la Riot ha deciso di ridurne il potenziale d’attacco nelle fasi iniziali di partita andando a compensare con un aumento dello scaling. Senza dubbio un cambiamento condivisibile che va a rendere meno opprimente gli scontri contro questi campioni in fase di corsia.

Il ritorno della vecchia Akali?

Dopo i pesanti nerf delle Patch 9.11 e 9.9, Akali non sta vivendo un buon momento in SoloQ ma rimane un buon pick nel gioco competitivo per via del suo enorme potenziale di escape. Con questa Patch l’assassina solitaria riceve un cambiamento a tutte le abilità al di fuori della passiva oltre ad un aumento alla resistenza magica e alla crescita della salute. L’idea è quella di renderla meno sfuggente andando però a compensare aumentandole il potenziale offensivo.

Akali Patch

Il cambiamento principale è quello al Velo di Penombra (W): ora l’effetto passa da “Oscurità” ad “Invisibilità”, il che vuol dire che Akali sarà completamente rivelata da tutti gli effetti di Visione Magica. In aggiunta Esecuzione Perfetta (R) riceve un aumento al tempo di ricarica a tutti i livelli. Per compensare la E riceve uno scaling con l’AP e viene aumentato lo scaling della Q. Se in SoloQ Akali potrà prendere una boccata d’ossigeno visto l’aumento generale del danno, in competitive perde i tratti distintivi che l’hanno resa un pick così solido e sicuro.

Gli altri cambiamenti

Galio viene riportato, ancora una volta, da mago a tank con una riduzione al potenziale di pulizia delle ondate e ai danni che premieranno configurazioni difensive. Possiamo ufficialmente salutare Lux support; la W non garantisce più scudo doppio al ritorno e vengono aumentati ricarica e costi di Q ed R (che non ha più ricarica ridotta dopo un’eliminazione). Vari fix/buff a Ryze che però non si sposta dal mirino del rework. Tanti nerf ai danni di Tahm Kench che lo rendono molto meno opprimente in fase di corsia; ora però può mangiare red e blue buff, potremmo vedere un tentativo di spostarlo in Giungla.

Elementalist Lux Patch

Viene ridotto di molto il potenziale ad inizio partita di Yuumi che, da quando è uscita, si è rivelato un pick troppo opprimente nel gioco competitivo. Swain, di fatto, diventa un nuovo campione con la possibilità di incrementare permanentemente la sua salute con i Frammenti d’Anima. Sylas viene cacciato in maniera coatta dalla giungla e spostato, nuovamente, in corsia centrale. Ora la sua E garantisce due secondi di scudo contro tutti i danni magici e la Q riceve un aumento del danno. Finalmente viene nerfata Violazione (R) con un aumento al cooldown e una riduzione della durata della ultimate rubata.

Nuove meccaniche di gioco

Ma non è tutto, la Riot ha deciso di introdurre 4 nuove meccaniche di gioco. Abbiamo, quindi, Anti-scudo, Anti-Guarigione, Anti-Mobilità e Riduzione Danni Fissa. La R di Blitzrank ora distrugge gli scudi nemici, uguale la W di Renekton se castata a più di 50 furia. Loto Mortale (R) di Katarina riduce le cure del 60% e Kled riceve lo stesso effetto sulla sua Q. Leona e Fizz ricevono una riduzione del danno fissa da tutte le fonti, rispettivamente sulla W e sulla passiva, molto forte contro il danno nel tempo. La Malia Amorosa (E) di Ahri ora blocca tutti gli scatti in corso e il Miasma (W) di Cassiopeia non ha più un range di cast minimo.

Un equilibrio precario

Risulta molto strana la scelta di introdurre così tanti cambiamenti in un momento così avanzato della stagione. Tutti i principali campionati mondiali, esclusa LEC, sono ormai oltre la metà e si avvicinano le fasi finali. Probabilmente la Riot monitorerà nelle prossime settimane l’andamento per valutare l’impatto futuro di questi cambiamenti in vista dei playoffUno dei problemi principali è che i mondiali sono dietro l’angolo e spesso, negli anni passati, la Riot si è trovata con poco tempo a disposizione per eliminare i problemi in vista della più importante competizione di League of Legends. L’equilibrio al momento è precario e la Riot deve valutare con attenzione ogni mossa per non rischiare di trovarsi, a poche settimane dai campionati mondiali, senza un meta stabile.

 

Giuliano "Yushiiko" Maenza

Ex-giocatore agonistico di calcio, negli eSports ho ritrovato tante di quelle componenti che mi hanno fatto innamorare proprio di questo sport. Seguo il competitive di League of Legends da ormai quattro anni e gioco, divisione scapoli e ammogliati, da cinque. Laureato triennale con una tesi sugli eSports e Twitch.TV, attualmente studio Marketing & Digital Communication a Roma per la magistrale.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701